Stazione di Carnate-Usmate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carnate-Usmate
stazione ferroviaria
Carnate-Usmate staz ferr lato strada.JPG
Il fabbricato viaggiatori, lato strada
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàCarnate
Coordinate45°39′11″N 9°22′30″E / 45.653056°N 9.375°E45.653056; 9.375
LineeLecco-Milano
Seregno-Bergamo
Storia
Stato attualein uso
Attivazione1873
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, passante, di diramazione
Binari7
GestoriRete Ferroviaria Italiana
Interscambiautolinee

La stazione di Carnate-Usmate è il punto di incrocio delle linee Lecco-Milano e Seregno-Bergamo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione entrò in servizio nel 1873 con l'attivazione della linea Monza-Calolziocorte.[senza fonte]

Nel 1888 divenne stazione di diramazione, con l'attivazione della linea per Seregno, prolungata l'anno successivo fino a Bergamo.[senza fonte]

Il 19 agosto 2020 un treno passeggeri che si trovava presso la stazione di Paderno-Robbiate, in sosta fuori servizio sul binario di incrocio a porte chiuse e senza personale a bordo, per cause non chiare, ha iniziato a muoversi autonomamente verso Monza, acquistando velocità grazie alla pendenza naturale della linea, percorrendo circa 6 km, fino a quando, per arrestarlo, ne è stato provocato il deragliamento in un binario tronco della stazione di Carnate-Usmate.
Sul treno, ritenuto inizialmente privo di passeggeri, si è poi scoperto che era presente un uomo, rimasto a bordo quando il mezzo aveva terminato il precedente servizio di linea a Paderno, che è rimasto leggermente ferito a causa del deragliamento delle prime carrozze.[1][2]

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

La banchina dei binari 2-3 prima della realizzazione delle pensiline

L'impianto è gestito da Rete Ferroviaria Italiana.

Il fabbricato viaggiatori si compone di due livelli ma soltanto il piano terra è aperto al pubblico. L'edificio è in muratura ed è tinteggiato di giallo. La struttura non presenta particolari elementi decorativi: essa si compone di cinque aperture rettangolari per ciascun piano.

Sono presenti altri fabbricati ad un solo piano che ospitano i servizi igienici, un bar e i locali tecnici di RFI.

Il piazzale dispone di sette binari, di cui quelli di corsa tra Lecco e Milano sono il 2 (usato dai treni con numerazione pari, verso Lecco) ed il 3 (usato dai treni con numerazione dispari, verso Milano); tali 2 binari sono anche quelli normalmente pianificati per la fermata dei treni Bergamo-Milano.
Gli altri binari sono posti su tracciato deviato e vengono usati per eventuali precedenze, soste di convogli (passeggeri e/o merci), e dai treni che hanno come capolinea questa stazione (binario 1, Linea Seregno-Carnate Usmate).

Tutti i binari - escluso il 6 - sono dotati di banchine collegate fra di loro tramite un sottopassaggio pedonale posto leggermente a nord rispetto al fabbricato viaggiatori, ed accessibile da entrambi i lati della ferrovia; vi è inoltre un secondo sottopassaggio pedonale nella parte sud dell'impianto (a ridosso dell'area dove in passato vi era un passaggio a livello), che tuttavia serve solo la banchina ad isola dei binari 2 e 3, verso l'esterno della stazione.
Le banchine dei binari da 1 a 5 sono parzialmente riparate da pensiline, e - ad esclusione della banchina del binario 1[3] - tutte le banchine presentano l'altezza sul piano del ferro adeguata per l'incarrozzamento a raso; il sottopassaggio è tuttavia privo ovunque[4] di rampe, ascensori, montascale, ciclobinari,[5][6][7] costituendo con ciò barriera architettonica all'utilizzo della stazione da parte di persone con difficoltà motorie, bagagli pesanti, passeggini, biciclette.

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

La stazione è servita dai treni regionali Milano Porta Garibaldi-Carnate-Bergamo e dai treni suburbani della linea S8 Milano Porta Garibaldi-Carnate-Lecco, operati da Trenord; fino al 2018 vi effettuavano capolinea anche i treni regionali Trenord della relazione Seregno-Carnate, in seguito sostituiti da servizi con autobus.

Il traffico passeggeri si attesta a 7 000 unità giornaliere, mentre il potenziale bacino di utenza è pari a 50 000 unità.[8]

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione offre i seguenti servizi:

  • Biglietteria a sportello Biglietteria a sportello
  • Biglietteria automatica Biglietteria automatica
  • Sala d'attesa Sala d'attesa
  • Servizi igienici Servizi igienici
  • Bar Bar
  • Edicola Edicola

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

  • Fermata autobus Fermata autobus

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Treno deragliato a Carnate, "il macchinista e il capotreno non erano a bordo". In viaggio per 6 km senza guida. Ferito l'unico passeggero, su Il Fatto Quotidiano, 19 agosto 2020. URL consultato il 19 gennaio 2021.
  2. ^ "Sembrava una bomba": parla l'unico passeggero del treno "fantasma", su MonzaToday. URL consultato il 17 gennaio 2023.
  3. ^ Al luglio 2021 sono in corso lavori di innalzamento della banchina binario 1 per realizzare incarrozzamento a raso[senza fonte]
  4. ^ rfi.it "CARNATE USMATE Info Accessibilità stazioni"
  5. ^ monzainbici.it "Canaline per la stazione FS" 30 giugno 2008
  6. ^ mbnews.it "Monza: la stazione a prova di bici. Arrivano le “canaline”" 23 Giugno 2014
  7. ^ aribi.it "Osservazioni sulle canaline o ciclobinari alla stazione FS di Bergamo" 31 ottobre 2014
  8. ^ Numero di frequenze giornaliere Archiviato il 17 febbraio 2011 in Internet Archive.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]