Homel'

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Homel'
comune
Гомель
Homel' – Stemma Homel' – Bandiera
Homel' – Veduta
Localizzazione
StatoBielorussia Bielorussia
RegioneHomel'
DistrettoHomel'
Amministrazione
SindacoPiotr Kiricenko
Territorio
Coordinate52°27′N 31°00′E / 52.45°N 31°E52.45; 31 (Homel')Coordinate: 52°27′N 31°00′E / 52.45°N 31°E52.45; 31 (Homel')
Altitudine138 m s.l.m.
Superficie135,34 km²
Abitanti515 325 (Aumento - 2013)
Densità3 807,63 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale246xxx, 247xxx
Prefisso+375 232
Fuso orarioUTC+3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Bielorussia
Homel'
Homel'
Sito istituzionale

Homel' (in bielorusso: Гомель?, traslitterato: Homel'; in russo: Гомель?, traslitterato: Gomel') è la seconda città (515.325 ab. al 2013) più popolosa della Bielorussia, capoluogo dell'omonima voblasc'.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Homel' è situata nella parte sudorientale del paese, a circa 300 km a sud-est dalla capitale Minsk, lungo la sponda destra del fiume Sož. Dista una cinquantina di km sia dalla frontiera con la Russia sia da quella ucraina.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima menzione di Homel' nelle cronache storiche risale al XII secolo e la data comunemente accettata è il 1142. Homel' entrò a far parte dell'Impero russo nel 1772, a seguito della prima spartizione della Polonia. Nel 1854 Homel' si fuse con la vicina città di Bielica, situata sulla sponda opposta del fiume, che da quel momento costituisce uno dei quattro quartieri della città.

Nel 1903 la locale comunità ebraica, grazie a dei gruppi di autodifesa, riuscì a respingere un pogrom.

A seguito della Rivoluzione d'Ottobre Gomel fu occupata dapprima dai bolscevichi e, dal 1 marzo 1918, dalle truppe tedesche. Nello stesso mese la città fu affidata all'amministrazione del neonato stato ucraino e, successivamente, da quella della Repubblica Popolare Ucraina. Il 14 febbraio 1919 fu conquistata definitivamente dall'Armata Rossa e inclusa nel territorio della Repubblica Socialista Federativa Sovietica Russa. Fu assegnata alla Repubblica Socialista Sovietica Bielorussa nel 1926.

Durante la seconda guerra mondiale fu occupata dalle truppe naziste il 19 gennaio 1941, nel corso dell'operazione Barbarossa. Nel XIX secolo la comunità israelitica costituiva oltre il 50% dell'intera popolazione cittadina, mentre alla vigilia del conflitto Homel' ospitava circa 50.000 ebrei (circa un terzo della popolazione). Alcuni ebrei riuscirono a fuggire nei primi mesi della guerra, ma quelli che rimasero vennero rinchiusi nei ghetti e poi uccisi nei campi di sterminio nazisti. Il rabbino Avraham Elyashiv guidava la comunità ebraica di Gomel prima dell'olocausto, nella città che allora contava ben 24 sinagoghe. Duramente colpita dagli eventi bellici, Homel' fu liberata dall'Armata Rossa il 26 novembre 1943.

Gomel fu una delle città più colpite dalla nube radioattiva sprigionatasi su tutta l'Europa a seguito del disastro di Černobyl' del 1986.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

La città non è meta turistica d'eccellenza, come tutta la Bielorussia, ciononostante possiede alcune attrattive, esse si trovano principalmente nel parco presso il fiume Sož e comprendono il Palazzo Paskevič, la bellissima cappella, il Giardino d'Inverno e altri palazzi secondari.

Inoltre, si organizzano regolarmente nel periodo estivo brevi crociere turistiche sul fiume Sož.

Come è usuale in Bielorussia, la città è ricca di spazi verdi e parchi.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Il più importante club calcistico cittadino è il FC Gomel, che milita nella massima divisione bielorussa.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN133153926 · LCCN (ENn81059011 · GND (DE4371568-0 · WorldCat Identities (ENn81-059011
Geografia Portale Geografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Geografia