I Dalton (serie animata)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I Dalton
serie TV cartone
I Dalton logo.png
Titolo orig.Les Dalton
Lingua orig.francese
PaeseFrancia
AutoreOlivier Jean-Marie
RegiaOlivier Jean-Marie, Jean-Francoise Henry
ProduttoreMarc du Pontavice
Dir. artisticaCharles Vaucelle
MusicheHervé Lavandier
StudioXilam, Dargaud Media
ReteFrance 3
1ª TV23 maggio 2010 – 2013
Episodi189 (completa) (+2 speciali)
Durata ep.6-7 min
Rete it.K2
1ª TV it.4 novembre 2013 – 29 maggio 2015
Episodi it.63 (completa) (+2 speciali)
Durata ep. it.20 min
Genereumoristico, western, commedia
Preceduto daLe nuove avventure di Lucky Luke

I Dalton (Les Dalton) è una serie televisiva francese a cartoni animati co-prodotta da Xilam e Dargaud Media e trasmessa a partire dal 23 maggio 2010 in Francia sul canale France 3. La serie conta un totale di 195 episodi: 189 episodi da 6 minuti e mezzo circa più 2 speciali equivalenti a 6 episodi normali. La storia si basa sui 4 fratelli Dalton, nemici ricorrenti di Lucky Luke, tanto che si ritiene un suo spin-off. In Italia la serie è stata trasmessa su K2 dal 4 novembre 2013 fino al 29 maggio 2015 con puntate della durata di 20 minuti circa contenente 3 episodi della serie, per un totale di 63 puntate più i 2 speciali.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Seconda metà del XIX secolo. I fratelli Joe, Jack, William e Averell Dalton (storici nemici di Lucky Luke) vengono rinchiusi in una prigione di massima sicurezza in Nevada. In quasi ogni episodio Joe escogita un piano per evadere, e ogni volta la fuga fallisce miseramente. A volte i fratelli riescono a evadere dal carcere, ma, per errore, necessità o sfortuna, tornano loro stessi al penitenziario. Talvolta Averell o il cane Rantanplan rovinano i piani di Joe con idee stupide, ma a volte è proprio colpa di Joe se ritornano nel penitenziario; talvolta i due gemelli William e Jack danno una mano a Joe.[1]

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Personaggi de I Dalton.

Doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Doppiatore originale Doppiatore italiano
Joe Dalton Christophe Lemoine Paolo Marchese
Jack Dalton Bruno Flender Enrico Di Troia
William Dalton Julien Cafaro Antonio Palumbo
Averell Dalton Bernard Alane Andrea Lavagnino
Rantanplan François Morel Franco Mannella
Signorina Betty Edwige Lemoine Emanuela Damasio
Melvin Peabody Stéphane Ronchewski Oliviero Dinelli
Emmet Mino Caprio
Pit Michel Dodane Massimo Bitossi
Ming Li Fu Marco Mete
Chef Dodo Versino (1ª voce)
Alan Bianchi (2ª voce)
Lupo Pazzo Bruno Magne Stefano Mondini
Vero Falco Jérémy Prévost Luca Dal Fabbro
Mamma Dalton Paila Pavese
Lord Murray F. Morton Andrea Ward
Athanas Morton Fabrizio Russotto
Venditore di palle al piede Massimiliano Plinio
Wu Fu Slee Vittorio Stagni
Dr. Johnny Bisturi Riccardo Scarafoni
Stinky Bill Stefano Santerini
Il Barone Roberto Draghetti
Hans Yodle Fabrizio Vidale
Grimaldello Jock Stefano Onofri
Luke Iellato
Louise Eleonora Reti
Torpedo Miffin Stefano Santerini
Il becchino Giulio Pierrotti
Nelly Rocket Roberta De Roberto
Sir James Arsenium Wellington Alan Bianchi
Charles Magnon Alberto Bognanni
Grund Gabriele Patriarca
Boris Emilio Mauro Barchesi
Musclito Stefano Billi
Prakash Valerio Ruggeri
Il marchese vampiro Alberto Bognanni
Greta Wunderbar Daniela Abruzzese
Gastone Rabbione Carlo Reali
Josy Bangbang Graziella Polesinanti
Direttore del penitenziario Lunare Davide Lepore
Ectorius Tagliatelli Mauro Magliozzi
Agostine Falefemme Claudia Pittelli
Dr Jeff Kill Massimiliano Plinio
Jimmy Gym Luigi Ferraro
Kevin Fabrizio Russotto
Jean Lableu Ambrogio Colombo
Felicity Jane Cinzia Villari
Pinpou Stefanella Marrama
Lontra Molliccia Francesco Vairano
Stregone Accigliato Roberto Draghetti
Bill Dalton Dario Penne
Kevin Peabody Gabriele Patriarca
Jenny Monica Volpe
Marmotta Rilanciata Rosa Leo Servidio
La ragazza del 2872

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Puntate (episodi) Prima TV Italia
Prima stagione 26 (78) 2013
Seconda stagione 37 (111) 2014-2015

Speciali[modifica | modifica wikitesto]

Le vacanze dei Dalton[modifica | modifica wikitesto]

Le vacanze dei Dalton (Les vacances des Dalton) è uno speciale della durata di 21 minuti trasmesso per la prima volta il 16 giugno 2014 su K2. La signorina Betty scopre che Averell è un artista e decide di portarlo a Parigi, con i suoi fratelli, al museo del Louvre. Durante il viaggio i Dalton incontrano il loro zio Bill, ossessionato dal voler vedere a tutti i costi i piedi dei quattro fratelli poiché contengono i numeri per aprire una cassaforte. Alla fine sarà mamma Dalton ad aprire la cassaforte, che contiene il ritratto della Gioconda.

Assalto alla prigione[modifica | modifica wikitesto]

Assalto alla prigione (Fort Dalton) è il secondo speciale trasmesso per la prima volta su K2 nel contenitore Funny Friday venerdì 29 maggio 2015, anche questo della durata di tre episodi normali. Il generale messicano Antonio López de Santa Anna ha invaso il penintenziario con l'intento che gli Stati Uniti consegnino il Texas senza resistenza. Per fare sì che tutti evadano, Averell ha avuto l'idea di costruire una sottospecie di zeppelin e mentre i Dalton si buttano giù inseguiti da Peabody, la signorina Betty (di cui Santa Anna si è innamorato) e Rantaplan cadono dallo zeppelin e vengono presi in ostaggio sotto la mano messicana. Mentre lo zepelin, guidato ora da Pit ed Hemlet si è allontanato dalla giungla alla Cina, in cambio dell'amnistia i Dalton aiutano il direttore a recuperare la signorina Betty, mentre quest'ultima si esaurisce i nervi in continuazione per i tentativi vani di seduzione del generale. Una pozione di Verofalco cambia-identità (con la controindicazione di trasformazioni indesiderate in caso di ira) li ha trasformati in soldati messicani e poi Joe in un maiale per via dell'ira, purtroppo escono a mani vuote ma Peabody (che in precedenza aveva visto il giornale nel suo ufficio) ha avuto l'idea di chiedere aiuto al presidente Ulysses Grant (che passava lì vicino col treno) che gli ha fornito gadget ultratecnologici dal suo aiutante, il signor G, come gadget appunto. Vengono scoperti ma i messicani non si sono accorti che avevano messo della dinamite ad orologeria in uno spazio vuoto nel muro che, quando questa esplode e crea la breccia, l'esercito americano entra subito e sconfigge tutti tranne il reggimento a comando di Santa Anna che però viene distrutto dall'atterraggio dello zeppellin. Il generale sconfitto fugge e il penitenziario torna sotto mano statunitense. Mentre stanno per essere liberati dopo aver ricevuto la medaglia d'onore, Peabody si accorge che Averell aveva rubato la valigetta del signor G senza che i suoi fratelli lo sapessero e così i Dalton vengono condannati a 69 anni di prigionia.

Trasmissione e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata trasmessa in diversi paesi del mondo; oltre alla Francia, paese d'origine, l'Italia è attualmente l'unico paese ad aver trasmesso tutti gli episodi.[senza fonte]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ informazioni sulla trama, http://www.xilam.com/portfolio/les-dalton/

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Animazione Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione