Mondeghili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mondeghili
Mondeghili
Origini
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Lombardia
Diffusione Milano
Dettagli
Categoria secondo piatto
Ingredienti principali
  • carne di manzo
  • carne di maiale
  • uova
  • pan grattato
  • spezie e aromi vari
 

I mondeghili sono un piatto tipico, più precisamente delle polpette di carne, tipiche della cucina milanese.

Origine e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'ingrediente principale della pietanza è costituita di avanzi di carne, tipicamente manzo per via della sua diffusione sulle tavole milanesi: il piatto nasce infatti dalla necessità di non sprecare avanzi di abbondanti cene e pranzi festivi. Gli avanzi delle pietanze della festa, tipicamente brasati o bolliti, venivano infatti tritati assieme a mortadella, salsiccia, pane raffermo inzuppato nel latte (le varianti tuttavia, proprio per la natura di "riutilizzo" del piatto, sono numerosissime), uniti ad uovo e spezie, impanati ed infine schiacciati ad assumere una forma intermedia tra una polpetta e un piccolo hamburger[1]. Il tutto viene poi fritto, come da tradizione lombarda, nel burro.

L'origine di questo piatto parrebbe derivare dalla dominazione spagnola del ducato di Milano: la parola "mondeghilo" (singolare di mondeghili, raramente utilizzato) deriverebbe per corruzione dallo spagnolo albondeguito, ovvero "polpettina", che a sua volta deriverebbe dall'arabo al-bunduc[1][2][3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Per un codice della cucina lombarda (PDF), Regione Lombardia, pp. 94. URL consultato il 14 Novembre 2017.
  2. ^ MONDEGHILI, su mondeghili.it. URL consultato il 14 Novembre 2017.
  3. ^ Mondeghili polpette, su Le ricette de La Cucina Italiana, 26 Ottobre 2015. URL consultato il 14 Novembre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]