Maurizio Lops

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maurizio Lops nel 2018

Maurizio Lops (Roma, 29 maggio 1969) è un attore e regista teatrale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Roma, dopo la maturità frequenta vari laboratori teatrali. Inizia la sua carriera appena diciottenne, nei teatri off della capitale, partecipando a vari spettacoli, in particolare commedie brillanti, data la sua passione per il genere comico. In uno di laboratori conosce Massimiliano Bruno col quale stringe un’amicizia nonché una fruttifera collaborazione che dura ancora oggi, sia in teatro che al cinema. Più tardi incontra Fabio D’Avino, studia con lui il teatro della riforma goldoniana, il teatro dell’assurdo, la riforma Brechtiana, ed in particolar modo, e con estremo interesse, quello elisabettiano.

Oltre a portare avanti i lavori come attore, è regista di vari spettacoli, di opere di Goldoni, Pirandello, Shakespeare, Beckett, Ionesco ed in particolare Feydeau, riuscendo a vincere anche alcune rassegne.

Forma alcuni laboratori nella capitale composti da giovani ragazzi.

Col passar del tempo continua ad interessarsi sempre di più al teatro elisabettiano, alla commedia francese di inizio secolo, ed in particolare alla commedia all’italiana. Ha lavorato sul grande schermo come attore con registi come, F. Brizzi, M. Bruno, M. Martani, E. Falcone, H.S. Paragnani. P. Ruffini, ed in teatro con M. Bruno, F. D'Avino, M. Zadra, C. Insegno, P. De Silva, G. De Feudis. Insegna attualmente, in alcuni laboratori e scuole di Roma, "la Commedia con i suoi linguaggi e tempi."

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Ortensia ha detto... (1988)
  • Show must go on (1989)
  • Restiamo amici lo dici a tua sorella (1993)
  • La dodicesima notte, di W. Shakespeare, regia Fabio D'Avino (1990)
  • Le galline pensierose, regia F. D'Avino (1991)
  • Giulia Gonzaga, regia F. D'Avino (1992)
  • Con la valigia di cartone..., regia M. Bruno (1992)
  • Paradise City, di M. Bruno, regia S. Zecca (1992)
  • Rassegna i Nuovi Tragici, testi e regia di P. De Silva (1994)
  • L'Incubo dell'Attore, regia S. Zecca (1994)
  • Mondi Immondi, testi di P. De Silva e M. Bruno, regia P. De Silva (1995)
  • Discount, testo di A. Bennicelli, regia di M. La Ginestra (1995)
  • Tre Moschettieri, testo e regia di M. Bruno (1997)
  • Di Palla ce n'è una sola, testo G. Brancale (1998)
  • Unico Grande Amore, testo di P. Richelmi, regia W. Croce (2000-2001)
  • Kabarett, regia di Fabio D'Avino (2003)
  • Paspartù, di M. Bruno e S. Zecca (2005-2006)
  • Cover, testi M.L. Colacchia, A. Bassi, F. Blini, regia M. Bruno (2006)
  • Roma Buciarda, di M. Scaletta e A. Fornari, regia G. De Feudis (2009)
  • La Presidentessa, di Hennequin e Veber, regia M. Lops (2009)
  • Avanti il prossimo, testo e regia di M. Lops (2014)
  • Potere alle parole, testo e regia di M. Bruno (2015)
  • Pigiama per sei, di M. Camoeltti, regia di M. Zadra (2015)
  • Sogno di una notte di mezza estate, di W. Shakespeare, adattamento e regia di M. Bruno (2017)

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Assolo (2002), La 7 di Fabio di Jorio, M. Bruno e Gabriella Ruisi. Regia di C. D'Alisera. Autore
  • Assolo 2 (2003), La 7 di Furio Andreotti, Massimiliano Bruno, Fabio Di Jorio, e Gabriella Ruis. Regia di C.D'Alisera. Autore
  • Nessundorma (2004), Ospite di puntata, Rai 2 di Furio Andreotti, Massimiliano Bruno, Fabio Di Jorio, Sergio Conforti, Paola Cortellesi. Con P. Cortellesi, M. Bruno, Riccardo Rossi. Regia di C. Laudisio
  • Saturday night live (2005), Ospite di puntata, La 7
  • Nati ieri - serie TV, episodio "Sfide" (2006)
  • Medicina Generale, regia di Renato De Maria, episodio "La Vergogna" (2006)
  • Immaturi - La Serie, regia di Rolando Ravello - serie TV, episodio 3 (2017)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]