La donna cannone/Canta canta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La donna cannone/Canta canta
Artista Francesco De Gregori
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1983
Album di provenienza La donna cannone
Genere Power ballad
Etichetta RCA Italiana JPB 6732 Italia
RCA Victor PB 61423 Francia
Produttore Luciano Torani
Registrazione 1983
Formati 7"
Francesco De Gregori - cronologia

La donna cannone/Canta canta è un singolo del cantautore italiano Francesco De Gregori, pubblicato nel 1983 dalla RCA Victor per il mercato francese; in Italia il disco è stato pubblicato dalla RCA Italiana solo in versione Juke-box.

Entrambi brani sono estratti dal Qdisc La donna cannone, pubblicato nel 1983

Le canzoni[modifica | modifica wikitesto]

La donna cannone[modifica | modifica wikitesto]

La donna cannone è ispirata da un articolo di cronaca intitolato La donna cannone molla tutti e se ne va che raccontava la crisi di un circo ormai orfano del suo numero di maggior successo fuggito per inseguire un suo grande amore dato che a quell'epoca "le regole del circo" non lo permettevano.[1] Il trafiletto recitava:[2]

« Siamo agli inizi del Novecento, in uno di quei capannoni destinati ai circensi. In uno di quegli attimi morti, mentre la gente va via dal circo, mentre gli artisti riposano le stanche membra, due occhi si incrociano.. due anime sentono di doversi amare.. Ma la regola lo vieta. Non avrebbero potuto esaudire il loro puro desiderio di condividere le proprie emozioni con l'altro perché "le regole del circo" non consentivano. Così la donna cannone, quell'enorme mistero, volò. »

Il brano fece da sottofondo musicale alle scene conclusive del film Flirt (1983) di Roberto Russo e Monica Vitti e utilizzato in alcune scene del film Il grande cocomero (1993) di Francesca Archibugi.

Molti in passato dissero che La donna cannone fu scritta per Mia Martini, anche se nel 1996 a margine di un'intervista con Fabio Fazio ai microfoni della trasmissione "Musica e parole" trasmessa su RadioRai2 lo stesso De Gregori negò di aver scritto questa canzone per lei.[3]

Nel 2014 De Gregori ha riarrangiato il brano per l'album Vivavoce, uscito nello stesso anno; tale versione è stata estratta come secondo singolo dal sopracitato album il 10 novembre 2014.[4]

La donna cannone è stata oggetto di varie reinterpretazioni da parte di vari artisti, di seguito sono elencati i più rilevanti:

Canta canta[modifica | modifica wikitesto]

Canta canta racconta la storia di un uomo appena scarcerato (il titolo è la traduzione in italiano di Sin sing).[13]

Secondo la testimonianza di Luciano Torani, la musica è ripresa da un vecchio brano musicale inedito di De Gregori degli anni settanta.[14]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Francesco De Gregori.

Lato A
  1. La donna cannone – 4:39
Lato B
  1. Canta canta – 2:50

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica