Minestrone alla milanese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Minestrone alla milanese
Minestrone alla milanese
Origini
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Lombardia
Diffusione Milano
Dettagli
Categoria primo piatto
Ingredienti principali
  • riso
  • verdure locali
  • cotiche e pancetta
 

Il minestrone alla milanese è una variante del minestrone cucinata nei territori della provincia di Milano.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Piatto di tradizione contadina, il minestrone alla milanese, che nei più antichi ricettari richiedeva una cottura di svariate ore sulla stufa a legna, è preparato con gli ingredienti un tempo più abbondanti coltivati nella pianura milanese. Tra le verdure necessarie al minestrone si possono citare: patate, sedano, fagioli, fagiolini, carote, verza, porro, zucchine e pomodori. Dopo una prima fase in cui si prepara il soffritto di cipolle, prezzemolo e alloro, rigorosamente col burro, si rosolano gli ingredienti per alcuni minuti per poi aggiungere acqua a coprire gli ingredienti. Dopo una cottura che può variare da una a più ore si aggiunge infine il riso fino a quando questo non è cotto. Il minestrone viene quindi servito su un piatto dove sono state precedentemente adagiate pancetta e cotenna di maiale e condito con abbondante grana. Il minestrone può essere abbinato ad un vino bianco secco come un Pinot bianco dei colli mantovani: il minestrone può anche essere servito il giorno dopo freddo accompagnato da un bianco vivace come un Pinot grigio dell'Oltrepò pavese[1][2][3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Per un codice della cucina lombarda (PDF), Regione Lombardia, pp. 90.
  2. ^ Minestrone Alla Milanese, su accademiaitalianadellacucina.it. URL consultato il 13 Novembre 2017.
  3. ^ La cucina milanese, HOEPLI EDITORE. URL consultato il 13 Novembre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]