Pietro Ciriaci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pietro Ciriaci
cardinale di Santa Romana Chiesa
Coat of arms of Pietro Ciriaci.svg
Dominus regit me
Incarichi ricoperti
Nato 2 dicembre 1885, Roma
Ordinato presbitero 18 dicembre 1909
Nominato arcivescovo 15 febbraio 1928 da papa Pio XI
Consacrato vescovo 18 marzo 1928 dal cardinale Pietro Gasparri
Creato cardinale 12 gennaio 1953 da papa Pio XII
Deceduto 30 dicembre 1966, Roma

Pietro Ciriaci (Roma, 2 dicembre 1885Roma, 30 dicembre 1966) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Roma il 2 dicembre 1885 da Giuseppe Ciriaci e Maria Giuggiolini Magnaterra. La famiglia era emigrata a Roma dalle Marche negli anni immediatamente successivi alla annessione al Regno d'Italia. Nel 1902 entrò nel Pontificio Seminario Romano Maggiore dove conseguì la laurea in filosofia il 5 luglio 1904, in teologia il 6 luglio 1909 e in diritto l'8 novembre 1911.

Riceve l'ordinazione sacerdotale il 3 dicembre 1909. Inizialmente viene nominato cappellano della Chiesa di San Lorenzo in Damaso e successivamente come viceparroco nella Chiesa di San Rocco sempre a Roma. Negli anni successivi tornò nel Pontificio Seminario Romano Maggiore come insegnante di filosofia. Contemporaneamente sviluppò la sua carriera negli uffici della Curia romana: nel 1911 fu nominato scrittore e poi registratore nella Penitenzieria Apostolica; nel 1913 divenne aiutante di studio nella Congregazione del Concilio; dal 1917 fu minutante alla Segreteria di Stato, nella prima sezione degli Affari ecclesiastici straordinari, della quale divenne sottosegretario nel 1921.

Il 15 febbraio 1928 viene eletto Arcivescovo titolare di Tarso e nunzio apostolico in Cecoslovacchia. Fu consacrato il 18 marzo dello stesso anno dal cardinale Pietro Gasparri. Il 19 gennaio 1934 viene nominato nunzio in Portogallo. Papa Pio XII lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 12 gennaio 1953 con il titolo di Santa Prassede, mutato il 26 settembre 1964 in quello di San Lorenzo in Lucina.

Il 20 marzo 1954 fu nominato prefetto della Congregazione del Concilio. Partecipò attivamente ai lavori del Concilio Vaticano II dal 1962 al 1965. Partecipò al Conclave del 1958 che elesse Giovanni XXIII e al Conclave del 1963 che elesse Paolo VI. Morì il 30 dicembre 1966 all'età di 81 anni. Fu sepolto nella Chiesa di San Lorenzo in Lucina.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

La firma dei Patti Lateranensi

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN84468469 · GND (DE1059781921