Marie-Christine del Belgio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marie-Christine del Belgio
Principessa del Belgio
Stemma
Nome completo in francese: Marie-Christine Daphné Astrid Elisabeth Léopoldine
Nascita Bruxelles, Belgio, 6 febbraio 1951 (71 anni)
Dinastia Casato di Sassonia-Coburgo e Gotha
Padre Leopoldo III del Belgio
Madre Mary Lilian Baels
Coniugi Paul Drucker
Jean-Paul Gourges

Principessa Marie-Christine del Belgio (Marie-Christine Daphné Astrid Elisabeth Léopoldine; Bruxelles, 6 febbraio 1951) è un membro della famiglia reale belga.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È figlia di Leopoldo III del Belgio e della sua seconda moglie Mary Lilian Baels (nota come principessa di Réthy o sua altezza reale principessa Lilian del Belgio). I suoi fratelli sono il principe Alexandre del Belgio e la principessa Marie-Esméralda del Belgio. I suoi fratellastri includono re Baldovino I del Belgio, l'ex sovrano del Belgio re Alberto II e la principessa Giuseppina Carlotta del Belgio (granduchessa del Lussemburgo). I suoi nonni paterni erano il re Alberto I del Belgio e la regina Elisabetta Gabriella nata duchessa in Baviera; quelli materni Henri Baels ed Anne Marie de Visscher.

I suoi padrini furono Re Baldovino I del Belgio e l'Infanta Maria Cristina di Spagna.

Sebbene all'ex Miss Baels non fu dato l'appellativo di Sua Maestà con il prefisso di Regina del Belgio, lei ed i suoi bambini, incluso Marie-Christine, hanno ricevuto l'appellativo di Altezza Reale e Principe/Principessa del Belgio.

Il 9 maggio 1962, ha ricevuto la sua Prima Comunione e Cresima, officiata dal Vescovo Fulton Sheen.[1]

Il suo primo matrimonio, con Paul Drucker (Toronto, Ontario, 1º novembre 1937 – 1º aprile 2008) a Coral Gables, Contea di Miami-Dade, Florida, il 23 maggio 1981, durò 40 giorni (anche se non furono formalmente divorziati fino al 1985); sposò successivamente Jean-Paul Gourges a Westwood, Contea di Lassen, California, il 28 settembre 1989. L'attore americano James Coburn fu il testimone dello sposo al suo matrimonio con Jean-Paul Gourges. La Principessa Marie-Christine ha lavorato come attrice a Los Angeles usando il suo terzo nome "Daphné". Marie-Christine e suo marito vivono a San Diego in California.

Figura controversa in Belgio, la principessa in passato ha affermato di essere stata violentata da adolescente e picchiata dalla madre. Ha vissuto una vita da jet-set, ma negli ultimi anni ha affermato di aver dilapidato il suo intero patrimonio. Quando fu ospite in una sede dell'ambasciata del Belgio all'estero, Marie-Christine rifiutò di brindare a suo fratello Baldovino dicendo: "Lui non è il mio re". Il 17 aprile 2007, in una rara intervista, ha detto "l'abolizione della monarchia potrebbe rivelarsi vantaggiosa per il Belgio".[2]

La principessa nel corso degli anni mantenne sempre distanza dal resto della famiglia reale, infatti non partecipò ai funerali né di suo fratello Baldovino I nel 1993, né di sua madre Mary Lilian Baels nel 2002, né della sorella Giuseppina Carlotta nel 2005, e nemmeno del fratello Alexandre nel 2009.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Re dei Belgi
Casa di Sassonia-Coburgo-Gotha
Coat of Arms of the King of the Belgians.svg


Leopoldo I (1790-1865)
Leopoldo II (1835-1909)
Alberto I (1875-1934)
Leopoldo III (1901-1983)
Baldovino I (1930-1993)
Alberto II (1934-vivente)
Filippo (1960-vivente)
Modifica
Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Filippo del Belgio Leopoldo I del Belgio  
 
Luisa d'Orléans  
Alberto I del Belgio  
Maria di Hohenzollern-Sigmaringen Carlo Antonio di Hohenzollern-Sigmaringen  
 
Giuseppina di Baden  
Leopoldo III del Belgio  
Carlo Teodoro duca in Baviera Massimiliano Giuseppe di Baviera  
 
Ludovica di Baviera  
Elisabetta Wittelsbach  
Maria José di Braganza Michele del Portogallo  
 
Adelaide di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg  
Maria Cristina del Belgio  
Julius Ludovicus Baels  
 
 
Henri Louis Baels  
Delphina Alexandrina Mauricx  
 
 
Mary Lilian Baels  
Adolphe Auguste de Visscher  
 
 
Anne Marie de Visscher  
Alice Victoria Céline Opsomer  
 
 
 

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Archbishop Fulton J. Sheen MP3 Audio Library and Catholic Resources Archiviato l'11 luglio 2011 in Internet Archive.
  2. ^ intervista settimanale belga con la principessa Marie-Christine del Belgio, pubblicato solo in olandese “Abolishing the monarchy might prove to be of benefit to Belgium” Humo, Brussels, April 17, 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN282341915 · WorldCat Identities (ENviaf-282341915
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie