Gruppo ospedaliero San Donato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Gruppo Ospedaliero San Donato)
Jump to navigation Jump to search
Gruppo Ospedaliero San Donato
StatoItalia Italia
Fondazione1957 a Pavia
Fondata daLuigi Rotelli
Sede principaleLombardia Lombardia
Emilia-Romagna Emilia-Romagna
Persone chiaveAngelino Alfano (presidente)
Settoreospedaliero
Fatturato1,411 miliardi di Euro (2013)
Dipendenti16.624 (2016)
Slogan«La Cultura della Salute dal 1957»
Sito web
Ospedale di San Donato Milanese - Ingresso via Maritano (2019)
Gruppo Ospedaliero San Donato lato piazza Malan a San Donato Milanese (maggio 2018)

Il Gruppo Ospedaliero San Donato (GSD) è uno dei più grandi gruppi di ospedali privati italiani[1], con un centro diagnostico e 18 ospedali (di cui 3 IRCCS)[2] situati in Lombardia e uno in Emilia-Romagna a Bologna.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'origine del Gruppo Ospedaliero San Donato risale al 1957, quando Luigi Rotelli, chirurgo, fondò, insieme ad altri medici, l'Istituto di Cura Città di Pavia a cui seguì, nel 1969, il policlinico San Donato.

Il processo di sviluppo, che ha portato il Gruppo Ospedaliero San Donato a divenire, nel tempo, per crescita interna e per successive acquisizioni, la prima azienda ospedaliera d'Italia, ha inizio nel 1980 sotto la guida del figlio Giuseppe Rotelli. Nel 2000, il Gruppo acquisisce le strutture del Gruppo Ligresti[3].

Il 10 gennaio 2012 il gruppo si aggiudica per 405 milioni di euro l'ospedale San Raffaele di Milano[4]. Dall'11 maggio 2012 il gruppo controlla la Ospedale San Raffaele srl nella quale sono state trasferite le attività sanitarie e di ricerca dell'Ospedale San Raffaele.

Nel 2015 Paolo Rotelli, figlio maggiore del Giuseppe Rotelli, diventa Presidente del Gruppo[5].

Da giugno 2017 Elena Bottinelli subentra alla guida del San Raffaele in seguito alle dimissioni di Nicola Bedin[6][7].

Nel luglio 2019 Angelino Alfano viene nominato presidente del Gruppo e Paolo Rotelli va a ricoprire il ruolo di vicepresidente[8].

Il polo universitario[modifica | modifica wikitesto]

L'attività didattica[9] del gruppo è rafforzata da un pluriennale insediamento universitario in diverse aziende, tra cui:

Gli IRCCS e la ricerca scientifica[modifica | modifica wikitesto]

Il Gruppo comprende tre istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS): l'ospedale San Raffaele di Milano per la "medicina molecolare", il policlinico San Donato per le "malattie del cuore e dei grandi vasi nell'adulto e nel bambino" e l'Istituto ortopedico Galeazzi per le "malattie dell'apparato locomotore".

Le strutture[modifica | modifica wikitesto]

  • Policlinico San Pietro - Ponte San Pietro (BG)
  • Centro Diagnostico Treviglio - Treviglio (BG)
  • Policlinico San Marco - Zingonia (BG)
  • Villa Erbosa - Bologna
  • Istituto Clinico Città di Brescia - Brescia
  • Istituto Clinico S.Anna - Brescia
  • Istituto Clinico San Rocco - Ome (BS)
  • Istituto Clinico Villa Aprica - Como
  • Casa di Cura la Madonnina - Milano
  • Istituto Clinico San Siro - Milano
  • Istituto Clinico Sant'Ambrogio - Milano
  • IRCCS Istituto ortopedico Galeazzi - Milano
  • IRCCS Policlinico San Donato - San Donato Milanese (MI)
  • IRCCS Ospedale San Raffaele - Segrate-Milano[11][12][13]
  • Istituti Clinici Zucchi - Brugherio, Carate Brianza e Monza (MB)
  • Istituto di Cura Città di Pavia - Pavia
  • Istituto di Cura Beato Matteo - Vigevano (PV)
  • Smart Clinic[14] - Orio al Serio (BG), Stezzano (BG), Cantù (CO)
  • Smart Dental Clinic[15]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marco Sabella, Humanitas e Gruppo San Donato, i big della sanità privata italiana, in Corriere della Sera, 16 marzo 2016. URL consultato il 15 dicembre 2017.
  2. ^ Gli Ospedali, su grupposandonato.it. URL consultato il 9 luglio 2016.
  3. ^ Rotelli compra i cinque ospedali di Ligresti - la Repubblica.it, in Archivio - la Repubblica.it. URL consultato il 14 dicembre 2017.
  4. ^ San Raffaele a Rotelli, Malacalza non ha rilanciato l'offerta, Corriere della Sera, 10 gennaio 2012. URL consultato il 10 gennaio 2012.
  5. ^ Il baby imprenditore che gestisce un impero da 1,5 miliardi di euro, in ilGiornale.it. URL consultato il 14 dicembre 2017.
  6. ^ Federico De Rosa, Scossa ai vertici del San Raffaele, Bedin lascia la guida, in Corriere della Sera, 23 giugno 2017. URL consultato il 5 dicembre 2017.
  7. ^ Gruppo ospedaliero San Donato: l’Ad Nicola Bedin lascia l’incarico, in Affaritaliani.it, 22 giugno 2017. URL consultato il 15 dicembre 2017.
  8. ^ Dalla politica alla sanità, nuova vita per Angelino Alfano: l'ex ministro diventa presidente del Gruppo San Donato, su Repubblica.it, 9 luglio 2019. URL consultato il 9 luglio 2019.
  9. ^ Didattica, su grupposandonato.it. URL consultato il 9 luglio 2016.
  10. ^ L'Università, su unisr.it. URL consultato il 9 luglio 2016.
  11. ^ Sociologia e Ricerca sociale, vol. 12, Roma, La Goliardica, 1991, p. 84.
  12. ^ Simona Ravizza, San Raffaele, pochi metri più in là e si nasce a Milano, in Corriere della Sera, 5 febbraio 2015. URL consultato il 15 dicembre 2017.
  13. ^ Incidente sulla Teem intervengono i Vigili del fuoco "Sirene di notte", in La Martesana, 21 novembre 2017. URL consultato il 15 dicembre 2017.
  14. ^ Corpore Sano Smart Clinic, su www.smartclinic.it. URL consultato il 14 dicembre 2017.
  15. ^ Smart Dental Clinic, su smartdentalclinic.grupposandonato.it. URL consultato il 14 dicembre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina