STS-8

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
STS-8
Emblema missione
STS-8 patch.png
Dati della missione
Operatore NASA
NSSDC ID 1983-089A
SCN 14312
Shuttle Challenger
Lancio 30 agosto 1983 2:32:00 a.m. EDT
Luogo lancio complesso di lancio 39 (rampa 39A)
Atterraggio 5 settembre 1983 12:40:43 a.m. PDT
Luogo atterraggio Edwards Air Force Base (pista 22)
Durata 6 giorni, 1 ora, 8 minuti e 43 secondi
Proprietà veicolo spaziale
Peso al lancio 110 108 kg
Peso al rietro 92 508 kg
Peso del carico 12 011 kg
Parametri orbitali
Orbita orbita terrestre bassa
Numero orbite 98
Apogeo 356 km
Perigeo 348 km
Periodo 90.6 min
Inclinazione 28.5°
Equipaggio
Numero 5
Membri Richard Truly
Daniel Brandenstein
Guion Bluford
Dale Gardner
William Thornton
STS-8 crew.jpg
Da sinistra a destra: Daniel C. Brandenstein, pilota; Richard H. Truly, comandante; e Guion S. Bluford, Jr., specialista di missione. In alto da s-d: Dale A. Gardner, specialista di missione e William E. Thornton, specialista di missione.
Sito ufficiale
Programma Space Shuttle
Missione precedente Missione successiva
STS-7 STS-9

La STS-8 è una missione spaziale del Programma Space Shuttle.

La missione, svoltasi tra agosto e settembre del 1983, è stata la prima missione del programma Shuttle con il lancio e l'atterraggio avvenuti in notturna. In essa volò anche il primo astronauta afro-americano. La missione fu archiviata come un pieno successo. Lo scopo principale è stato il lancio del satellite per telecomunicazioni e meteorologico indiano INSAT-1B.

Fu l'ottava missione spaziale dello Space Shuttle e il terzo volo del Challenger.

Equipaggio[modifica | modifica wikitesto]

Tra parentesi il numero di voli spaziali completati da ogni membro dell'equipaggio, inclusa questa missione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica