Rossella Fiamingo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rossella Fiamingo
Rossella Fiamingo Challenge International de Saint-Maur 2013 n01.jpg
Rossella Fiamingo al Challenge International di Saint-Maur 2013
Nazionalità Italia Italia
Altezza 168 cm
Peso 56 kg
Scherma Fencing pictogram.svg
Specialità Spada
Società Carabinieri
Carriera
Squadre di club
2010-2016 Forestale
2017- Carabinieri
Palmarès
Giochi olimpici 0 1 0
Mondiali 2 0 2
Europei 0 1 2
Mondiali giovani e cadetti 1 0 1
Europei cadetti, giovani e under 23 7 1 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 6 agosto 2016

Rossella Fiamingo (Catania, 14 luglio 1991) è una schermitrice italiana specializzata nella spada, medaglia d'argento ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro, prima medaglia olimpica individuale nella storia della spada femminile italiana, e vincitrice per due volte consecutive delle medaglie d'oro nella spada individuale ai mondiali di scherma di Kazan 2014 e di Mosca 2015..

Nel 2014 e nel 2015 è stata insignita del Collare d'oro al merito sportivo, massima onorificenza del Coni, riservata ai vincitori di campionati mondiali di discipline olimpiche.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nata a Catania il 14 luglio del 1991. Diplomata in pianoforte al conservatorio.[1] Originaria di San Giovanni la Punta, è allieva dall'età di sette anni del maestro Giovanni Sperlinga con la società "Methodos" di Sant'Agata li Battiati. Dal 2010 al 2016 ha fatto parte del Gruppo Sportivo Forestale mentre da gennaio 2017, in virtù dell'avvenuto accorpamento tra i due corpi delle forze dell'ordine, fa parte del Centro Sportivo Carabinieri.

In ambito nazionale nelle categorie giovanili ha vinto, nell'individuale, un titolo italiano cadetti nel 2007, due titoli italiani Under 20 nel 2009 e 2010 e due titoli italiani Under 23 nel 2009 e 2010. Ha iniziato la sua carriera internazionale vincendo a Novi Sad nel 2007 il titolo europeo cadetti individuale e conquistando il titolo mondiale ad Acireale nel 2008. Nel 2009, nella categoria giovani, ha conquistato a Odense il suo primo titolo europeo individuale [2], bissato nel 2010 a Lobnya. Bronzo individuale agli europei Under 23 di Debrecen, vince a soli 19 anni il titolo europeo Under 23 a Danzica nel 2010. Nel settore giovanile ha inoltre conquistato, a squadre, l'oro agli europei cadetti di Rovigo nel 2008, l'argento agli Europei giovani di Amsterdam nel 2008 e l'oro agli europei giovani di Odense nel 2009 e l'oro agli europei giovani di Lobnya nel 2010, il bronzo ai campionati del mondo giovani di Amman nel 2011.

In ambito nazionale nella categoria assoluti ha vinto l'argento individuale ai campionati italiani assoluti di Livorno nel 2011, e conquista il titolo di campionessa italiana agli assoluti di Trieste del 2013, prima schermitrice donna siciliana a raggiungere questo obiettivo. A Catania nel 2014 bissa l'argento individuale e a Torino nel 2015 vince il suo secondo titolo italiano. Con la divisa del CS Carabinieri il 9 giugno 2017 vince il bronzo individuale nei campionati italiani assoluti di Gorizia

Nelle gare a squadre, per il Gruppo Sportivo Forestale, ha conquistato il titolo italiano per ben quattro volte in cinque anni: 2010, 2011, 2012, 2014 e nel 2015 argento.

Al suo esordio nella nazionale assoluta, all'europeo di Sheffield nel 2011, è riuscita ad aggiudicarsi la finale, conquistando con questo risultato l'ingresso nella squadra che ha vinto il bronzo mondiale agli assoluti di Catania del 2011. Ha vinto la sua prima prova di Coppa del Mondo il 5 maggio 2012 a Rio de Janeiro [3]; nello stesso anno due podi e una finale nelle prove di coppa le hanno procurato un'alta posizione nel ranking e il primo posto tra le atlete italiane, il che le ha consentito di essere convocata ai giochi olimpici, sbaragliando la concorrenza agguerrita di altre atlete, pur titolate, che ambivano alla partecipazione al prestigioso evento. Ha partecipato nel 2012 ai giochi olimpici di Londra, la più giovane atleta convocata nella squadra di scherma azzurra, raggiungendo i quarti di finale e classificandosi 7ª nella gara individuale, fatale per l'accesso alle semifinali e alla medaglia l'incontro con la cinese Sun che si è concluso alla priorità negli ultimi due secondi del minuto supplementare, per 14-15. Stesso piazzamento, 7º posto, anche nella gara a squadre.

A Mersin nel 2013 ha vinto la medaglia d'oro ai Giochi del Mediterraneo.

Il 20 luglio 2014 si laurea campionessa del mondo, vincendo la medaglia d'oro nella spada individuale (seconda italiana di sempre, dopo Laura Chiesa ad Atene nel 1994) ai campionati mondiali di Kazan', in Russia, dopo aver sconfitto in finale Britta Heidemann,campionessa olimpica 2008 e vicecampionessa olimpica 2012, per 15-11. Il 23 luglio vince negli stessi mondiali di scherma anche il Bronzo nella gara a squadre della spada, insieme con Mara Navarria , Bianca Del Carretto e Francesca Quondamcarlo; decisivo il suo ultimo assalto, vinto con il parziale di 15-6 contro l'Ungherese Szasz.

La Fiamingo (seconda da sinistra) con la medaglia d'oro ai mondiali del 2015

Agli Europei di Montreux 2015, in Svizzera, Rossella Fiamingo diventa vicecampionessa europea, vincendo la medaglia d'argento nella gara individuale; è anche medaglia di bronzo nella gara a squadre di spada. 15 luglio 2015 vince ai campionati mondiali di Mosca il suo secondo titolo consecutivo di campionessa del mondo dopo aver sconfitto nella finale iridata, per 15-5, la Svedese Samuelsson.

Il 2015 è per la Fiamingo l'anno dei record. Diventa la prima spadista italiana a vincere due mondiali nella spada femminile individuale e la terza spadista al mondo ad aggiudicarsi due titoli mondiali consecutivi. Prima di lei solo due atlete erano riuscite nell'impresa, l'ungherese Mariann Horvath nel 1991 e 1992 e la francese Laura Flessel-Colovic nel 1998 e nel 1999. La Fiamingo si aggiudica, con il trionfo di Mosca, anche la Coppa del mondo 2015 nella spada individuale, dopo ben 25 anni dall'ultima e unica atleta italiana (Elisa Uga) che c'era riuscita nel 1990. Il 20 marzo 2016 al Grand Prix di Budapest stacca il pass per partecipare alle olimpiadi di Rio de Janeiro, unica spadista italiana a qualificarsi.

Il 6 agosto 2016 vince l'argento ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro nella gara individuale conquistando la prima medaglia olimpica italiana nella spada femminile individuale. Medaglia che la Fiamingo difatti si aggiudica in virtù di una spettacolare rimonta in semifinale contro la cinese Sun Yiwen: in svantaggio di 3 punti a 29 secondi dalla fine riesce a recuperare per poi vincere 12-11 alla priorità nel minuto supplementare, ottenendo dunque la qualificazione alla finale Olimpica e quindi la certezza di vincere una medaglia. Cede poi nell'atto conclusivo all'ungherese Emese Szász che si aggiudica l'oro.

Il 26 marzo 2017 vince a Budapest il suo primo oro in un Grand Prix (e la sua prima gara di Coppa del Mondo dopo 5 anni) battendo 14 a 9 in finale la sud-coreana Choi, mentre il 7 maggio nella Coppa del Mondo a Rio de Janeiro conquista l'oro con la squadra.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Londra 2012: 7ª individuale, 7ª a squadre
Rio de Janeiro 2016: Argento Argento individuale
Catania 2011: Bronzo Bronzo a squadre
Budapest 2013: 9ª individuale, 5ª a squadre
Kazan 2014: Oro Oro individuale, Bronzo Bronzo a squadre
Mosca 2015: Oro Oro individuale
Sheffield 2011: 8ª individuale
Legnano 2012: 10ª individuale, 5ª a squadre
Zagabria 2013: 5ª individuale, 4ª a squadre
Strasburgo 2014: Bronzo Bronzo a squadre.
Montreux 2015: Argento Argento individuale, Bronzo Bronzo a squadre.
Torun 2016: 11° individuale, 7° a squadre.
Tbilisi 2017: 20° individuale, 8° a squadre.
2008-2009: 192° (69ª Roma, 43ª Tauberbischofsheim, 23ª Florina)
2009-2010: 74° (13ª Roma, 7ª Saint-Maur, 68 Montreal)
2010-2011: 22° (2ª Doha, 32ª Barcellona, 69ª Lipsia, 55ª Rio de Janeiro, 36ª L’Havana, 25ª Nanchino, 31ª Sydney)
2011-2012: 4° (3ª Doha, 7ª Budapest, 48ª Barcellona, 21ª Saint-Maur, 1ª Rio de Janeiro, 3ª L’Havana)
2012-2013: 7° (5ª Doha, 9ª Budapest, 9ª Lipsia, 6ª Saint-Maur, 5ª Barcellona, 9ª Xuzhou, 34ª Rio de Janeiro, 33ª L’Havana)
2013-2014: 2° (6ª Doha, 3ª Budapest, 34ª Lipsia, 2ª Saint-Maur, 34ª Barcellona, 33ª Xuzhou, 18ª Rio de Janeiro, 33ª L’Havana)
2014-2015: 1° (9° Legnano, 33° Xuzhou, 17° Doha, 19° Barcellona, 18° Buenos Aires, 11° Budapest, 35° Johannesburg, 6° Rio De Janeiro)
2015-2016: 7° (33° Legnano, 9° Nanchino, 17° Doha, 17° Barcellona, 33° Buenos Aires, 5° Budapest, 9° Rio de Janeiro, 33°Legnano)
2016-2017: in corso (17° Tallin, 33° Suzhou, 9° Doha, 34° Barcellona, 35° Legnano, 1° Budapest, 9° Rio de Janeiro, 17° Bogotà)
Mersin 2013: Oro Oro individuale
  • Campionati del mondo giovani
Amman 2011: Bronzo Bronzo a squadre
  • Campionati del mondo cadetti
Acireale 2008: Oro Oro individuale
  • Campionati europei Under 23
Debrecen 2009: Bronzo Bronzo individuale
Danzica 2010: Oro Oro individuale
  • Campionati europei giovani
Amsterdam 2008: Argento Argento a squadre
Odense 2009: Oro Oro individuale, Oro Oro a squadre
Lobnya 2010: Oro Oro individuale, Oro Oro a squadre
  • Campionati europei cadetti
Novi Sad 2007: Oro Oro individuale
Rovigo 2008: Oro Oro a squadre
  • Campionati del Mediterraneo
Tunisi 2008: Argento individuale Cadette, Oro individuale Giovani, Oro a squadre Giovani
  • Coppa del mondo giovani
2006-2007: 32ª (92ª Bratislava, 5ª Lignano Sabbiadoro, 15ª Tauberbischofsheim, 3ª Moedling)
2007-2008: 10ª (3ª Bratislava, 39ª Tauberbischofsheim, 2ª Lignano Sabbiadoro, 17ª Budapest, 1ª Moedling)
2008-2009: 4ª (3ª Kiev, 1ª Bratislava, 1ª Lignano Sabbiadoro, 46ª Budapest, 9ª Belfast)
2009-2010: 3ª (1ª Kiev, 1ª Varsavia, 3ª Bratislava, 33ª Tauberbischofsheim, 19ª Lignano Sabbiadoro, 3ª Budapest)
2010-2011: 2ª (1ª Bratislava, 1ª Laupheim, 5ª Digione)

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Campionati italiani assoluti
Napoli 2007: 17° individuale
Spoleto 2008: 35° individuale, 9° a squadre
Tivoli 2009: 9° individuale, 5° a squadre
Siracusa 2010: Oro Oro a squadre
Livorno 2011: Argento Argento individuale, Oro Oro a squadre
Bologna 2012: Oro Oro a squadre
Trieste 2013: Oro Oro individuale, 4ª a squadre
Catania 2014: Argento Argento individuale, Oro Oro a squadre
Torino 2015: Oro Oro individuale, Argento Argento a squadre
Roma 2016: 19° individuale, 5° a squadre
Gorizia 2017: Bronzo Bronzo individuale
  • Campionati italiani under 23
2009: Oro Oro individuale
2010: Oro Oro individuale
  • Campionati italiani giovani
2007: 14ª individuale
2008: 8ª individuale
2009: Oro Oro individuale
2010: Oro Oro individuale
2011: 5ª individuale
  • Campionati italiani cadetti
2007: Oro Oro individuale
2008: Argento Argento individuale

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Distintivo dello Sport con Stella d'oro - nastrino per uniforme ordinaria Distintivo dello Sport con Stella d'oro
— 11 giugno 2012
Collare d'oro al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Collare d'oro al merito sportivo
— Salone d'onore del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, 15 dicembre 2014, 15 dicembre 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CONI
  2. ^ Federscherma
  3. ^ Federscherma
  4. ^ Solo le tappe stagionali del circuito, che prevede però anche il conteggio di Europei e Mondiali/Olimpiadi per determinare la posizione finale

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]