Michela Greco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Michela Greco
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirata 2014
Carriera
Giovanili
600px Yellow HEX-FED10A Green HEX-058B05.svg Cassiopea
600px pentasection HEX-E42B2E White.svg Trecate
Squadre di club1
199?-1996 600px pentasection HEX-E42B2E White.svg Trecate ? (?)
2000-2001 ACF Milan 9 (2)
2001-2002 Rapid Lugano ? (?)
2002-2003 Bardolino ? (?)
2003-2010 Fiammamonza ? (?)
2010-2011 Chiasiellis 24 (3)
2011-2012 ACF Milan 20 (1)
2012-2013 Riviera di Romagna 22 (0)
2013-2014 Inter Milano 29 (1)
2014 Cuneo 0 (0)
Nazionale
?-? Italia Italia  ? (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 gennaio 2015

Michela Greco (Varese, 27 luglio 1983) è un'ex calciatrice italiana, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Michela Greco inizia a giocare con la Cassiopea, squadra di Varese del quartiere dove risiede, dove gioca nelle formazioni miste fino ai 13 anni, età in cui le ragazze non possono più giocare con i maschietti. Nel 1997 si tessera con il Trecate, inserita nelle formazioni giovanili e in rosa anche con quella titolare, giocando la domenica con le prime e il sabato in Serie B. In seguito si tessera per il Milan facendo il suo esordio in Serie A a 16 anni, ma in rossonero rimane una sola stagione.

Si sposta in Svizzera, per una sola stagione, indossando la maglia del Rapid Lugano, per poi accordarsi con il Bardolino.[1]

A vent'anni iniziò la sua avventura nel FiammaMonza con la quale riuscì a conquistare, a fine stagione 2005-2006, il suo primo ed unico scudetto della carriera e, sempre nel 2006, la Supercoppa a spese del Bardolino Verona. Con le monzesi rimase sette stagioni.

Nell'estate 2010 decide di accettare la proposta del Chiasiellis, società di Mortegliano in provincia di Udine. con le friulane rimase solo una stagione collezionando 24 presenze e riuscendo a segnare 3 gol.

La successiva estate si accorda con il neopromosso Milan che dopo due stagioni in Serie A2 era riuscita a ritornare nella massima serie. Con le rossonere rimase solo una stagione, deludente perché segna una nuova retrocessione essendosi conclusa al tredicesimo posto senza aver diritto di giocare i play-out in quanto la distanza dall'ultimo posto utile, il decimo, conquistato dall'anchesso neopromosso Riviera di Romagna è superiore ai 9 punti.

La stagione successiva decide di sottoscrivere un contratto proprio con il Riviera di Romagna, contribuendo a conquistare con le gialloblu cervesi il sesto posto nel campionato 2012-2013. Michela Greco rimase ancora una volta per una sola stagione, congedandosi dalle romagnole con ventidue presenze all'attivo.

Nella stagione 2013-2014 torna in Lombardia, anche per meglio gestire i problemi lavorativi, firmando con la neopromossa Inter, alla sua prima stagione in Serie A, un contratto annuale. Con le nerazzurre rimase una sola difficile stagione, non riuscendo a contribuire alla salvezza anche in funzione della discesa nel campionato cadetto, tornata ad essere la Serie B, di ben sei società; con soli 24 punti si piazza al tredicesimo posto dietro al Chiasiellis.

Nell'estate 2014 decide una nuova avventura con una neopromossa, il Cuneo, al termine di una lunga riflessione sulla possibilità di interrompere la sua carriera sportiva. Con le biancorosse firma un contratto con cui, seppur non garantendo una costante presenza per problemi legati al lavoro, inizialmente dichiara di voler contribuire alla salvezza della società[2], tuttavia a campionato già iniziato matura la convinzione di concludere la carriera nel calcio giocato[1].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

FiammaMonza: 2005-2006
FiammaMonza: 2006

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Francesco Mazzoleni, Michela Greco, il ritiro di una campionessa, su VaresNews, 7 ottobre 2014. URL consultato il 26 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2015).
  2. ^ Michela Greco è il "botto" di Ferragosto, su Calcio Cuneo femminile A.S.D., http://www.calciofemminilecuneo.it/index.php?c=3, 14 agosto 2014. URL consultato il 15 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2016).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]