Piano del ferro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il piano del ferro (in acronimo PdF), detto anche piano di rotolamento, è una definizione utilizzata in ambito ferro-tranviario per indicare la quota altimetrica a cui transita il convoglio ferroviario o tranviario sul binario. Indica il piano su cui transitano (o meglio rotolano) le ruote del convoglio ferro-tranviario.

Il piano di rotolamento determina anche l'origine a cui fa riferimento ogni distanza tra il filo superiore della rotaia e un qualunque oggetto posto sopra di essa.

Dal piano del ferro in particolare si misura anche l'altezza del piano di calpestio del pavimento delle carrozze ferroviarie o delle vetture tranviarie: si tratta di una misura che, accoppiata all'altezza a cui è posto il marciapiede di fermata, determina la maggiore o minore facilità di incarrozzamento da parte del viaggiatore.

Essendo un punto di riferimento delle quotature assume valore zero, le quotature saranno espresse nelle diverse unità di misura a seconda del contesto con cui si fa riferimento a tale origine; saranno millimetri nel caso si analizzi la meccanica del convoglio, ad esempio il piano di calpestio della vettura; oppure in metri o centimetri qualora si intenda riferirsi, ad esempio, alla quota del sovrappassaggio stradale oppure alla quota del marciapiede viaggiatori.

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti