No Mercy (2017)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
No Mercy (2017)
Colonna sonoraNo Mercy di KIT
Prodotto daWWE
BrandRaw
SponsorLittle Caesars
Mountain Dew
Data24 settembre 2017
SedeStaples Center
CittàLos Angeles, California
Spettatori16.106
Cronologia pay-per-view
SummerSlam (2017)No Mercy (2017)Hell in a Cell (2017)
Progetto Wrestling

No Mercy (2017) è stata la tredicesima e ultima edizione dell'omonimo evento in pay-per-view prodotto annualmente dalla WWE. L'evento, esclusivo del roster di Raw, si è svolto il 24 settembre 2017 allo Staples Center di Los Angeles (California).

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 agosto, a SummerSlam, Brock Lesnar ha difeso con successo il WWE Universal Championship in un Fatal 4-Way match che includeva anche Braun Strowman, Roman Reigns e Samoa Joe.[1] La celebrazione della vittoria di Lesnar da parte del suo manager, Paul Heyman, è stata però interrotta la sera dopo a Raw da Braun Strowman, il quale ha sfidato Lesnar per il WWE Universal Championship per No Mercy.[2]

Nella puntata di Raw del 21 agosto John Cena ha fatto il suo debutto nello show rosso, chiamando apertamente Roman Reigns e dicendogli di essere la ragione per cui è tornato a Raw. Quella sera i due hanno sconfitto l'Intercontinental Champion The Miz e Samoa Joe.[3] Successivamente, Cena ha immediatamente firmato un contratto per un match contro Reigns a No Mercy.[4]

A Summerslam, Sasha Banks ha sconfitto Alexa Bliss conquistando così il WWE Raw Women's Championship per la quarta volta.[5] Tuttavia, otto giorni dopo a Raw, la Bliss ha sconfitto la Banks riconquistando il titolo.[6] Nella puntata di Raw del 4 settembre Nia Jax (la quale aveva attaccato Alexa Bliss) e Emma hanno sconfitto Alexa Bliss e Sasha Banks, trasformando dunque l'incontro di No Mercy (che era stato annunciato già tra la Bliss e la Banks) in un Fatal 4-Way match titolato. Nella puntata di Raw del 18 settembre Bayley ha fatto il suo ritorno dopo un infortunio, facendo si che l'incontro venisse trasformato in un Fatal 5-Way match per il WWE Raw Women's Championship.[7]

A SummerSlam, Dean Ambrose e Seth Rollins hanno sconfitto Cesaro e Sheamus, conquistando così il WWE Raw Tag Team Championship.[8] Due settimane dopo, a Raw, Cesaro ha sconfitto Seth Rollins a causa della distrazione di Sheamus e Dean Ambrose ha sconfitto lo stesso Sheamus.[9][10] Cesaro e Sheamus hanno chiesto e ottenuto dunque un match titolato per No Mercy.[11]

A SummerSlam, Finn Bálor (in versione "Demon King") ha sconfitto Bray Wyatt.[12] Nella puntata di Raw dell'11 settembre Wyatt è intervenuto eliminando Bálor da una Battle Royal per determinare il contendente nº1 all'Intercontinental Championship di The Miz. In seguito, Wyatt ha sfidato Bálor in un match a No Mercy nella sua versione normale.[13]

Nella puntata di 205 Live del 22 agosto Neville ha difeso con successo il WWE Cruiserweight Championship contro Akira Tozawa e, nel post match, è stato interrotto da Enzo Amore (al suo debutto nella divisione dei pesi leggeri di Raw). Nella puntata di 205 Live del 5 settembre Enzo ha vinto un Fatal 5-Way Elimination match che comprendeva anche The Brian Kendrick, Cedric Alexander, Gran Metalik e Tony Nese, diventando il contendente nº1 al WWE Cruiserweight Championship di Neville per No Mercy.[14]

Nella puntata di Raw del 18 settembre l'Intercontinental Champion The Miz ha detto al General Manager Kurt Angle che sarebbe stato un disonore se il suo titolo non venisse difeso a No Mercy; per questo motivo, Angle ha sancito un Six-pack Challenge match per determinare lo sfidante di The Miz per No Mercy. Tale incontro includeva anche Bo Dallas, Curtis Axel, Elias, Jason Jordan, Jeff Hardy e Matt Hardy, ed è stato vinto da Jordan, il quale affronterà The Miz a No Mercy con in palio l'Intercontinental Championship.[15]

Il 22 settembre è stato annunciato che Apollo Crews ed Elias si sarebbero affrontati nel Kick-off di No Mercy.[16]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Incontri Stipulazioni Durata
Kick-off Elias ha sconfitto Apollo Crews (con Titus O'Neil) Single match[17] 08:35
1 The Miz (c) (con The Miztourage) ha sconfitto Jason Jordan Single match per il WWE Intercontinental Championship[18] 10:15
2 Finn Bálor ha sconfitto Bray Wyatt Single match[19] 11:35
3 Dean Ambrose e Seth Rollins (c) hanno sconfitto Cesaro e Sheamus Tag Team match per il WWE Raw Tag Team Championship[20] 15:55
4 Alexa Bliss (c) ha sconfitto Bayley, Emma, Nia Jax e Sasha Banks Fatal 5-Way match per il WWE Raw Women's Championship[21] 09:40
5 Roman Reigns ha sconfitto John Cena Single match[22] 22:05
6 Enzo Amore ha sconfitto Neville (c) Single match per il WWE Cruiserweight Championship[23] 10:40
7 Brock Lesnar (c) (con Paul Heyman) ha sconfitto Braun Strowman Single match per il WWE Universal Championship[24] 09:00

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anthony Benigno, Universal Champion Brock Lesnar def. Roman Reigns, Samoa Joe and Braun Strowman (Fatal 4-Way Match), su WWE, 20 agosto 2017. URL consultato il 21 agosto 2017.
  2. ^ Michael Burdick, Universal Champion Brock Lesnar vs. Braun Strowman, su WWE. URL consultato il 21 agosto 2017.
  3. ^ Anthony Benigno, John Cena & Roman Reigns def. Intercontinental Champion The Miz & Samoa Joe, su WWE. URL consultato il 21 agosto 2017.
  4. ^ Michael Burdick, John Cena vs. Roman Reigns, su WWE. URL consultato il 28 agosto 2017.
  5. ^ Anthony Benigno, Sasha Banks def. Alexa Bliss to become the new Raw Women’s Champion, su WWE, 20 agosto 2017. URL consultato il 21 agosto 2017.
  6. ^ Anthony Benigno, Alexa Bliss def. Sasha Banks to become the new Raw Women’s Champion, su WWE, 28 agosto 2017. URL consultato il 29 agosto 2017.
  7. ^ WWE.come staff, Raw Women’s Champion Alexa Bliss vs Sasha Banks vs. Bayley vs. Nia Jax vs. Emma (Fatal 5-Way Match), su WWE. URL consultato il 4 settembre 2017.
  8. ^ Anthony Benigno, Dean Ambrose & Seth Rollins def. Cesaro & Sheamus to become the new Raw Tag Team Champions, su WWE, 20 agosto 2017. URL consultato il 21 agosto 2017.
  9. ^ Anthony Benigno, Cesaro def. Raw Tag Team Champion Seth Rollins, su WWE. URL consultato il 28 agosto 2017.
  10. ^ Anthony Benigno, Raw Tag Team Champion Dean Ambrose def. Sheamus, su WWE. URL consultato il 28 agosto 2017.
  11. ^ Burdick Michael, Raw Tag Team Champions Seth Rollins & Dean Ambrose vs Cesaro & Sheamus, su WWE. URL consultato il 4 settembre 2017.
  12. ^ Bobby Melok, “The Demon” Finn Bálor def. Bray Wyatt, su WWE, 20 agosto 2017. URL consultato il 21 agosto 2017.
  13. ^ Scott Taylor, Finn Bálor vs. Bray Wyatt, su WWE. URL consultato il 4 settembre 2017.
  14. ^ Powers Kevin, WWE Cruiserweight Champion Neville vs. Enzo Amore, su WWE. URL consultato il 5 settembre 2017.
  15. ^ Michael Burdick, Intercontinental Champion The Miz vs. Jason Jordan, su WWE. URL consultato il 18 settembre 2017.
  16. ^ Burdick Michael, Apollo Crews vs. Elias (Kickoff Match), su WWE. URL consultato il 22 settembre 2017.
  17. ^ Benigno Anthoy, Elias def. Apollo Crews, su WWE. URL consultato il 24 settembre 2017.
  18. ^ Anthony Benigno, Intercontinental Champion The Miz def. Jason Jordan, su WWE. URL consultato il 24 settembre 2017.
  19. ^ Anthony Benigno, Finn Bálor def. Bray Wyatt, su WWE. URL consultato il 24 settembre 2017.
  20. ^ Anthony Benigno, Raw Tag Team Champions Seth Rollins & Dean Ambrose def. Cesaro & Sheamus, su WWE. URL consultato il 24 settembre 2017.
  21. ^ Anthony Benigno, Raw Women’s Champion Alexa Bliss def. Sasha Banks, Bayley, Nia Jax and Emma (Fatal 5-Way Match), su WWE. URL consultato il 24 settembre 2017.
  22. ^ Anthony Benigno, Roman Reigns def. John Cena, su WWE. URL consultato il 24 settembre 2017.
  23. ^ Anthony Benigno, Enzo Amore def. Neville to become the new WWE Cruiserweight Champion, su WWE. URL consultato il 24 settembre 2017.
  24. ^ Anthony Benigno, Universal Champion Brock Lesnar def. Braun Strowman, su WWE. URL consultato il 24 settembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling