Ray Kroc

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ray Kroc nel 1976

Raymond Albert Kroc, detto Ray (Oak Park, 5 ottobre 1902San Diego, 14 gennaio 1984), è stato un imprenditore statunitense, fondatore della catena di ristorazione fast food McDonald's.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

McDonalds museum, Des Plaines, Illinois, USA.

Nato in Illinois da una famiglia di immigrati cechi, dimostra da ragazzo un grande talento per la musica, suonando il pianoforte (anche sua madre era pianista).[1] Da giovane apre un negozio di musica con i suoi amici, e in seguito vende gelati, ma senza molta fortuna.[1] Durante la grande guerra entra nella Croce Rossa come autista di ambulanza: tra i suoi commilitoni figurava Walt Disney, la cui ascesa imprenditoriale lo avrebbe successivamente ispirato.

Successivamente lavora in una radio, oltre a vendere diversi tipi di articoli (case, terreni, bicchieri). Nel 1922 si sposa e va avanti in diversi lavori con fortune alterne fino al 1938, anno in cui incontra Earl Prince, padrone della Prince Multimixer, che gli dà la possibilità di vendere i suoi frullatori. Porta avanti il mestiere di venditore e rappresentante per tale azienda fino a quando non compie cinquantadue anni.[1]

Nel 1954 nota che un ristorante ordina sei frullatori contemporaneamente, e quando si reca sul posto resta folgorato dall'idea dei proprietari: applicare una piccola catena di montaggio nella produzione. I fratelli McDonald avevano bisogno di quei frullatori per fare sia carne trita per hamburger sia frullati. Infatti nel 1940 Richard e Maurice McDonald avevano aperto la caffetteria McDonald's Bar-B-Q a San Bernardino, in California, con diverse voci sul menu, per la maggior parte cibi cotti alla griglia. Otto anni più tardi i fratelli, rendendosi conto che la maggior parte dei loro profitti veniva dagli hamburger, ridimensionarono il ristorante con un menu semplificato che comprendeva solo tre piatti da mangiare, più frappé, frullati e bibite.

“Quella notte nella mia stanza di motel non riuscivo a togliermi dalla testa quello che avevo visto durante il giorno. Visioni di ristoranti McDonald's a ogni angolo di strada hanno sfilato attraverso il mio cervello”.[2] Così Kroc seguì assiduamente il metodo della catena di montaggio per accelerare le operazioni di pulizia e al tempo stesso di preparazione di carne trita e frullati. I camerieri che prendevano le ordinazioni e portavano i piatti vennero poi eliminati per fare di McDonald's un self-service, creando così il primo fast food.[1]

Kroc propone quindi ai fratelli McDonald's di entrare in affari insieme e così acquista i diritti del nome in cambio di una percentuale (mai data) nelle vendite della catena di franchising che Kroc aveva intenzione di aprire. Kroc così rivoluziona il settore della ristorazione al pari di come fece Henry Ford nel trasformare l'industria automobilistica una generazione prima, grazie proprio all'introduzione della catena di montaggio, passata via via dai frullati agli hamburger. Ha inizio così una vera e propria scalata per l'impero McDonald's che in pochi anni migliora la propria attività con metodi sempre nuovi atti a velocizzare i servizi.

Nel 1961 Kroc rileva anche le quote dei fratelli per la cifra di 2,7 milioni di dollari[1] e due anni dopo nasce il marchio McDonald's con il pagliaccio Ronald McDonald,[3] divenuto popolare in tutto il mondo nel giro di pochi anni. Nel 1965 l'azienda si quota in borsa con ulteriore successo e Kroc porta il suo patrimonio in circa dieci anni al raggiungimento della cifra di 500 milioni di dollari[1], oltre ovviamente alla considerazione che il simbolo del brand viene riconosciuto a livello mondiale, dal momento che quasi immediatamente la catena apre dei propri centri in Canada, poi in Europa ed in Asia, processi in cui Kroc venne affiancato da Fred Turner.[4] Kroc, che è stato anche proprietario della squadra di baseball San Diego Padres dal 1974 al 1984, è morto nel 1984 a causa di un infarto.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla prima moglie, ne ebbe altre due: Jane Dobbins Green, legata a lui per breve tempo negli anni '60, e Joan Kroc, che lo ha affiancato da 1969 fino alla morte.

Trasposizione cinematografica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2017 è uscito il film The Founder, dedicato alla fondazione di McDonald's vista dagli occhi di Kroc.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f linkiesta.it
  2. ^ Ray Kroc: Il Re degli Immobili e degli Hamburger, imprenditoreglobale.com, 3 giugno 2014. URL consultato il 20 maggio 2017.
  3. ^ crearelogo.it
  4. ^ giornalettismo.com
  5. ^ The Founder

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN116764895 · ISNI: (EN0000 0000 8326 4677 · LCCN: (ENn79091893 · GND: (DE136034950