Hitman: Contracts

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hitman: Contracts
videogioco
Piattaforma Microsoft Windows, PlayStation 2, PlayStation 3, Xbox, Xbox 360
Data di pubblicazione 2004
Genere stealth
Sviluppo IO Interactive
Pubblicazione Eidos Interactive
Serie Hitman
Modalità di gioco Giocatore singolo
Periferiche di input Mouse, Tastiera
Supporto CD-ROM
Preceduto da Hitman 2: Silent Assassin
Seguito da Hitman: Blood Money

Hitman: Contracts è il terzo capitolo della serie di videogiochi Hitman; la data di distribuzione è stata il 20 aprile 2004 per gli USA e il 30 aprile 2004 per l'Europa. Il videogioco ha venduto oltre 3 milioni di copie prima della fine del 2004. Le musiche, come nel caso degli altri capitoli della saga, sono state composte da Jesper Kyd.

Ad aprile 2009 risultavano vendute circa 2 milioni di copie del videogioco.[1]

Nel 2012 è uscita la trilogia Hitman HD Trilogy, grazie alla quale è possibile giocare a tre giochi della serie (Silent Assassin, Contracts e Blood Money) anche su PlayStation 3 e Xbox 360.[2]

La trama[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco parte in una città della Francia (probabilmente Parigi). 47, dopo aver assassinato al teatro dell'opera l'ambasciatore Richard Delahunt e il cantante lirico Philippe Berceuse, viene gravemente ferito da un proiettile allo stomaco, sparato dall'ispettore Fournier, che era venuto a conoscenza dei suoi precedenti delitti ed era deciso a fermarlo una volta per tutte. Nonostante la ferita, l'agente riesce a nascondersi in uno squallido motel dove, esausto e prossimo alla morte, cade lungo disteso sul pavimento. Mentre si trova ai confini tra la vita e la morte, 47 ricorda tutte le missioni che ha compiuto, dalla fuga dal manicomio del dr. Ort-Meyer all'uccisione di Lee Hong, capo della triade cinese (ci sono anche missioni originali mai viste, come l'assassinio di due nobili inglesi ed il salvataggio nel loro ostaggio, o il recupero di foto compromettenti in Olanda dalle mani del capo di una banda di byker). Mentre 47 si trova ai confini tra la vita e la morte nella stanza arriva un uomo, probabilmente inviato dall'agenzia, che cura il protagonista estraendogli il proiettile dallo stomaco. Una volta ripresosi, 47 viene attaccato dalle SWAT capitanate da Fournier. Dopo una lunga sparatoria per le strade della città, 47 riesce ad uccidere Fournier per poi scappare.

Il gioco si conclude con 47 a bordo di un aereo che viene contattato da Diana, la sua informatrice. La donna, anche lei fuggita per poco, lo informa che qualcuno sta colpendo l'agenzia per trovare proprio lui; 47 vorrebbe nascondersi a far calmare le acque, ma Diana lo convince ad accattare un nuovo incarico che risolva la situazione.[3]

Nome missione Luogo Note
Resa dei conti al manicomio Manicomio di Ort-Meyer in Romania Si svolge dopo l'ultima missione di Hitman: Codename 47. Qui 47 deve sfuggire ai poliziotti che hanno assaltato il manicomio dopo aver ucciso i cloni "48" e il Dottor Ort-Meyer.
Il party del re della carne Romania Missione inedita. Si presume che si è svolta dopo le vicende del secondo gioco della serie. 47 deve infiltrarsi in un mattatoio e uccidere il re della carne rumena, lo scozzese Campbell Sturrock, e il suo avvocato Andrej Puscus. Sturrock ha rapito e, probabilmente, fatto uccidere, la figlia del cliente. Il suo avvocato ha fatto archiviare il caso e, per questa ragione, il cliente vuole che anche Puscus sia ucciso. Alla fine si scoprirà che la ragazza è stata assassinata da Malcolm, il fratello psicopatico di Sturrock. 47 dovrà portare una prova che la ragazza è morta.
La bomba di Bjarkhov Siberia in Russia Missione inedita. Fabian Fuchs, il più giovane di tre fratelli terroristi, è stato mandato a comprare una bomba sporca dal comandante Sergej Bjarkhov, ex ufficiale dell'Armata Rossa e accertato simpatizzante ceceno. Il comandante si nasconde in un vecchio deposito di sottomarini utilizzato per fabbricare bombe nucleari. 47 dovrà eliminare entrambi e distruggere il sottomarino usato per fabbricare gli esplosivi.
La famiglia Beldingford Inghilterra Missione inedita ambientata in Inghilterra. Bisogna liberare Gilles Northcott, il figlio del cliente che è stato rapito da Lord Winston e Alistair Beldingford. Il cliente vuole che 47 si infiltri nella tenuta dei Beldingford, liberi il figlio e uccida i due sequestratori.
Appuntamento a Rotterdam Rotterdam, Paesi Bassi. Missione inedita. Il capo della polizia di Rotterdam, prossimo alle elezioni sindacali, viene ricattato dal capo di una banda di motociclisti, guidata da Rutgert Van Leuven, che possiede delle foto compromettenti sul suo conto ed è pronto a venderle a un giornalista desideroso di pubblicarle. Un agente, precedentemente inviato per recuperare le foto, è stato catturato. 47 dovrà eliminare sia lui che Van Leuven per poi rubare le fotografie, prima che il giornalista ne entri in possesso.
Un carico mortale Rotterdam, Paesi Bassi. Remake delle due missioni del primo capitolo della saga "Il paradiso del trafficante d'armi" e "Plutonio disperso". Il trafficante d'armi internazionale Boris Ivanovic Deruzhka si trova nel porto di Rotterdam per comprare una testata nucleare dalla stessa banda di motociclisti affrontata nella missione precedente. Il trafficante si nasconde sulla propria nave, ormeggiata nel porto. La polizia è pronta a fare irruzione nella nave per arrestare Deruzhka. 47 dovrà individuare, uccidere il trafficante d'armi e fuggire prima che la polizia entri in azione.
La tradizione del commercio Budapest Remake della omonima missione del primo gioco. Gli obiettivi sono i due fratelli Fuchs rimasti in vita. Essi si trovano all'interno di un prestigioso hotel di Budapest, nel quale si terrà una conferenza delle Nazioni Unite, con l'intenzione di far esplodere una potente bomba chimica. 47, oltre a uccidere i due fratelli, dovrà rubare la bomba.
La morte del drago Hong Kong Remake della missione "Le triadi di Kowloon in guerra" del primo capitolo.
Incidente al Wang Fou Hong Kong Remake della omonima missione (nome alterato) di Codename 47.
Delitto al ristorante cinese Hong Kong Anche questo è il remake della missione del primo gioco, nome modificato.
L'assassinio di Lee Hong Hong Kong Remake dell'ultima missione a Hong Kong.
Cacciatore e preda Parigi Missione inedita. È la continuazione della missione "Giù il sipario" di Hitman Blood Money.

Guarito dalla ferita, 47 deve fuggire dai poliziotti, pronti a fare irruzione nell'hotel in cui si è nascosto, ed eliminare Fournier.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Benché l'impostazione di gioco sia la stessa dei due capitoli precedenti, sono state apportate numerose modifiche a specifici fattori, determinanti soprattutto nel rendere il gioco non troppo arduo per i giocatori meno esperti.

Innanzitutto è finalmente possibile correre liberamente per quasi tutti i livelli senza destare sospetti, anche se si è travestiti (eccetto in alcune specifiche situazioni, quando correre è sconsigliato).

I nemici non si insospettiranno all'improvviso come nei capitoli precedenti, quando vi avvicinavate a loro travestiti ed il loro livello di sospetto raggiungeva il culmine come se già sapessero che ci fosse un infiltrato, rischiando il game over.

La visuale in prima persona è stata resa migliore, permettendoci di scrutare la situazione a destra o sinistra anche in questa visuale. Al posto del cloroformio è stata implementata la siringa, più veloce nell'addormentare i non obiettivi.

Sono state aggiunte anche numerose esecuzioni piuttosto cruente, benché non eccessivamente sanguinose, variabili da arma ad arma. Adesso con il cavo di fibra è possibile strangolare in più modi un nemico premendo una delle frecce direzionali prima di sferrare l'attacco.[4]

Soundtrack[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora è stata composta da Jesper Kyd. Qui sotto i titoli delle musiche orecchiabili durante il gioco.[5] Nel livello "Il party del re della carne" si può udire Put your head on my shoulder di Paul Anka mentre nel livello "Appuntamento a Rotterdam" nel locale è udibile "Immortal" del gruppo hard rock Clutch.[6]

  • Budapest Bath Hotel
  • Double Ballers
  • Hong Kong Underground
  • Invaders
  • Slaughter house
  • Slaughter club
  • Swat Team
  • The White Room
  • Winter Night

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • L'ultima missione del gioco sarà il continuo della terza missione di Blood Money ed è l'unica missione che sarà in presa diretta nel gioco, il resto saranno solo flashback. Quindi il gioco è collocato durante gli eventi di Hitman Blood Money.
  • Gli obiettivi dell'ultima missione hanno come obiettivi già effettuati l'omicidio di Richard Delahunt e del tenore Philippe Berceuse, poi rinominato Alvaro D'Alvade in Hitman: Blood Money.
  • Nella missione Un carico mortale, il trafficante russo è chiamato Boris Ivanovic Deruzhka, ma nelle missioni originali di Hitman: Codename 47 si chiama Arkadij "Boris" Jegorov.
  • In Hitman: Codename 47 le missioni ambientate ad Hong Kong per eliminare Lee Hong erano 4, qui 3.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Corporate Strategy Meeting (PDF), Square Enix, 22 aprile 2009. URL consultato il 3 luglio 2012.
  2. ^ Hitman HD Trilogy disponibile ora - Gamesurf.it
  3. ^ Hitman Contracts (PC) - Soluzione, gamesurf.tiscali.it. URL consultato l'8 luglio 2016.
  4. ^ Hitman: Contracts Recensione PS2 - SpazioGames.it, spaziogames.it. URL consultato l'8 luglio 2016.
  5. ^ Recensione Hitman: Contracts: Hitman: Contracts - PC Xbox PlayStation 2
  6. ^ Jesper Kyd | Hitman: Contracts, su www.jesperkyd.com. URL consultato l'8 luglio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi