Monaldi & Sorti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Rita Monaldi (1966) e Francesco Sorti (1964) sono una coppia di scrittori italiani di romanzi gialli storici, marito e moglie nella vita.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Protagonista dei loro romanzi è l'abate Atto Melani, vissuto tra il 1626 e 1714, che fu cantante castrato, diplomatico e spia (era uno degli agenti segreti preferiti del Re Sole), amico di papi, principi e re.

Nel 2002 il loro primo romanzo, Imprimatur, inizialmente pubblicato da Arnoldo Mondadori Editore, fu dichiarato fuori catalogo dopo aver venduto 8-10 mila copie in Italia [1] . Il caso editoriale è stato presentato alla Fiera del libro di Francoforte nel 2006. Le edizioni originali Mondadori (Omnibus 2002 e poi la ristampa tascabile nella collana I Miti) sono scomparse dal mercato dei libri di seconda mano e sono diventate oggetto di collezionismo.[senza fonte]

Nel 2006 l'editore olandese De Bezige Bij ha realizzato un'edizione in italiano di Imprimatur, ristampata nel 2009.

Negli anni i due autori hanno pubblicato – sempre esclusivamente all'estero tradotti e presso case editrici straniere – altri romanzi: Secretum nel 2005 e Veritas nel 2006 e gli altri quattro Mysterium, Dissimulatio, Unicum e Opus.

L'edizione italiana di Secretum viene pubblicata nel 2015 da Baldini & Castoldi [2], che ripubblica nello stesso anno anche il primo romanzo della saga: Imprimatur.

Monaldi e Sorti vivono a Vienna.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi polizieschi storici (in italiano)[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi polizieschi storici (in olandese)[modifica | modifica wikitesto]

  • Imprimatur - De Bezige Bij, 2002.
  • Secretum - De Bezige Bij, 2005.
  • Veritas - De Bezige Bij, 2006.
  • Mysterium, 2009.

Satira storica (in lingua straniera ed edizioni estere)[modifica | modifica wikitesto]

  • [I Dubbi di Salaì]
  • [L'Uovo di Salaì]
  • [La Riforma di Salaì]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il mistero di Sorti e Monaldi, i Ken Follett italiani che non vengono pubblicati in patria, Corriere della Sera, 28 giugno 2013
  2. ^ Marco Letizia, I Borbone di Spagna sul trono grazie a testamento falso, un libro lo svela, Corriere della Sera, 29 ottobre 2015