Fiera del libro di Francoforte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fiera, 2005

La Fiera internazionale del libro di Francoforte (Frankfurter Buchmesse), internazionalmente nota anche con il nome tedesco di Buchmesse, è la più prestigiosa fiera del libro europea ed è una delle maggiori fiere del libro al mondo. Ha luogo ogni anno in ottobre. L'accesso alla fiera è riservato agli operatori del settore: editori, agenti letterari, grandi distributori. Ciascuno dei dieci padiglioni della Fiera, alcuni dei quali organizzati su due o tre piani sovrapposti, è dedicato a un'area geografica o merceologica specifica.

La Fiera di Francoforte venne fondata nel 1949 dall'associazione dei librai (Börserverein des Deutschen Buchhandels) poiché Lipsia, dove da 1632 si teneva la più importante Buchmesse della Germania, era rimasta nella Repubblica Democratica Tedesca. Fu scelta Francoforte perché aveva una tradizione plurisecolare di fiere del libro.

La Buchmesse ospita 300.000 visitatori specializzati per oltre 9.000 espositori (l'ultimo dato rappresenta un primato mondiale).

Durante la fiera vengono assegnati alcuni premi letterari (Friedenspreis des Deutschen Buchhandels; Deutscher Jugendliteraturpreis).

Ospite d'onore[modifica | modifica wikitesto]

Ogni anno la fiera si concentra in particolare sulla cultura e produzione letteraria di un dato Paese, detto "ospite d'onore".

I Paesi ospitanti progettano ciascuno il proprio padiglione dedicato alla propria storia, cultura e letteratura. Gli ospiti d'onore sono responsabili dell'organizzazione e del finanziamento della loro apparizione.

Prima del 1986, le edizioni avevano un argomento d'interesse anziché il successivo ospite d'onore.

Anno Ospite d'onore/Argomento Letteratura
1976 America Latina Letteratura latinoamericana
1978 Kind und Buch (Bimbo e libro) Letteratura per bambini
1980 Africa subsahariana Letteratura africana
1982 Religioni Letteratura religiosa
1984 George Orwell Opere di George Orwell
1986 India India Letteratura indiana
1988 Italia Italia Letteratura italiana
1989 Francia Francia Letteratura francese
1990 Giappone Giappone Letteratura giapponese
1991 Spagna Spagna Letteratura spagnola
1992 Messico Messico Letteratura messicana
1993   Fiandre e Paesi Bassi Paesi Bassi Letteratura olandese e belga
1994 Brasile Brasile Letteratura brasiliana
1995 Austria Austria Letteratura austriaca
1996 Irlanda Irlanda Letteratura irlandese
1997 Portogallo Portogallo Letteratura portoghese
1998 Svizzera Svizzera Letteratura svizzera
1999 Ungheria Ungheria Letteratura ungherese
2000 Polonia Polonia Letteratura polacca
2001 Grecia Grecia Letteratura greca
2002 Lituania Lituania Letteratura lituana
2003 Russia Russia Letteratura russa
2004 Flag of the Arab League.svg Mondo arabo Letteratura araba
2005 Corea del Sud Corea del Sud Letteratura coreana
2006 India India Letteratura indiana
2007 Flag of Catalonia.svg Paesi catalani Letteratura catalana
2008 Turchia Turchia Letteratura turca
2009 Cina Cina Letteratura cinese
2010 Argentina Argentina Letteratura argentina
2011 Islanda Islanda Letteratura islandese
2012 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Letteratura neozelandese
2013 Brasile Brasile Letteratura brasiliana
2014 Finlandia Finlandia Letteratura finlandese, svedese di Finlandia e sami
2015 Indonesia Indonesia Letteratura indonesiana
2016   Fiandre e Paesi Bassi Paesi Bassi Letteratura olandese e belga
2017 Francia Francia Letteratura francese
2018 Georgia Georgia Letteratura georgiana
2019 Norvegia Norvegia Letteratura norvegese e sami
2020/2021[1] Canada Canada Letteratura canadese
2022 Spagna Spagna Letteratura spagnola
2023 Slovenia Slovenia Letteratura slovena
2024 Italia Italia Letteratura italiana

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A causa della pandemia di COVID-19, l'edizione 2020 si è svolta solo in formato digitale e quindi il Canada è rimasto ospite d'onore anche per la successiva edizione 2021, tenutasi in presenza. Di conseguenza vi è stato lo slittamento di un anno nell'ordine dei tre successivi ospiti d'onore, che erano già stati indicati (Spagna nel 2022 anziché 2021, Slovenia nel 2023 anziché 2022, Italia nel 2024 anziché 2023).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale, su buchmesse.de. URL consultato il 25 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 23 aprile 2009).
Controllo di autoritàVIAF (EN151893773 · ISNI (EN0000 0001 2186 0956 · LCCN (ENn50069481 · GND (DE2003377-1 · BNE (ESXX4389 (data) · BNF (FRcb121907201 (data) · J9U (ENHE987007261490305171 · WorldCat Identities (ENlccn-n50069481