José Octavio Ruiz Arenas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
José Octavio Ruiz Arenas
arcivescovo della Chiesa cattolica
Arzobispo Octavio Ruiz Arenas.jpg
Mons. Ruiz Arenas durante una celebrazione liturgica nel 2017
Template-Archbishop.svg
 
TitoloVillavicencio
Incarichi attuali
Incarichi ricoperti
 
Nato21 dicembre 1944 (74 anni) a Bogotà
Ordinato presbitero29 novembre 1969 dall'arcivescovo Aníbal Muñoz Duque (poi cardinale)
Nominato vescovo8 marzo 1996 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato vescovo13 aprile 1996 dall'arcivescovo Pedro Rubiano Sáenz (poi cardinale)
Elevato arcivescovo3 luglio 2004 da papa Giovanni Paolo II
 

José Octavio Ruiz Arenas (Bogotà, 21 dicembre 1944) è un arcivescovo cattolico colombiano, dal 13 maggio 2011 segretario del Pontificio consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

José Octavio Ruiz Arenas è nato il 21 dicembre 1944 a Bogotà, figlio di Octavio Ruiz Arenas Courvel e Dona Mercedes Barragán.

Formazione e ministero sacerdotale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver compiuto gli studi primari, ha deciso di seguire la sua precoce vocazione sacerdotale e così si è iscritto nel Seminario minore di San José a Bogotà. Successivamente, si è iscritto nel Seminario maggiore della stessa città e lì ha studiato teologia e filosofia. È stato ordinato presbitero per l'arcidiocesi di Bogotà il 29 novembre 1969, per mano di monsignor Aníbal Muñoz Duque, amministratore apostolico della stessa arcidiocesi e futuro cardinale. Dopo l'ordinazione, è stato assegnato come assistente parrocchiale presso una parrocchia di Soacha, non lontano della capitale, dove è rimasto fino al 1972.

Per un anno, dal 1974 al 1975, è stato professore nel Seminario minore, dove egli stesso era stato studente, e contemporaneamente è stato vice-parroco in una comunità della stessa città. Nel 1976, è diventato vicario economo di Las Aguas. Nel 1977, si è recato a Roma per studiare presso la Pontificia Università Gregoriana, dove si è laureato in teologia dogmatica. Durante questo soggiorno, durato per due anni, è stato anche alunno del Pontificio Collegio Pio Latino Americano, dove ha conseguito un dottorato in teologia. Dopo essere ritornato in Colombia, nel 1980 è diventato rettore del Seminario minore, e dal 1981 al 1984, è stato nel gruppo dei formatori del Seminario maggiore. Successivamente, è ritornato nella capitale italiana, dove tra il 1985 e il 1996 è stato assistente nella Congregazione per la dottrina della fede, retta dall'allora cardinale Joseph Ratzinger.

Ministero episcopale[modifica | modifica wikitesto]

L'8 marzo 1996 papa Giovanni Paolo II lo ha nominato vescovo titolare di Troina e vescovo ausiliare dell'arcidiocesi di Bogotà. La sua consacrazione episcopale è avvenuta il 13 aprile successivo, nella cattedrale dell'Immacolata Concezione della capitale, per mano di monsignor Pedro Rubiano Sáenz, arcivescovo metropolita di Bogotà e futuro cardinale, coconsacranti i futuri cardinali Paolo Romeo, nunzio apostolico in Colombia e il salesiano Tarcisio Bertone, segretario della Congregazione per la dottrina della fede. Dal luglio 1999, è stato presidente della Commissione episcopale per la dottrina e della sezione responsabile per l'ecumenismo e il dialogo interreligioso della Conferenza episcopale colombiana.

Dopo sette anni di servizio, il 16 luglio 2002, lo stesso Papa Wojtyla lo ha promosso alla sede di Villavicencio. Il 3 luglio 2004, con la bolla papale Ad totius dominici, la diocesi è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana e così monsignor Ruiz Arenas ha assunto il titolo di metropolita. Il 29 giugno 2005 ha ricevuto il pallio da papa Benedetto XVI nella basilica di San Pietro in Vaticano.

Il 31 maggio 2007 papa Benedetto XVI, con cui aveva lavorato precedentemente nella Congregazione per la dottrina della fede per undici anni, lo ha nominato vicepresidente della Pontificia commissione per l'America Latina.[1] Ha svolto questo ruolo per quattro anni. Il 13 maggio 2011, papa Ratzinger lo ha nominato segretario del nuovo Pontificio consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, eretto il 12 ottobre del 2010.

Il 5 marzo 2012, è stato nominato membro della Congregazione per l'evangelizzazione dei popoli per un mandato rinnovabile di cinque anni da papa Benedetto XVI.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN316506695 · GND (DE1073137228 · WorldCat Identities (EN316506695