Ore disperate (film 1990)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ore disperate
Ore disperate 1990.png
Mickey Rourke in una scena del film
Titolo originale Desperate Hours
Paese di produzione USA
Anno 1990
Durata 105 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere azione, drammatico
Regia Michael Cimino
Soggetto dal romanzo di Joseph Hayes
Sceneggiatura Lawrence Konner,
Mark Rosenthal,
Joseph Hayes
Produttore Dino De Laurentiis,
Michael Cimino
Produttore esecutivo Martha Schumacher
Casa di produzione Dino De Laurentiis Communications
Fotografia Doug Milsome
Montaggio Christopher Rouse
Musiche David Mansfield
Scenografia Victoria Paul
Costumi Charles DeCaro
Trucco Ed Ternes,
Alberto Fava,
Robert James Mills
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Ore disperate (Desperate Hours) è un film del 1990 diretto da Michael Cimino, interpretato da Mickey Rourke, Anthony Hopkins e Mimi Rogers. È ispirato al romanzo di Joseph Hayes, adattato da Lawrence Konner.

Oltre che per Rourke e Hopkins, il film si segnala anche per la presenza di David Morse, di Elias Koteas e di Shawnee Smith. Ore disperate è il remake del film omonimo di William Wyler con Humphrey Bogart (al suo penultimo ruolo), anche se rispetto all'originale la pellicola di Cimino offre, come dice il Mereghetti: "divagazioni western e riuscite caratterizzazioni di contorno".

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Michael Bosworth, condannato per omicidio, evade dopo un'avventurosa fuga durante un'udienza in tribunale con due complici e la sua seducente avvocatessa Nancy che, tuttavia, cade e non riesce a raggiungere i fuggiaschi che s'asserragliano nella casa dei Cornell, abitazione d'un incerto padre di famiglia già sull'orlo del divorzio.
L'attesa di Nancy, il nervosismo, il terrore degli ostaggi in un crescendo di rabbia, paura e tensione portano alla grave perdita del controllo da parte di tutti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema