Jonatan Binotto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jonatan Binotto
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Casalecchio 1921
Ritirato 2007 - giocatore
Carriera
Giovanili
1987-1990 Pasianese
1991-1994 Juventus
Squadre di club1
1994-1995 Ascoli 28 (4)
1995-1996 Cesena 32 (4)
1996-1998 Verona 38 (6)
1998-2001 Bologna 62 (4)
2001 Inter 0 (0)
2001 Chievo 5 (0)
2002 Brescia 11 (0)
2002-2003 Como 28 (0)
2004-2005 Bologna 9 (0)
2005-2006 Pistoiese 14 (0)
2006 Triestina 1 (0)
2006-2007 Casalecchio 1921 18 (1)
Nazionale
1994-1996 Italia Italia U-21 8 (2)
1997 Italia Italia U-23 1 (0)
1999 Italia Italia 0 (0)
Carriera da allenatore
2007-2008 600px Giallo e Blu.svg Sasso Marconi
2008-2010 SPAL Giovanissimi
2010-2012 Bologna Giovanissimi
2012-2013 Bologna Allievi
2018- Casalecchio 1921
Gold medal mediterranean.svg Giochi del Mediterraneo
Oro Bari 1997
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 settembre 2007

Jonatan Binotto (Montebelluna, 22 gennaio 1975) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista, tecnico del Casalecchio 1921.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nasce calcisticamente nel settore giovanile della Juventus. Nella stagione 1994-1995 viene ceduto in prestito all'Ascoli, militante in Serie B. La stagione 1997-1998 è la migliore della sua carriera sotto il punto di vista delle realizzazioni: 5 reti in 33 presenze in campionato gli valgono il trasferimento al Bologna guidato da Carlo Mazzone nella successiva stagione 1998-1999, disputata in Serie A.

In rossoblù rimane per tre stagioni, di cui le ultime due contraddistinte da continui problemi fisici, che però non gli impediscono di disputare alcune buone partite. L'Inter decide di acquistarlo scambiandolo alla pari con Fabio Macellari,[1] ma proprio durante la preparazione dell'annata coi nerazzurri subisce un grave infortunio da cui non si riprenderà mai completamente: nelle stagioni seguenti giocherà soltanto una manciata di partite, se si eccettua l'annata 2002-2003 nella quale è titolare al Como disputando ben 28 partite su 34.

Chiude la carriera tra i dilettanti del Casalecchio 1921 al termine della stagione 2006-2007.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha fatto parte dei 22 convocati da Cesare Maldini per il torneo olimpico di Atlanta 1996. Nel 1998 viene convocato per due partite con la nazionale maggiore, senza però scendere in campo.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nella seconda parte della stagione 2007-2008 ha allenato il Sasso Marconi, nel campionato di Eccellenza dell'Emilia-Romagna. Successivamente allena la squadra dei Giovanissimi Nazionali Professionisti della SPAL per due campionati, per poi passare nella stagione 2010-2011 alla guida dei pari categoria del Bologna.

Dal 2018 allena il Casalecchio 1921.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]
Juventus: 1993-1994
Juventus: 1994

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Bari 1997

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Silvano Stella e Gian Paolo Laffranchi, Macellari scottato dall'Inter «Bologna è la mia dimensione», in La Gazzetta dello Sport, 4 luglio 2001.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]