Stazione Belorusskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stazione Belorusskij
Белорусский вокзал
stazione ferroviaria
Beloruss-vokzal.jpg
Localizzazione
StatoRussia Russia
LocalitàCoat of Arms of Moscow.svg Mosca
Coordinate55°46′35″N 37°34′49″E / 55.776389°N 37.580278°E55.776389; 37.580278Coordinate: 55°46′35″N 37°34′49″E / 55.776389°N 37.580278°E55.776389; 37.580278
Caratteristiche
Stato attualein uso
Attivazione1870
Binari11 (7 piattaforme)
InterscambiMoskwa Metro Line 2.svg Belorusskaja
Moskwa Metro Line 5.svg Belorusskaja
Notericostruita nel 1907

La stazione Belorusskij (in russo: Белорусский вокзал?) è una delle 9 principali stazioni ferroviarie di Mosca. Aperta nel 1870, ha acquisito definitivamente l'attuale denominazione nel 1936. Si trova presso la Piazza Tverskaja Zastava.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La costruzione della ferrovia che da Mosca conduceva a Smolensk e poi a Minsk e Varsavia iniziò nella seconda metà del XIX secolo. I lavori di costruzione della stazione chiamata "Smolenskij" furono avviati alla fine dell'aprile 1869. L'inaugurazione della nuova struttura ebbe luogo il 19 settembre 1870. La stazione divenne il sesto terminale ferroviario della città. Nel novembre 1871, a seguito del prolungamento ferroviario verso la città bielorussa di Brėst, alla stazione venne cambiato nome in "Brestkij".

La stazione fu ricostruita a partire dal 1907. Il 15 maggio 1910 fu aperta l'ala destra della struttura, mentre il 26 febbraio 1912 toccò a quella sinistra. L'autore del progetto fu l'architetto Ivan Strukov. Il 4 maggio 1912 la stazione fu ribattezzata "stazione di Alessandro", in onore dello zar Alessandro I e del centenario della vittoria contro le armate di Napoleone Bonaparte. Nell'agosto 1922 la stazione si fuse con la Mosca-Baltico, acquisendo il nome di "Mosca-Bielorussia-Baltico". Tale denominazione rimase fino al maggio 1936, quando la stazione ottenne il nome attuale.

Dal 2010 parte e arriva una volta a settimana il Riviera Express con destinazione Nizza che attraversa per un tratto del suo percorso anche l'Italia e parte anche il Moscou Express che arriva a Parigi alla Gare de l'Est.

Treni e destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Lunga distanza[modifica | modifica wikitesto]

Numero treno Nome treno Destinazione Gestione
001/002
Belarus' (rus: Беларусь)
003/004
Minsk (rus: Минск)
005/006
Lietuva (rus: Лиетува)
009/010
Polonez (rus: Полонез)
013/014
Moskva-Express (rus: Москва-Экспресс)
017/018
025/026
Svisloč' (rus: Свислочь)
027/028
Brest (rus: Брест)
029/030
Jantar' (rus: Янтарь)
039/040
Dvina (rus: Двина)
055/056
Sož (rus: Сож)
077/078
Neman (rus: Неман)
601/602
Rybinsk (rus: Рыбинск)
603/604
Smolensk (rus: Смоленск)

Altre destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

La stazione in una cartolina del 1905
Nazione Destinazioni
Austria Austria Innsbruck, Vienna
Bielorussia Bielorussia Mahilëŭ
Rep. Ceca Rep. Ceca Cheb, Praga
Francia Francia Parigi (Gare de l'Est)
Germania Germania Monaco di Baviera
Paesi Bassi Paesi Bassi Amsterdam
Russia Russia Anapa, Arcangelo, Čerepovec, Usinsk, Vorkuta
Svizzera Svizzera Basilea
Ucraina Ucraina Sinferopoli, Eupatoria

Destinazioni suburbane[modifica | modifica wikitesto]

La Belorusskij è collegata alla stazione Savёlovskij ed all'aeroporto Šeremet'evo attraverso l'Aeroexpress.[1]

Il servizio ferroviario suburbano (Električka) connette la stazione Belorusskij con le cittadine di Barvicha, Usovo, Odincovo, Golicyno, Zvenigorod, Kubinka, Možajsk, Gagarin e Vjaz'ma.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

La stazione in una foto del 1911

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]