Jules Malou

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jules Malou
Jules Malou ars-moriendi.jpg

Primo ministro del Belgio
Durata mandato 7 dicembre 1871 –
19 giugno 1878
Capo di Stato Leopoldo II
Predecessore Jules d'Anethan
Successore Walthère Frère-Orban

Durata mandato 16 giugno 1884 –
26 ottobre 1884
Capo di Stato Leopoldo II
Predecessore Walthère Frère-Orban
Successore Auguste Beernaert

Dati generali
Partito politico Partito Cattolico

Jules Edouard Xavier Malou (Ypres, 19 ottobre 1810Woluwe-Saint-Lambert, luglio 1886) è stato un politico belga, esponente del partito cattolico e due volte Primo ministro del Belgio: dal 7 dicembre 1871 al 19 giugno 1878 e dal 16 giugno al 26 ottobre 1884.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Eletto per la prima volta in Parlamento nel 1841 ricoprì per un breve periodo la carica di governatore della Provincia di Anversa.

Ministro delle Finanze del governo Nothomb, nel 1871 fu de facto il alla guida del governo formalmente presieduto da Barthélémy de Theux de Meylandt.

Nominato primo ministro nel 1874 dovette affrontare la polemica dei politici belgi ultramontanisti contro in cattolici tedeschi vittime del Kulturkampf in Germania.

Di ispirazione fortemente clericale, promosse delle politiche a favore dell'educazione cattolica che provocarono forti proteste e dimostrazioni a Bruxelles causandone le dimissioni.

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Jules Malou proviene da una famiglia francese di negozianti che venne a stabilirsi a Ypres nel XVIII secolo. Jules Malou è figlio di Jean-Baptiste Malou4 (1783-1862), ex senatore e Marie-Thérèse van den Peereboom (1783-1846). Jules ha due fratelli, Jean Baptiste (1809-1864), vescovo di Bruges e Victor (1815-1875) e 3 sorelle Octavie, moglie di Floris e Delbecque Marie (1808-1864).

Divenuto vedovo, suo nonno Pierre Antoine Malou (1753-1827) divenne sacerdote.

Sua figlia Elena sposò il conte di Oultremont Adrien e sua figlia Matilde sposò Alfred d'Huart.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

  • Ministro di Stato: da Decreto Reale[1]
Gran Cordone dell'Ordine di Leopoldo[1] - nastrino per uniforme ordinaria Gran Cordone dell'Ordine di Leopoldo[1]
Cavaliere di Gran Croce della Legion d'onore[1] - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce della Legion d'onore[1]
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dell'Ordine del Leone dei Paesi Bassi[1] - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dell'Ordine del Leone dei Paesi Bassi[1]
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Carlo III[1] - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Carlo III[1]
Cavaliere di Gran Croce dell'Insigne e reale ordine di San Gennaro[1] - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Insigne e reale ordine di San Gennaro[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Steve Heylen, Bart De Nil, Bart D'hondt, Sophie Gyselinck, Hanne Van Herck en Donald Weber, Geschiedenis van de provincie Antwerpen. Een politieke biografie, Antwerpen, Provinciebestuur Antwerpen, 2005, Vol. 2 p. 125

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Primo ministro del Belgio Successore State Coat of Arms of Belgium.svg
Jules d'Anethan 7 dicembre 1871 - 19 giugno 1878 Walthère Frère-Orban I
Walthère Frère-Orban 16 giugno 1884 - 26 ottobre 1884 Auguste Beernaert II
Controllo di autoritàVIAF: (EN10604440 · GND: (DE116714786 · CERL: cnp01081032