Lucky Luke e la più grande fuga dei Dalton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lucky Luke e la più grande fuga dei Dalton
Titolo originaleTous à l'Ouest
Lingua originalefrancese
Paese di produzioneFrancia
Anno2007
Durata90 min
Rapporto1,85:1
Genereanimazione, avventura, commedia, western
RegiaOlivier Jean-Marie
SoggettoMorris e Rene` Goscinny
SceneggiaturaMark Andrews, Brenda Chapman
ProduttoreMarc du Pontavice
Produttore esecutivoAziza Ghalila
Casa di produzioneXilam, Dargaud Marina, Lucky Comics, France 3
Distribuzione in italianoParamount Pictures (Internazionale)
MontaggioChristopher Hink
Effetti specialiMoran Caouissin
MusicheSage Guyton
StoryboardOlivier Jean-Marie, Charles Vaucelle, Hugo Gittard
Art directorPeter Bennett
Character designStephen Hillenburg, Todd White, Clint Bond, Ted Seko (supervisor)
AnimatoriAlan Smart
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Lucky Luke e la più grande fuga dei Dalton (Tous à l'Ouest) è un film del 2007 diretto da Olivier Jean-Marie. È il quarto film d'animazione su Lucky Luke, ed è basato sull'albo del 1964 La carovana. Il film uscì il Francia il 5 novembre 2007. In Italia è stato invece trasmesso direttamente in TV, su K2, il 25 dicembre 2014.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

1880. I fratelli Dalton sono stati trasferiti a New York per essere processati. Averel rivela per caso la pistola che Mamma Dalton gli ha fatto avere, dopo essersi sfogato sul fratello Joe la usa per evadere. I quattro sono così tornati alle loro vecchie abitudini: svaligiare le banche di tutta New York. Lucky Luke, che li ha condotti a New York, si mette subito sulle loro tracce. Mentre stanno scappando dalla polizia, i Dalton si trovano a Central Park, dove notano un carro abbandonato e decidono così di nascondervi il bottino. Per sviare l'inseguimento della polizia si tolgono le divise da carcerati; lo stratagemma sembra funzionare, ma la stupidità di Averell li tradisce e la polizia torna all'inseguimento. Dopo aver seminato la polizia, i Dalton tornano a Central Park, ma a quell'unico carro se ne sono aggiunti altri: Lucky Luke però li scopre e li cattura.

La cattura viene notata da Piotr il capo dei pionieri che conosce la fama di Luke e racconta che loro hanno comprato degli appezzamenti di terra in California per cominciare una nuova vita, ma hanno dovuto firmare un contratto che pone delle strane condizioni: se non raggiungeranno la California in 80 giorni, perderanno la terra e chiede al cowboy di scortarli fino alla meta. Joe capisce che se Luke deciderà di scortare la carovana, dovrà portarsi appresso anche loro e in questo modo avranno l'opportunità di ritrovare il bottino nascosto in uno dei carri (avendo mentito sul fatto di averlo perso nella fuga) e poi fuggire, tenta quindi di convincere Luke a aiutare i pionieri, facendo leva sul suo senso di giustizia e dopo aver spaventato il resto dei presenti raccontato dei vari pericoli lungo il tragitto. Il cowboy alla fine accetta, dopo aver anche incontrato Crook, l'imbroglione che ha venduto la terra ai pionieri insieme a Bartleby, un avvocato corrotto suo complice, rivelando che gli 80 inizieranno il giorno dopo. Lucky Luke, capite le intenzioni di Crook, per fare la strada più corta decide di passare per Hole Gulch, poi per il deserto della morte e i territori abitati dai Comanche.

Dopo la partenza, i primi giorni trascorrono senza problemi, durante le notti, i Dalton iniziano a ispezionare e segnare i carri dove non trovano il bottino, Luke accorgendosene cancella di nascosto i segni, facendo ricominciare sempre la ricerca. I pionieri devono attraversare il Missouri ma Crook è deciso a fermarli: il truffatore compra alcuni alligatori da un circo con cui viaggia per precederli e li libera in acqua, ma grazie a Luke riescono a passare. I pionieri arrivano a Hole Gulch, la prima tappa del loro viaggio, qui Lucky Luke trova Rantanplan che è stato venduto a un vecchio come cane guida. Crook cerca di far evadere i Dalton dalla prigione locale per tener occupato Luke, ma Joe rifiuta. La sera mentre i pionieri sono al saloon per dissetarsi, scoppia una rissa con gli abitanti del posto, che non hanno molto in simpatia gli stranieri . Le ballerine intervengono per farla smettere e decidono di cercare fortuna nel West insieme alla carovana (cosa che renderà ancora più difficile le ricerche ai Dalton). Rantanplan li segue.

Una notte mentre Averell gioca con Rantanplan, il cane salta dentro un carro dove il furfante ritrova il bottino che nasconde nella sua palla al piede. Intanto Crook cerca di far evadere nuovamente i Dalton, ma fallisce lasciando una pistola, che verrà raccolta da Averell, non prima di aver bucato la cisterna dell'acqua. Una volta arrivati nel deserto Luke si accorge che la cisterna è stata bucata e avvisa i pionieri che dovranno razionare l'acqua. Approfittando della sete e della fatica dei pionieri, Joe cerca di metterli contro il cowboy dicendo che forse è stato lui a bucare la cisterna, ma quando i pionieri stanno per rivoltarsi contro Luke, Averell incomincia a fare una strana danza che porta la pioggia, che rallegra e disseta tutti, facendo sparire ogni dubbio. Attraversato il deserto arrivano in territorio Comanche. Luke ordina ai pionieri di non accendere fuochi per rivelare la loro posizione agli indiani, ma Crook ne accende uno vicino alla carovana. Gli indiani individuano e attaccano i pionieri, ma grazie a uno stratagemma di Luke, la carovana circonda i pellerossa. Lupo Pazzo però vuole gli scalpi dei pionieri allora Luke decide di dargli la collezione di parrucche del signor Pierre e gli indiani li lasciano andare.

La carovana è quasi arrivata in California e deve solo attraversare un ponte, ma Crook con un cannone lo fa saltare in aria. I pionieri decidono quindi di sorvolare il fiume costruendo delle mongolfiere; ma una volta arrivati si accorgono di essere stati truffati: la loro terra è una miniera abbandonata dove non si può coltivare niente. Crook arrivato per sbeffeggiare i pionieri si ritrova a scappare e mentre Luke lo insegue, Joe dice ai pionieri che hanno nascosto il bottino in uno dei carri e chi lo trova se lo potrà tenere (in realtà fuggiranno nella confusione dopo averlo ripreso), ma Averell svela a tutti il vero nascondiglio e i Dalton sono costretti a scappare nella miniera rincorsi dai pionieri, poi da Luke e Crook. Durante un frenetico inseguimento sui carrelli nella miniera, Luke spara un colpo ai Dalton, ma li manca, così riescono a uscire e grazie alla pistola che Averell aveva nascosto prendono in ostaggio la maestra, ma la pallottola del colpo che era andato a vuoto arriva e prende in pieno la pistola di Joe. Crook con l'aiuto del suo avvocato si libera, prende il bottino dei Dalton e lancia un candelotto di dinamite, ma Rantanplan glielo riporta e fa saltare in aria la miniera e distrugge il bottino, ma scopre un enorme filone d'oro .

Alcuni giorni dopo quando i pionieri si sono sistemati, Luke sta per riportare i Dalton, Crook e Bartley in prigione, ma alcuni pionieri gli chiedono di restare chi come sceriffo, chi come socio in affari, ma mentre discutono il cowboy sparisce, nella scena finale lo si vede cavalcare verso il tramonto coi prigionieri.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]