Grant Show

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Grant Show

Grant Alan Show (Detroit, 27 febbraio 1962) è un attore statunitense, che lavora in campo televisivo, noto per il ruolo di Jake Hanson nel serial Melrose Place ,per quello di Spence Westmore in Devious Maids - Panni sporchi a Beverly Hills.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Detroit, debutta nel 1984 nella soap opera I Ryan, mentre in seguito lavora in diversi film per la televisione, fino a quando nel 1992 appare in due episodi di Beverly Hills 90210 nel ruolo di Jake Hanson; il suo ruolo sarà da tramite per lo spin-off Melrose Place, di cui sarà uno dei protagonisti fino al 1997, anno in cui lascia la serie. Negli anni seguenti recita in vari film TV ed appare in diverse serie televisive, come Six Feet Under, Squadra Med - Il coraggio delle donne, Beautiful People, Point Pleasant, Dirt e Swingtown.

Nel 2009 partecipa come guest star nella serie TV Private Practice, nel ruolo di Archer Montgomery, fratello di Addison. Tra il 2009 e il 2010 ha preso parte alla sit-com Incinta per caso. Nel 2012 partecipa al film diretto da Ole Bornedal The Possession, in cui recita accanto a Jeffrey Dean Morgan e Kyra Sedgwick. Nel 2012 entra nel cast di Devious Maids - Panni sporchi a Beverly Hills, dove interpreta Spence Westmore. Nel 2017 entra a far parte della serie tv Dynasty reboot nei panni di Blake Carringhton.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Si è sposato nel 2004 con l'attrice e modella Pollyanna McIntosh dalla quale ha divorziato nel 2011. Nel luglio 2012, Show si è fidanzato con l'attrice Katherine LaNasa, con la quale si è sposato il 18 agosto 2012.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in lingua italiana dei suoi lavori, Grant Show è stato doppiato da:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN107683914 · ISNI (EN0000 0001 1454 6299 · LCCN (ENno2006123193 · GND (DE140682317 · BNF (FRcb13989574w (data) · WorldCat Identities (ENno2006-123193