San Cesareo in Palatio (titolo cardinalizio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Cesareo in Palatio
Diaconia
Stemma di Antonio Maria Vegliò
S saba - san Cesareo in Palatio 01476.JPG
Chiesa di San Cesareo de Appia
Titolare Antonio Maria Vegliò
Istituzione 1600
creato titolo presbiterale da papa Leone X e soppresso da papa Sisto V
istituita diaconia da papa Clemente VIII
Dati dall'annuario pontificio

Il titolo cardinalizio di San Cesareo in Palatio fu istituito il 6 luglio 1517 da papa Leone X quando, in occasione del concistoro del 1º luglio, aumentò notevolmente il numero dei cardinali. Il titolo era conosciuto anche come San Cesareo in Turri o in domo Corsarum, o ad Corsas, o in Monasterio. Fu soppresso nel 1587 da papa Sisto V e riammesso, come diaconia (San Cesareo in Palatio), da papa Clemente VIII nel 1600.

Cardinali titolari[modifica | modifica wikitesto]

Titolari diaconia[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo