Nansen Refugee Award

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il "Premio Nansen per i Rifugiati" (Nansen Refugee Award), precedentemente conosciuto come l'onorificenza Nansen (Nansen Medal) è conferito annualmente dall'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (United Nations High Commissioner for Refugees) a persone o gruppi come riconoscimento per "l'eccellente servizio alla causa dei rifugiati" ("outstanding service to the cause of refugees").

Il premio prende il nome da Fridtjof Nansen,[1] famoso esploratore norvegese, scienziato e politico, che fu il primo Alto Commissario per i Rifugiati della Società delle Nazioni, predecessore dell'Organizzazione delle Nazioni Unite.

Il premio fu assegnato per la prima volta nel 1954,[1] e dal 1979 è stato aggiunto alla medaglia un riconoscimento economico. Nel 2005 la somma assegnata fu di 100 000 dollari statunitensi.[2]

Fino ad oggi, il Canada è l'unica nazione ad aver ricevuto il premio come Stato. Fu accettato in nome del popolo canadese nel 1986 dall'allora Governatore Generale Jeanne Sauvé.

Lista dei Premiati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Our Winners, su unhcr.org. URL consultato il 4 aprile 2018 (archiviato il 2 ottobre 2017).
  2. ^ (EN) Read more about : Nansen Refugee Award, Permanent Mission of Norway in Geneva. URL consultato il 4 aprile 2018 (archiviato il 4 aprile 2018).
    «il premio consiste in 100 000 dollari statunitensi donati dai governi di Norvegia e Svizzera».
  3. ^ Cerimonia di premiazione 2016, UNUNHCR Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, 3 ottobre 2016. URL consultato il 23 settembre 2017: (archiviato il 22 settembre 2017).
  4. ^ (EN) Nansen Refugee Award Winner, su uwcrcn.no, 1º ottobre 2017. URL consultato il 3 aprile *2018 (archiviato il 3 aprile 2018).
    «The 2017 UNHCR Nansen Refugee Award winner has been announced as Mr. Zannah Mustapha».

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Migranti Portale Migranti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di migranti