Muscolo depressore dell'angolo della bocca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
depressore dell'angolo della bocca
Depressor anguli oris.png
Vista laterale
Gray381.png
Schema dei muscoli della bocca
Anatomia del Gray (EN) Pagina 9
Sistema Sistema muscolare
Origine mandibola
Inserzione labbro superiore
orbicolare della bocca
Antagonista elevatore dell'angolo della bocca
Nervo nervo faciale
Identificatori
TA A04.1.03.026
FMA 46828

Il muscolo depressore dell'angolo della bocca, noto anche come muscolo triangolare del labbro, è un muscolo della parte inferiore della bocca, pari e simmetrico, che caratterizza l'espressione del volto con i suoi movimenti.

Anatomia[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un fascio carnoso sottocutaneo che si trova lateralmente al muscolo depressore del labbro inferiore.

Origina dalla parte inferiore della faccia esterna del corpo della mandibola; si dirige poi in alto e medialmente fino a fondersi con l'orbicolare della bocca e ad inserirsi con le sue fibre nella cute del labbro superiore.

Come gli altri muscoli della faccia, è innervato dal nervo faciale; contraendosi, collabora con il depressore del labbro inferiore ad abbassare il labbro inferiore e la rima labiale.

Muscolo trasverso del mento[modifica | modifica wikitesto]

Qualora il muscolo depressore dell'angolo della bocca sia particolarmente sviluppato, le fibre trasverse che uniscono i due depressori nella regione mentale possono essere identificate separatamente come muscolo trasverso del mento.

La presenza del muscolo trasverso del mento è in relazione con la formazione del "doppio mento"[senza fonte]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Anastasi, et al., Trattato di anatomia umana, vol. 1, 4a edizione, Milano, Edi.Ermes, 2006, pp. 129-130, ISBN 88-7051-285-1.
  • Frank H. Netter, Atlante di anatomia umana, 3a edizione, Elsevier Masson, 2007, ISBN 978-88-214-2976-7.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]