Muscolo sfintere dell'iride

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Muscolo sfintere dell'iride
Gray878.png
Si osserva l'iride. Il Muscolo sfintere dell'iride è visibile ma non evidenziato
Anatomia del Gray (EN) Pagina 1013
Nome latino musculus sphincter pupillae
Sistema Sistema muscolare
Antagonista muscolo dilatatore dell'iride
Nervo fibre parasimpatiche postgangliari del ganglio ciliare
Identificatori
TA A15.2.03.029
FMA 49157
Riflesso pupillare alla luce: il muscolo sfintere media la chiusura della pupilla

Il muscolo sfintere dell'iride (o costrittore della pupilla) è un muscolo dell'iride, posto intorno alla pupilla. È costituito da fascetti di miocellule[1]

Innervazione[modifica | modifica wikitesto]

Innervato dal sistema parasimpatico tramite fibre originanti nel nucleo accessorio (di Endiger e Westphal) del III paio di nervi cranici: queste fibre decorrono nel contesto del III nervo come pre gangliari, quindi fanno sinapsi a livello del ganglio ciliare e si portano di qui con fibre post sinaptiche (nervi ciliari brevi) al muscolo sfintere ed ai vasi sanguigni forando la sclera[2].

Funzioni[modifica | modifica wikitesto]

La sua funzione è quella di regolare l'apertura della pupilla insieme al muscolo dilatatore. In particolare provoca miosi (chiusura) della pupilla, che può avvenire in seguito a diversi stimoli, tra cui la luce (riflesso pupillare) e l'accomodazione (riflesso sincinetico), entrambi controllati dal medico durante la visita clinica di un paziente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]