Louis de Soissons

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Louis Emanuel Jean Guy de Savoie-Carignan de Soissons (Montréal, 18901962) fu un architetto e urbanista britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Canada, si trasferì da bambino in Inghilterra, a Londra. Studente presso la École des Beaux-Arts a Parigi, lavorò successivamente per un breve periodo presso lo studio di Edwin Lutyens[1].

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Fu progettista negli anni venti di Welwyn Garden City, la seconda città-giardino realizzata in Gran Bretagna secondo le teorie di Ebenezer Howard.

Nel dopoguerra fu l'architetto nominato dalla Commonwealth War Graves Commission responsabile per l'edificazione dei cimiteri di guerra dei soldati appartenenti ai paesi del Commonwealth caduti in Italia e Grecia durante la seconda guerra mondiale. In questi paesi furono 46 i cimiteri militari realizzati su suo progetto[2].

In Italia sono, tra gli altri:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ D. Jeremiah - D. Fitch - J. Gould, Going Modern and Being British. Art, architecture and design in Devon c.1910-1960, S. Smiles, London, 1998, p. 20.
  2. ^ Practice history | Louis de Soissons Architects, su www.louisdesoissons.com. URL consultato il 15 dicembre 2015.
  3. ^ Commonwealth War Graves Commission, cwgc.org.
  4. ^ Commonwealth War Graves Commission, cwgc.org.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine Reale Vittoriano - nastrino per uniforme ordinaria Ordine Reale Vittoriano

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN233479218 · ULAN: (EN500100517
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie