Ricotta di pecora

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ricotta di pecora
Ristorante Ardigna - Ricotta.jpg
Una formina di ricotta di pecora
Origini
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Sicilia
Zona di produzione Sicilia
Dettagli
Categoria formaggio
Riconoscimento P.A.T.
Settore Prodotti di origine animale (miele, prodotti lattiero caseari di vario tipo escluso il burro)
 

La ricotta di pecora è una ricotta che viene prodotta con latte ovino secondo un procedimento tradizionale. È un prodotto tipico della Sicilia, della Sardegna, del Lazio e altre regioni dell'Italia Meridionale. La ricotta di pecora rientra infatti nell'elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali (PAT) stilato dal ministero delle politiche agricole e forestali (Mipaaf).[1]

Appena prodotta viene raccolta in contenitori, un tempo di vimini (fascedde) o in piccoli contenitori fatti di cannucce e legati con giunchi (cavagne). Oggi si usano contenitori di plastica che simulano quelli d'un tempo, ma più igienici.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giorgio Ottogalli, Atlante dei formaggi.Hoepli Editore, 2001, Milano. ISBN 88-203-2822-4

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Formaggi italiani
Formaggi della Campania
Formaggi della Lombardia
Formaggi del Piemonte