Nokia 3310

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nokia 3310
Nokia 3310 blue.jpg
Caratteristiche tecniche
Produttore Finlandia Nokia
Tipo Telefono cellulare
Reti 2G (GSM)
Connettività WAP[1]
Disponibilità ottobre 2000; 15 anni fa[2]
Antenna Integrata[1]
Suonerie Monofoniche[3]
Input Tastiera
Alimentazione NiMH 900 mAh
Li-Ion 1000 mAh
Consumo 260 ore standby[2]
4 ore/30 min talktime[2]
Schermo B/N
Risoluzione 84 × 48 pixel[4]
Dimensioni 113 × 48 × 22 mm
Peso 133 g[2]
Predecessore Nokia 3210
Successore Nokia 3410
 
« Erano anni che giravo con un Nokia 3310 ben nascosto nel taschino. Un giorno mi è caduto poco prima di un keynote, credo fosse nel 2009, ma per fortuna nessuno ha visto.
Credo sia il cellulare più perfetto mai creato. »
(Steve Jobs, creatore dell'iPhone - tratto da una e-mail segreta.[5])

Il Nokia 3310 (pr: trentatrédieci)[4] è un telefono cellulare annunciato il 1º settembre 2000 e prodotto dalla Nokia a partire da ottobre dello stesso anno.[2] Lanciato con lo slogan «Connecting People»[6] (in italiano: Connettere le persone), il modello 3310 è stato uno dei cellulari di maggior successo della storia, avendo raggiunto 126 milioni di esemplari venduti, fino al suo ritiro dal mercato nel 2005.[4][7] Per confronto dal lancio al 2010 sono stati venduti solo 70 milioni di iPhone.[8]

Retrospettiva[modifica | modifica wikitesto]

Design e caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Esteticamente il Nokia 3310 era stato concepito con una forma piuttosto smussata e arrotondata;[1] pertanto il suo design era "atipico" se paragonato ai telefoni della sua era, per lo più neri, rettangolari e con scomode antenne esterne.[1] La maneggiabilità, la comodità data dall'antenna integrata,[1] la compattezza e l'eccellente equilibrio fra dimensioni e peso (113 × 48 × 22 mm / 133 grammi),[1] sarebbero stati i perni attorno al quale ruotò il concetto stesso di "nuovo telefono cellulare" concepito da Nokia.[9] Oltre alla tastiera gli unici tasti disponibili erano il pulsante centrale blu, il tasto "C" e le 2 frecce su/giù per muoversi nei menù, anche questi rappresentati in maniera molto sinuosa, in linea con il design del cellulare.

Lo schermo del 3310 era un bianco e nero a 4032 pixel (84 × 48)[4] e la sua tecnologia era basata sul 2G - Global System for Mobile Communications con frequenza dai 900 ai 1800 MHz.[2] Le prime versioni avevano in dotazione un accumulatore nichel-metallo idruro da 900 mAh, che però furono sostituite da altre con accumulatore agli ioni di litio da 1000 mAh; questo permetteva al 3310 di avere la straordinaria autonomia di 260 ore in standby e 4 ore/30 min in talktime.[2] Nelle sue versioni avanzate il cellulare era in grado anche di connettersi ad Internet tramite il protocollo di comunicazione Wireless Application Protocol.[1] Il telefono aveva un valore di tasso d'assorbimento specifico pari a 0,96.[10]

Successo ed eredità culturale[modifica | modifica wikitesto]

Lo straordinario successo, e il fenomeno culturale come status symbol del tempo,[4] che scaturirono dal Nokia 3310 era da ricercarsi principalmente nella sua interezza: oltre all'innovativo design e maneggevolezza,[6] infatti, il cellulare era noto per l'incredibile stabilità del sistema operativo (che difficilmente andava in crash o si bloccava),[6] l'elevata raggiungibilità alla rete cellulare anche nei punti più ostici,[6] l'ottima visibilità dello schermo in svariate condizioni,[6] e l'eccezionale autonomia della batteria;[2][6] tra l'altro la sveglia integrata nel cellulare era in grado di suonare anche a telefono spento.[6] Oltre a questo altre peculiarità che lo resero così popolare e rivoluzionario furono il compositore di melodie monofoniche personalizzabili[3][6] e la disponibilità di videogiochi killer app quali Bantumi, Space Impact e il più noto e osannato Snake;[1][6] inoltre la scocca esterna del telefono era intercambiabile e personalizzabile, disponibile in molti e diversi colori e combinazioni.[1][6] Aggiunte a tutte queste funzionalità il 3310 disponeva anche di calcolatrice e convertitore di tasso di cambio valuta.[10] Parte del suo successo fu anche l'estensiva traduzione del software, nel 2000, in ben 28 lingue differenti.[2]

La caratteristica che però, probabilmente, rese questo cellulare incredibilmente noto all'epoca e negli anni a venire, entrando nell'immaginario collettivo, era la sua inattaccabile compattezza e resistenza al danno, tanto che veniva soprannominato spesso, con una efficace traduzione in italiano, "l'indistruttibile".[4][6][11] Questa caratteristica ha avuto un peso non solo nell'epoca in cui il cellulare fu lanciato, ma anche a distanza di oltre un decennio dalla sua produzione, rendendo il dispositivo noto anche alle generazioni più giovani, che effettivamente non ne avevano mai avuto uno. Difatti, dal 2011 il Nokia 3310 si è trasformato in un fenomeno di Internet; inizialmente originato su reddit[12] e poi diffusosi in maniera elevata anche su social network come Facebook e YouTube, tramite i noti meme che ne elogiano la durezza e la resistenza elevandola quasi a sinonimo di "mito" o "leggenda"; paragonandola spesso con quella dei sicuramente più moderni, eppure proprio più fragili, smartphone.[12][13] A causa di questo "revival" del 3310, la Nokia, non a caso il 1° aprile 2014, decise di organizzare un pesce d'aprile secondo il quale annunciò la commercializzazione di uno smartphone touchscreen con il design e molte caratteristiche del 3310, insieme ad altre aggiunte quali il sistema operativo Windows 8 e una fotocamera da 41 megapixel; che ovviamente poi si rivelò un falso.[14]

Altro importante tassello nella continua ascesa socio-culturale di questo prodotto è stato mosso dal Ministero degli Affari Esteri della Finlandia, nel 2015, che ha scelto il Nokia 3310 come "emoji nazionale" in rappresentazione dei punti di forza del paese e della sua gente; commentando «Un telefono indistruttibile. Il leggendario Nokia 3310 è uno dei cellulari più venduti di tutti i tempi. Il telefono è stato creato in Finlandia ed è conosciuto soprattutto per la sua robustezza».[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i Alessandro Dondi, I “vecchi” cellulari che hanno fatto la storia: dal Nokia 3310 ai moderni smartphone, tecnologici.net, 31 ottobre 2013. URL consultato il 3 marzo 2016.
  2. ^ a b c d e f g h i Nokia introduces mobile chat with the Nokia 3310, company.nokia.com, 1° settembre 2000. URL consultato il 2 marzo 2016.
  3. ^ a b Trasforma il tuo nuovo smartphone in un Nokia vintage, articoli.it.softonic.com. URL consultato il 2 marzo 2016.
  4. ^ a b c d e f Nokia 3310, l’indistruttibile, rivistastudio.com. URL consultato il 2 marzo 2016.
  5. ^ L’email segreta di Steve Jobs: scandalo in casa Apple, tecnocino.it, 1° aprile 2014. URL consultato il 2 marzo 2016.
  6. ^ a b c d e f g h i j k Nokia 3310 l'indistruttibile: il miglior telefono cellulare della storia era meglio degli smartphone di oggi, portalegeek.com, 13 marzo 2015. URL consultato il 2 marzo 2016.
  7. ^ Nokia Introduces Nokia 2652, fold design for new growth markets, Major milestone reached – one billionth Nokia mobile phone sold this summer, press.nokia.com, 21 settembre 2005. URL consultato il 2 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 10 gennaio 2012).
  8. ^ Apple sold 14.1 million iPhones last quarter, over 70 million since launch, techcrunch.com, 18 ottobre 2010. URL consultato il 2 marzo 2016.
  9. ^ Nokia: i 10 cellulari che hanno fatto la storia, panorama.it. URL consultato il 2 marzo 2016.
  10. ^ a b Nokia 3310, gsmarena.com. URL consultato il 2 marzo 2016.
  11. ^ a b Il grande e mitico Nokia 3310 è stato scelto come emoji nazionale finlandese, iphoneitalia.com, 6 novembre 2015. URL consultato il 2 marzo 2015.
  12. ^ a b Indestructible Nokia 3310, su Know Your Meme, 2011. URL consultato il 2 marzo 2016.
  13. ^ NOKIA 3310CHUCK2, memegenerator.net, 2012. URL consultato il 2 marzo 2016.
  14. ^ Nokia celebra l'1 aprile con il Nokia 3310 PureView. Windows Phone 8 e cam da 41MP, nokia.hdblog.it, 1° aprile 2014. URL consultato il 2 marzo 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]