KAI T-50 Golden Eagle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
KAI T-50 Golden Eagle
KAI T-50 Golden Eable by Ryabtsev.jpg
Un T-50 della RoCAF, in rullaggio.
Descrizione
Tipoaddestratore avanzato
Equipaggio1 pilota
1 istruttore
CostruttoreCorea del Sud KAI
Data primo volo20 agosto 2002[1]
Data entrata in servizio22 febbraio 2005[2]
Utilizzatore principaleCorea del Sud RoCAF
Altri utilizzatoriFilippine PAF
Indonesia TNI-AU
Iraq IQAF
Thailandia RTAF
Esemplari110
Costo unitario21 milioni US$
Dimensioni e pesi
Lunghezza12,98 m
Apertura alare9,17 m
Altezza4,78 m
Peso a vuoto6 450 kg
Peso max al decollo13 500 kg
Propulsione
Motore1 turboventola
General Electric F404
con postbruciatore
Spintada 53 a 79 kN
Prestazioni
Velocità max1,4 Ma
(1 600 km/h in quota)
Autonomia1 851 km
Tangenza16 760 m
Armamento
Cannoni1 M197 da 20 mm
Bombecaduta libera:
Mk 82 da 500 lb
Mk 83 da 1000 lb
Missiliaria aria:
2 AIM-9 Sidewinder
2 AIM-120 AMRAAM
Piloni1 sotto la fusoliera
2 estremità alari
Notedati relativi alla versione:
T-50

i dati sono tratti da:
Korea Aerospace[3]
Lockheed Martin[4]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia
T-50 Golden Eagle in esposizione al MSPO 2007.

Il T-50 Golden Eagle (골든이글) è un addestratore avanzato monomotore sviluppato da una joint venture tra Corea del Sud e Stati Uniti. È stato progettato dalla K.A.I. (Korean Aerospace Industries) in collaborazione con la Lockheed Martin,[5] alla fine degli anni novanta. Parte del programma è anche l'A-50, o T-50 LIFT, variante da attacco leggero del Golden Eagle.[1] Il velivolo fino ad oggi è stato ordinato dalla Daehan Minguk Gonggun o Republic of Korea Air Force.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il programma per la costruzione del T-50 è stato originariamente concepito negli anni '90 per sviluppare un aereo addestratore di produzione nazionale con la capacità di superare la velocità supersonica, per addestrare e preparare i piloti per gli F-16 e gli F-15, in sostituzione di aerei quali i T-38 e gli A-37 che erano fino ad allora in servizio con l'aviazione militare della Repubblica di Corea.

Il programma originario, nome in codice KTX-2, iniziò nel 1992, ma il Ministero dell'Economia e delle Finanze sospese il KTX-2 nel 1995 a causa di problemi di bilancio. Nonostante questo rallentamento il progetto di base del velivolo fu definito entro il 1999. Lo sviluppo del velivolo è stato finanziato per il 13% dalla Lockheed Martin, per il 17% da Korea Aerospace Industries (KAI) e il per il restante 70% dal governo della Corea del Sud.

Il velivolo fu formalmente designato come T-50 Golden Eagle nel febbraio 2000. L'assemblaggio finale del primo T-50 ha avuto luogo tra il 15 gennaio e il 14 settembre 2001, il primo volo del velivolo ha avuto luogo nel mese di agosto 2002, e la valutazione iniziale operativa dal 28 luglio al 14 agosto 2003. KAI e Lockheed Martin stanno perseguendo un programma di marketing congiunto per il T-50 a livello internazionale. La forza aerea della Corea del Sud ha firmato un contratto di produzione per 25 T-50 nel dicembre 2003, con gli aeromobili che sono stati consegnati tra il 2005 e il 2009.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

  • T-50: versione per l'addestramento avanzato;
  • T-50B: versione specifica per la pattuglia acrobatica della Corea del Sud Black Eagles;
  • TA-50: configurazione studiata con una più completa capacità d'armamento per l'addestramento al tiro;
  • FA-50: versione sviluppata appositamente per l'attacco leggero.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Corea del Sud Corea del Sud
20 FA-50, 49 T-50, 9 T-50B e 22 TA-50 in servizio al dicembre 2018.[6]
Filippine Filippine
Ordinati 12 FA-50.[7] A giugno 2017 la commessa è stata completata con la consegna degli ultimi due esemplari.[8][9]
Indonesia Indonesia
Opera, all'aprile 2019 con 15 T-50I dei 16 esemplari originariamente consegnati, uno dei quali è andato perso in un incidente il 20 dicembre 2015 durante un Air Show.[10][11][12][13]
Iraq Iraq
Ordinati 24 T-50 a dicembre 2013.[14][15] A marzo 2017 risulta essere consegnato il primo lotto di 6 esemplari.[16]
Thailandia Thailandia
4 ordinati nel 2015 con consegne previste per il 2018.[17] Ulteriori 8 esemplari sono stati ordinati a luglio 2017.[18][19][20]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Korean Aerospace T-50 Golden Eagle Archiviato l'11 giugno 2008 in Internet Archive., Flug Revue, 8 July 2004.
  2. ^ First T-50 Golden Eagles Delivered to Korean Air Force; Only Supersonic Trainer in Production Today, Lockheed Martin, 22 February 2006.
  3. ^ T-50/TA-50 Specification & Performance. Korea Aerospace.
  4. ^ T-50 Golden Eagle Product Brochure[collegamento interrotto]. Lockheed Martin.
  5. ^ Korea, US to confer on surveillance plan sales, Korea Times.
  6. ^ "Le forze aeree del mondo. Corea del Sud" - "Aeronautica & Difesa" N. 386 - 12/2018 pag. 72
  7. ^ "Il rinnovamento dell'Aeronautica Filippina" - "Rivista italiana difesa" N. 2 - 02/2017 pp. 61-67
  8. ^ "SOUTH KOREA'S KAI COMPLETES DELIVERIES OF FA-50PH AIRCRAFT TO PHILIPPINES" Archiviato il 3 giugno 2017 in Internet Archive., su janes.com, 1 giugno 2017, URL consultato il 3 giugno 2017.
  9. ^ "MANILA RAFFORZA LO STRUMENTO AEREO", su analisidifesa.it, 23 luglio 2017, URL consultato il 23 luglio 2017.
  10. ^ "Indonesia. Tre KT-1B (e altro)" - "Aeronautica & Difesa" N. 389 - 03/2019 pag. 76
  11. ^ "INDO DEFENCE 2018: KAI WINS INDONESIAN AIR FORCE DEALS", su janes.com, 9 novembre 2018, URL consultato il 10 novembre 2018.
  12. ^ INDONESIAN AIR FORCE T-50 CRASHES DURING AEROBATIC SHOW" Archiviato il 15 settembre 2016 in Internet Archive., su janes.com, 21 dicembre 2015, URL consultato il 3 settembre 2016.
  13. ^ "LE PARC AÉRIEN DE LA FORCE AÉRIENNE INDONÉSIENNE EN 2018 ET EN IMAGES", su avionslegendaires.net, 30 dicembre 2018, URL consultato il 7 giugno 2019.
  14. ^ "IRAQI AI FORCE ORDER 24 KAI T-50", su flightglobal.com, 12 dicembre 2013, URL consultato il 3 settembre 2016.
  15. ^ "I primi T-50IQ Golden Eagle in Iraq" - Rivista italiana difesa" N. 5 - 05/2017 pag. 16
  16. ^ "DIFESA: IRAQ RICEVE I PRIMI SEI CACCIA T-50 SUDCOREANI", su agenzianova.com, 16 marzo 2017, URL consultato il 23 aprile 2017.
  17. ^ "Thailandia, È stato scelto il T-50 Golden Eagle", Aeronautica & Difesa" N. 349 - 11/2015 pag. 80.
  18. ^ "KAI SCORES ADDITIONAL THAI T-50 ORDERS FOR $258M", su defencenews.com, 11 luglio 2017, URL consultato il 3 agosto 2017
  19. ^ "THAILAND TO RECEIVES FIRST T-50 JET TRAINERS" Archiviato il 9 gennaio 2018 in Internet Archive., su janes.com, 8 gennaio 2018, URL consultato il 9 gennaio 2018.
  20. ^ "Thailandia. In servizio i primi quattro T-50TH" - "Aeronautica & Difesa" N. 379 - 05/2018 pag. 75

Aerei comparabili[modifica | modifica wikitesto]

Italia Italia
Cina Cina
Russia Russia
Iran Iran

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]