Le lettere di Fantozzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le lettere di Fantozzi
Autore Paolo Villaggio
1ª ed. originale 1976
Genere raccolta
Sottogenere comico-grottesco
Lingua originale italiano
Protagonisti Ugo Fantozzi

Le lettere di Fantozzi è un libro scritto da Paolo Villaggio e pubblicato nel 1976 da Rizzoli Editore.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel suo terzo libro l'impiegato Fantozzi non ne può veramente più di tutti i soprusi e le terribili situazioni che è costretto a sopportare. Gli scherzi dei colleghi e dei Megadirettori sono più pungenti che mai e così il ragioniere decide di scrivere delle lettere ai suoi superiori. Nelle lettere Fantozzi racconta tutti i suoi segreti più nascosti, lamentandosi della sua piatta esistenza sia al lavoro che in casa; ma descrive anche la triste realtà della società moderna. Tutto ciò Ugo Fantozzi lo scrive nella speranza di essere una volta per tutte compreso e restituito al mondo con una vera dignità di lavoratore ma soprattutto di essere umano, ma riceverà una brutta sorpresa.

Altri libri[modifica | modifica wikitesto]

Nota[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura