Jenna Haze

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jenna Haze
Jenna Haze 2009.jpg
Jenna Haze a Hollywood ai premi XRCO 2009
Dati biografici
Nome di nascitaJennifer Maria Corrales
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
Dati fisici
Altezza160 cm
Peso42 kg
Etniacaucasica[1]
Occhimarroni
Capellicastani
Seno naturalesi[2]
Misure81-56-81[1]
Dati professionali
Altri pseudonimiJenna Hayes[1]
Film girati
  • 716 come attrice
  • 15 come regista[1][3]
Sito ufficiale

Jenna Haze, pseudonimo di Jennifer Maria Corrales (Fullerton, 22 febbraio 1982), è un'ex attrice pornografica e regista statunitense. Debuttante nell'industria porno a 19 anni nel 2001, tra il 2002 e il 2005 fu sotto contratto per Jill Kelly Productions. Nel suo palmarès figurano diversi riconoscimenti tra cui il premio AVN, il premio XBIZ e l'Hot d'or.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Jenna Haze è nata a Fullerton, in California.[1] È stata cresciuta nella città di La Habra e successivamente si è trasferita nel Minnesota.[2] A quindici anni ha lasciato la scuola e ha cominciato a lavorare per aiutare la propria famiglia.[3][4] Ha lavorato come cameriera in diversi fast food, commessa in un negozio di giocattoli e addetta al cambio dell'olio in un'officina.[3][4] A diciotto anni ha avuto un giorno di prova come spogliarellista in uno strip club, ma ha lasciato l'impiego perché non era di suo gradimento.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

L'esordio[modifica | modifica wikitesto]

A diciannove anni la Haze frequentava con alcune sue amiche diversi nightclub di Orange County.[3][4] In uno di questi chiamato The Boogie ha conosciuto un gruppo di persone che aveva delle conoscenze nel settore dell'industria pornografica. Tramite queste ultime ha incontrato il pornoattore Craven Moorehead che in un colloquio le chiese se era interessata a entrare nel settore.[2][3][4] Lei accettò la proposta e il giorno dopo girò una scena di prova per il film The Oral Adventures of Craven Moorehead che prevedeva solo del sesso orale con Craven Moorehead e un suo collega, ma durante le riprese la Haze si sentì talmente coinvolta che finì per avere un rapporto completo con entrambi. Il giorno successivo ha poi girato la sua prima scena ufficiale con Miles Long per Service Animals 4 diretto da Joey Silvera.[2][3][4]

L'esclusiva con la Jill Kelly Production[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio del 2002 è stata chiamata per la prima volta a girare per la compagnia Jill Kelly Production, diretta dalla stessa pornoattrice Jill Kelly. Quest'ultima era la regista del film in cui la Haze si esibiva in una scena di sesso anale con Steven St. Croix. Dopo aver visionato l'esibizione, la Kelly decise di offrirle un contratto in esclusiva per la propria compagnia e la Haze accettò.[3] Durante il periodo di contratto aveva cominciato una relazione con un cameramen. La Haze ha dichiarato che la relazione era seria e non le sembrava giusto lavorare con altri uomini mentre era legata sentimentalmente con un altro, così decise insieme a Jill Kelly di non girare più scene di genere etero.[3][5] Nel 2003 ha vinto il premio Best New Starlet e la scena in cui si masturbava all'interno del film Big Bottom Sadie ha vinto il premio Best Solo Sex Scene agli AVN Awards.[3][6] Nel 2004 ha partecipato al documentario della HBO intitolato Pornucopia, che esaminava in sei puntate il mondo dell'industria pornografica statunitense con contributi e interviste alle personalità del settore.[5]

Il ritorno alle scene etero[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile del 2005 lascia la Jill Kelly Production.[7] La Haze ha spiegato che le ragioni per cui non ha rinnovato il contratto in esclusiva con la compagnia di Jill Kelly erano varie, in primis perché quest'ultima aveva lasciato la direzione, ma anche perché sentiva il bisogno di non essere legata ad una compagnia in particolare, in modo da avere libertà di scelta su quando lavorare e in che film partecipare, motivo per cui si era anche liberata del proprio agente in modo da curare essa stessa i propri interessi.[4][7] La Haze aveva anche interrotto la relazione col proprio fidanzato e per questo era ritornata ad esibirsi in scene di genere etero nel 2006 nel film Jenna Haze Dark Side.[7] Il film è stato diretto da Jules Jordan, inoltre la scena insieme al pornoattore afroamericano Mr. Marcus è stata per lei la prima di genere interrazziale[8] e la scena di sesso orale insieme ad altri cinque colleghi ha vinto il premio Best Oral Sex Scene (Video) agli AVN Awards del 2007.[9] Nel 2008 la sua scena in coppia con Manuel Ferrara nel film Evil Anal 2 ha vinto il premio Best Couples Sex Scene (Video) agli AVN Awards.[10]

Il lancio della Jennaration X Studios[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 gennaio 2009 la Haze, insieme alla pornostar Belladonna, ha presentato lo show degli AVN Awards[11] e ha vinto il premio Female Performer of the Year.[12] Nei primi mesi del 2009 ha lanciato la sua compagnia di produzione chiamata Jennaration X Studios, in cui lei ha operato da regista e i film prodotti sono stati distribuiti dalla Jules Jordan Video.[3][13] Il primo film pornografico diretto come regista dalla Haze è stato Cum-Spoiled Slut distribuito il 23 marzo 2009.[14]

Ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 febbraio 2012, Jenna Haze ha annunciato il suo ritiro come performer tramite un video sul suo canale YouTube seguito da una conferenza[15][16]. Ha annunciato inoltre che continuerà le attività nel mondo del porno come regista e produttrice. Nello stesso anno è stata inserita nella Hall of Fame dagli AVN Awards.

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Jenna Haze ha anche partecipato a due film non pornografici interpretando ruoli minori, nel 2007 in Suxbad - Tre menti sopra il pelo[17] e nel 2009 in Crank: High Voltage.[18]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

AVN Awards

XBIZ Awards

XRCO Award

F.A.M.E. Award

  • 2006 - Favorite Butt[33]
  • 2007 - Favorite Oral Starlet[34]
  • 2008 - Favorite Anal Starlet[35]
  • 2009 - Favorite Oral Starlet[36]
  • 2009 - The Dirtiest Girl in Porn[36]
  • 2010 - Favorite Anal Starlet[37]
  • 2010 - The Dirtiest Girl in Porn[37]

Altri premi

Filmografia selezionata[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

  • Gonzo Jenna Haze Style (2005)
  • Jenna Haze's Secret Desires (2006)
  • Anal Academics (2009)
  • Cum-Spoiled Sluts (2009)
  • Sexual Blacktivity 1 (2009)
  • Cum-Spoiled Brats (2010)
  • Just Jenna 1 (2010)
  • Legs Up Hose Down (2010)
  • Meow (2010)
  • Sexual Blacktivity 2 (2010)
  • Breast in Class 1: Naturally Gifted (2011)
  • Breast in Class 2: Counterfeit Racks (2011)
  • Just Jenna 2 (2011)
  • Meow 2 (2012)
  • Meow 3 (2013)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Jenna Haze, in Internet Adult Film Database. URL consultato il 16 maggio 2018.
  2. ^ a b c d (EN) Roger T. Pipe, Interview: Jenna Haze, su rogreviews.com, ROGREVIEWS, 1º settembre 2001. URL consultato il 22 giugno 2006.
  3. ^ a b c d e f g h i j k (EN) Jenna Haze, su avn.com, AVN. URL consultato il 16 maggio 2018 (archiviato dall'url originale il 5 aprile 2009).
  4. ^ a b c d e f (EN) Christina Radish, CRANK 2: HIGH VOLTAGE INTERVIEW WITH JENNA HAZE, su iesb.net, IESB.net, 16 aprile 2009. URL consultato l'8 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 20 aprile 2009).
  5. ^ a b (EN) Pornucopia Examines Porn Life Through Eyes of Major Players, su business.avn.com, AVN, 15 novembre 2004. URL consultato il 13 luglio 2008 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2012).
  6. ^ a b (EN) 2003 AVN Awards Winners, su avnawards.com, Adult Video News. URL consultato il 9 aprile 2003 (archiviato dall'url originale il 9 aprile 2003).
  7. ^ a b c (EN) Jenna Haze: 'I'm a free agent', su business.avn.com, AVN, 27 giugno 2005. URL consultato il 13 luglio 2008 (archiviato dall'url originale l'8 dicembre 2012).
  8. ^ (EN) Heidi Joy Pike, Jenna Haze Back In Action for Jules Jordan Video, su business.avn.com, AVN, 30 marzo 2006. URL consultato il 13 luglio 2008.
  9. ^ (EN) 2007 winners, su avnawards.avn.com, AVN Awards. URL consultato il 23 ottobre 2011 (archiviato dall'url originale il 7 luglio 2011).
  10. ^ (EN) 2008 Winners, su avnawards.avn.com, AVN Awards. URL consultato il 23 ottobre 2011 (archiviato dall'url originale il 7 luglio 2011).
  11. ^ (EN) David Sullivan, Belladonna, Jenna Haze to Host 2009 AVN Awards, su business.avn.com, AVN, 7 ottobre 2008. URL consultato il 7 ottobre 2008.
  12. ^ a b (EN) 2009 AVN Awards Winners, su avnawards.com, Adult Video News. URL consultato il 3 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2009).
  13. ^ (EN) Steve Javors, Jenna Haze Launches Jennaration X Studios, su xbiz.com, XBIZ. URL consultato il 27 ottobre 2011.
  14. ^ (EN) Jules Jordan Video Catalog - Director Jenna Haze, su julesjordanvideo.com, JULES JORDAN VIDEO. URL consultato il 27 ottobre 2011 (archiviato dall'url originale il 13 luglio 2011).
  15. ^ MissJennaHaze, Jenna Haze Announcement, 7 febbraio 2012. URL consultato il 4 agosto 2016.
  16. ^ Peter Warren AVN, Jenna Haze Announces Retirement Via YouTube Video AVN, su AVN. URL consultato il 25 aprile 2022.
  17. ^ (EN) Full cast and crew for Suxbad - Tre menti sopra il pelo (2007), su imdb.com, IMDb. URL consultato il 23 ottobre 2011.
  18. ^ (EN) Full cast and crew for Crank: High Voltage (2009), su imdb.com, IMDb. URL consultato il 23 ottobre 2011.
  19. ^ (EN) Alex, Best Solo Sex Scene at 2003 AVN Awards, su AIWARDS. URL consultato il 25 aprile 2022.
  20. ^ (EN) Alex, Best Group Sex Scene - Video at 2007 AVN Awards, su AIWARDS. URL consultato il 10 aprile 2022.
  21. ^ (EN) Alex, Best Oral Sex Scene - Video at 2007 AVN Awards, su AIWARDS. URL consultato il 25 aprile 2022.
  22. ^ (EN) Alex, Best Couples Sex Scene - Video at 2008 AVN Awards, su AIWARDS. URL consultato il 25 aprile 2022.
  23. ^ (EN) Alex, Best Tease Performance at 2009 AVN Awards, su AIWARDS. URL consultato il 25 aprile 2022.
  24. ^ (EN) Alex, Best All-Girl Couples Sex Scene at 2011 AVN Awards, su AIWARDS. URL consultato il 25 aprile 2022.
  25. ^ (EN) Alex, Favorite Perfomer at 2011 AVN Awards, su AIWARDS. URL consultato il 25 aprile 2022.
  26. ^ (EN) Tod Hunter, XBIZ Awards Winners Announced, su xbiz.com, XBIZ, 13 febbraio 2009. URL consultato il 13 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 23 agosto 2010).
  27. ^ (EN) Alex, Best On-screen Chemistry at 2007 XRCO Awards, su AIWARDS. URL consultato il 25 aprile 2022.
  28. ^ (EN) David Sullivan, XRCO Announces 2008 Award Winners, su avn.com, Adult Video News, 1º maggio 2008 (archiviato dall'url originale il 26 giugno 2018).
  29. ^ (EN) Dan Miller, 2009 XRCO Award Winners Announced, su avn.com, Adult Video News, 16 aprile 2009. URL consultato il 9 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 1º agosto 2019).
  30. ^ (EN) Peter Warren, 2010 XRCO Award Winners Announced, su avn.com, Adult Video News, 30 aprile 2010. URL consultato il 9 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 20 aprile 2019).
  31. ^ (EN) Peter Warren, 2011 XRCO Award Winners Announced, in Adult Video News, 14 aprile 2011. URL consultato il 9 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 31 luglio 2019).
  32. ^ (EN) Alex, XRCO Hall Of Fame at 2012 XRCO Awards, su AIWARDS. URL consultato il 25 aprile 2022.
  33. ^ (EN) 2006 F.A.M.E. Awards Winners, su thefameawards.com, Fans of Adult Media and Entertainment Awards. URL consultato il 1º dicembre 2006 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2006).
  34. ^ (EN) 2007 F.A.M.E. Awards Winners, su thefameawards.com, Fans of Adult Media and Entertainment Awards. URL consultato il 1º gennaio 2008 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2008).
  35. ^ (EN) 2008 F.A.M.E. Awards Winners, su thefameawards.com, Fans of Adult Media and Entertainment Awards. URL consultato il 25 dicembre 2008 (archiviato dall'url originale il 25 dicembre 2008).
  36. ^ a b (EN) 2009 F.A.M.E. Awards Winners, su thefameawards.com, Fans of Adult Media and Entertainment Awards. URL consultato il 25 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 25 dicembre 2010).
  37. ^ a b (EN) 2010 F.A.M.E. Awards Winners, su thefameawards.com, Fans of Adult Media and Entertainment Awards. URL consultato il 25 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 25 dicembre 2010).
  38. ^ (EN) Paul Fishbein, Pirates II, Evil Angel Big Winners at 2009 Hot d’Or Awards, su business.avn.com, Adult Video News, 21 ottobre 2009. URL consultato il 21 ottobre 2009 (archiviato il 15 maggio 2010).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN4937154387422130970007 · GND (DE1172237387 · WorldCat Identities (ENviaf-4937154387422130970007