Mole-Cola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
MoleCola
Mole-Cola.png
Mole-Cola lattina trasparete.png
Categoria soft drink
Tipo Cola
Marca Trinca
Anno di creazione 2012
Nazione Italia Italia
Slogan Bevi cola italiana
Ingredienti acqua, zucchero, anidride carbonica, caramello ammonio solfito (E150d), acido fosforico (E338); caffeina; estratto di noci di cola
Valori nutrizionali medi in 100 g
Valore energetico 180 Kj/42 Kcal
Proteine 0 g.
Carboidrati 10,6 g
di cui zuccheri 10,6 g
Grassi 0 g.
di cui saturi 0 g.
Colore Caramello scuro
Aspetto Limpido
Gusto sapore di caramello, dolcezza bilanciata con finale aspro[1]
Frizzantezza Moderata
Sito www.bevimolecola.it

La MoleCola è una bevanda analcolica alla cola. Viene prodotta in Italia dall'azienda alimentare Trinca.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'idea di creare una cola Italiana a Km 0, da distribuire nei locali del Fast food a filosofia Slow Food M**Bun, venne a Graziano Scaglia e Francesco Bianco - fondatori della catena - nel 2012[2], prendendo spunto da un libro di ricette Piemontesi del 1854. Avvalendosi di una collaborazione con l'aromatiere fiorentino Enrico Giotti, la MoleCola comincia a essere prodotta e distribuita nel dicembre 2012 [3]. Il primo locale a distribuirla è il M**Bun, seguito da vari locali del torinese. A ottobre del 2013 viene creata la versione senza caffeina denominata "Molecola Bimbi". Durante il periodo estivo del 2014 la bibita comincia a essere distribuita nei supermercati, in particolare da Coop Italia ed Eataly; nello stesso periodo la produzione raggiunge il primo milione di lattine. Nel 2015 la MoleCola comincia a essere commercializzata a livello internazionale, arrivando in Germania e Australia.

Nel 2016 debuttano sugli scaffali dei supermercati le bottiglie in PET da 1 litro e da 500 ml. L'etichetta racconta la filosofia e l’italianità di Molecola ed è arricchita di un dettaglio importante: la barra laterale misura-sete che permette di sapere la quantità di cola consigliata e quella consumata.

Nel 2017 arriva nel mondo della ristorazione la nuova bottiglia in vetro di Molecola. Il suo nome è 90-60-90 poiché le forme evocano le curve delle dive anni ’50 e i dettagli della lavorazione del vetro si ispirano al mondo della sartoria italiana.

Nel 2018 la bottiglia in vetro, progettata da Curve Creative Studio, vince due Gold Awards all'IDA International Design Awards, prestigioso concorso di design con sede a Los Angeles, nella categoria Product Design.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La Molecola viene prodotta negli stabilimenti di Fidenza da Trinca, società alimentare di Rivoli, associata a Partesa[2].

Marchio[modifica | modifica wikitesto]

Il nome è un gioco di parole che unisce il richiamo al monumento simbolo di Torino, la Mole Antonelliana, e il nome della bibita "cola". Le due parole unite, inoltre, ne creano una terza, molecola. Il logo riprende la silhouette della Mole Antonelliana.

Confezione[modifica | modifica wikitesto]

La MoleCola viene distribuita in lattine sleek cans, rosse satinate con il logo del marchio impresso in bianco.

Prodotto[modifica | modifica wikitesto]

La ricetta e il sapore non si discostano molto dalle cole tradizionali: gusto pieno e dolciastro con retrogusto esperidato, frizzantezza moderata e colore caramello scuro.[1]

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

  • Rossa (2012): la versione originale.
  • Nera (2012): la versione senza zucchero.
  • Bimbi (2012): la versione senza caffeina; la lattina è rossa, ma al logo viene aggiunto il nome in verde e le "O" della parola MoleCola ricordano le faccine disegnate da un bambino.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b dissapore.com. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  2. ^ a b lastampa.it. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  3. ^ a b bevimolecola.it. URL consultato il 14 gennaio 2015.
Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina