Riccardo Molinari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Riccardo Molinari
Riccardo Molinari daticamera 2018.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
In carica
Inizio mandato 23 marzo 2018
Legislature XVIII
Gruppo
parlamentare
Lega - Salvini Premier
Circoscrizione Piemonte 2
Collegio 5 (Alessandria)
Incarichi parlamentari
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Lega
Titolo di studio Laurea in Giurisprudenza
Università Università degli Studi di Genova
Professione Libero Professionista

Riccardo Molinari (Alessandria, 29 luglio 1983) è un politico italiano, attuale presidente del gruppo della Lega alla Camera dei deputati.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vive ad Alessandria; si è laureato in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Genova ed è di professione avvocato.[1]

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Alle elezioni regionali in Piemonte del 2010 viene eletto consigliere regionale, nelle liste della Lega Nord in provincia di Alessandria,[2] divenendo vicepresidente del Consiglio regionale.[3]

Il 17 gennaio 2012 decade dalla carica di vicepresidente del Consiglio Regionale in seguito ad una sentenza del TAR, che sancisce l'ineleggibilità di Molinari.[4]

Dal 20 marzo 2013 al 25 maggio 2014 è stato assessore regionale agli enti locali nella giunta di Roberto Cota.[5]

Elezione a deputato[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 luglio 2017 è nominato assessore al commercio del comune di Alessandria, dopo la vittoria della coalizione di centrodestra alle elezioni comunali svoltesi il 27 giugno 2017.[6] Alle elezioni politiche del 2018 viene eletto alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale di Alessandria per la coalizione di centro-destra,[7] per cui lascia il ruolo di assessore della giunta alessandrina.[8]

Dal 14 giugno 2018 è presidente del gruppo della Lega alla Camera dei Deputati, succedendo a Giancarlo Giorgetti, divenuto Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.[9]

Inchieste giudiziarie[modifica | modifica wikitesto]

Molinari è stato indagato nell'ambito dell'inchiesta Rimborsopoli in Piemonte. Dopo essere stato assolto in primo grado, nel 2018 viene condannato in appello a 11 mesi di reclusione per peculato.[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ comune.alessandria.it, http://www.comune.alessandria.it/wp-content/uploads/2017/11/MOLINARI_CV.pdf.
  2. ^ Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali, su elezionistorico.interno.gov.it. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  3. ^ Chi Sono | Riccardo Molinari, su riccardomolinari.com. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  4. ^ (EN) Decade il vicepresidente di Palazzo Lascaris. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  5. ^ Gli incarichi e le dichiarazioni di RICCARDO MOLINARI | openpolis, su politici.openpolis.it. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  6. ^ Ecco chi sono i nuovi assessori della giunta di Cuttica di Revigliasco - AlessandriaNews, su www.alessandrianews.it. URL consultato il 16 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 13 luglio 2017).
  7. ^ Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali, su elezionistorico.interno.gov.it. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  8. ^ Riccardo Molinari lascia la giunta di Alessandria, si va verso un rimpasto, su LaStampa.it. URL consultato il 16 dicembre 2018.
  9. ^ Molinari capogruppo della Lega a Montecitorio, in RadioGold, 14 giugno 2018. URL consultato il 2 dicembre 2018.
  10. ^ Rimborsopoli in Piemonte: Riccardo Molinari condannato in Appello, su radiogold.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]