Oliver Heldens

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Oliver Heldens
Airbeat One 2015 Oliver Heldens by Denis Apel-1666.jpg
NazionalitàPaesi Bassi Paesi Bassi
GenereElectronic dance music[1]
Progressive house[1]
Future House[1]
Tech-house[1]
Periodo di attività musicale2012 – in attività
EtichettaSpinnin' Records, Musical Freedom, Heldeep Records
Sito ufficiale

Oliver Heldens, alla nascita Olivier Heldens, conosciuto anche come HI-LO, (Rotterdam, 1º febbraio 1995) è un disc jockey e produttore discografico olandese.

Ha raggiunto la notorietà internazionale nel 2014 con il singolo Gecko, che ha raggiunto la vetta della classifica del Regno Unito.[2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato notato da Tiësto nel 2013, che l'ha accolto tra gli artisti della sua etichetta discografica Musical Freedom, attraverso la quale ha pubblicato i suoi primi singoli tra cui Gecko, in seguito ripreso da altri disc jockey come Pete Tong. Nello stesso periodo si è fatto notare per un remix del brano di Martin Garrix, Animals e pubblicando, con l'etichetta discografica Spinnin' Records, i brani Stinger e Thumper e la collaborazione con Alvar e Millas, Onya.[1]

Nel 2014, il suo brano Gecko, con l'aggiunta di una parte vocale interpretata da Becky Hill, ha raggiunto la vetta della classifica britannica dei singoli,[2] ottenendo nuovamente un buon successo di vendite pochi mesi più tardi con Last All Night (Koala), che si piazzò tra i primi posti della classifica del Regno Unito.[1] Il successo gli permise di partecipare ai principali festival di musica EDM, come Tomorrowland, Creamfields e l'Ultra Music Festival di Miami. A fine anno, il disc jockey di BBC Radio 1 lo definì "uno dei produttori rivelazione dell'anno", mentre la rivista specialistica DJ Mag l'ha inserito nella lista dei TOP 100 DJ del 2014, esattamente alla posizione 34.[1]

L'anno successivo ha lanciato la sua etichetta discografica, la Heldeep Records, attraverso la quale pubblicò, sotto lo pseudonimo HI-LO, il singolo Renegade Mastah. In seguito, ha prodotto altri brani in collaborazione con Da Hool, Zeds Dead e Tiësto.[1]

Il 5 luglio 2020 si esibisce dal vivo all'apertura del Campionato mondiale di Formula 1 2020 in Olanda, data di inizio posticipata causa pandemia di COVID-19[3]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 – Stinger
  • 2013 – Juggernaut
  • 2013 – Striker
  • 2013 – Thumper (con Jacob van Hage)
  • 2013 – Triumph (con Julian Calor)
  • 2013 – Buzzer
  • 2013 – Onyva (con Alvar & Millas)
  • 2013 – Javelin (con Martin Mayne)
  • 2013 – Panther
  • 2013 – Gecko
  • 2014 – Gecko (Overdrive) (feat. Becky Hill)
  • 2014 – Koala
  • 2014 – This (con Sander van Doorn)
  • 2014 – Pikachu (con Mr. Belt & Wezol)
  • 2014 – Last All Night (Koala) (feat. KStewart)
  • 2015 – You Know (con Zeds Dead)
  • 2015 – Melody
  • 2015 – Bunny Dance
  • 2015 – Shades of Grey (con Shaun Frank & Delaney Jane)
  • 2015 – MHATLP (HI-LO Edit) (feat. DaHool)
  • 2015 – Wombass (con Tiësto)
  • 2016 – The Right Song (con Tiësto & Natalie La Rose)
  • 2016 – Waiting (con Throttle)
  • 2016 – Ghost (feat. Rumors)
  • 2016 – Space Sheep (con Chocolate Puma)
  • 2016 – Flamingo
  • 2016 – Good Life (feat. Ida Corr)
  • 2017 – I Don't Wanna Go Home
  • 2017 – Ibiza 77 (Can You Feel It)
  • 2017 – What the Funk (feat. Danny Shah)
  • 2018 – King Kong (HI-LO Touch)
  • 2018 – Fire in My Soul (con Shungudzo)
  • 2018 – Riverside 2099
  • 2019 – This Groove (con Lenno)
  • 2019 – Cucumba (con MOGUAI)
  • 2019 – Turn Me On (con Riton feat. Vula)
  • 2019 – Lift Me Up (con Firebeatz & Schella feat. Carla Monroe)
  • 2019 – Aquarius
  • 2020 – The G.O.A.T. (con Mesto)
  • 2020 – Take a Chance
  • 2020 – Ting Ting Ting (con Itzy)
  • 2020 – Details (con Boy Matthews)
  • 2020 – Rave Machine
  • 2020 – Break This Habit (feat. Kiko Bun)
  • 2020 – Somebody (feat. Bright Sparks)
  • 2020 – Set Me Free (con Party Pupils feat. MAX)
  • 2020 – Freedom for my People (con Shungudzo)
  • 2021 – Never Look Back (feat. Syd Silvar)
  • 2021 – Zapdos
  • 2021 – Ma Luv (con MorganJ)
  • 2021 – Another Chance (con Roger Sanchez)
  • 2021 – Deja Vu (feat. Anabel Englund)
  • 2022 – I Was Made For Lovin' You (feat. Nile Rodgers & House Gospel Choir)
  • 2022 – LOW (con Tchami feat. Anabel Englund)
  • 2022 – We Don't Need (con Piero Pirupa)
  • 2022 – Believe In Ghosts (con warner case)
  • 2023 – Oops (con Karen Harding)

Con lo pseudonimo HI-LO[modifica | modifica wikitesto]

  • 2015 – Crank It Up
  • 2015 – Renegade Mastah
  • 2015 – Wappy Flirt
  • 2015 – Ooh La La
  • 2016 – Steam Train (con Chocolate Puma)
  • 2016 – WTF (con Sander van Doorn)
  • 2017 – The Answer (Oliver Heldens Edit)
  • 2017 – Alien Technology (con Alok)
  • 2017 – Men on Mars
  • 2018 – Love Vibration (con Dada Life)
  • 2018 – Impulse (con Mike Cervello)
  • 2019 – Poseidon
  • 2019 – LazersX999 (con Chocolate Puma)
  • 2020 – Zeus
  • 2020 – Kronos
  • 2021 – Athena
  • 2021 – Saw of Olympus (con Reinier Zonneveld)
  • 2021 – HADES (con T78)
  • 2021 – Check (con Will Clarke)
  • 2021 – Balearic Mornings (con Reinier Zonneveld)
  • 2021 – Existencia (con Reinier Zonneveld)
  • 2021 – Hypnos
  • 2021 – String Theory (con Reinier Zonneveld)
  • 2022 – Industria (con Eli Brown)
  • 2022 – Flying Octopus (con Reinier Zonneveld)
  • 2022 – Mercury (con Space 92)
  • 2022 – LOKOMOTIF
  • 2022 – WANNA GO BANG (con DJ Deeon)
  • 2022 – Rabbit Hole (con Layton Giordani)
  • 2022 – Samsara (con Reinier Zonneveld)
  • 2023 – Nirvana (con Reinier Zonneveld)
  • 2023 – PURA VIDA

Remix[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h (EN) Biografia di Oliver Heldens - AllMusic.com, su allmusic.com. URL consultato il 28 settembre 2017.
  2. ^ a b (EN) Classifica UK - Gecko, su officialcharts.com. URL consultato il 28 settembre 2017.
  3. ^ Oliver Heldens performance all'apertura del campionato di Formula 1 2020, su weraveyou.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]