Satisfaction (serie televisiva 2014)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Satisfaction
Titolo originale Satisfaction
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2014-2015
Formato serie TV
Genere drammatico
Stagioni 2
Episodi 20
Durata 43 min (episodio)
Lingua originale inglese
Rapporto 16:9
Crediti
Ideatore Sean Jablonski
Interpreti e personaggi
Musiche Ludwig Goransson, Nathan Matthew David
Produttore Jake Aust, Preston Fischer, Jane Bartelme, Lori-Etta Taub, Peter Macmanus, Michael Pendell
Produttore esecutivo Russ Krasnoff, Gary Foster, Sean Jablonski, Mike Listo
Casa di produzione Krasnoff/Foster Entertainment, Rhythm Arts Entertainment, Sony Pictures Television, Universal Cable Productions
Prima visione
Prima TV originale
Dal 17 luglio 2014
Al 18 settembre 2015
Rete televisiva USA Network
Prima TV in italiano
Data 11 settembre 2015
Rete televisiva Premium Stories

Satisfaction è una serie televisiva statunitense di genere drammatico, creata da Sean Jablonski. È stata trasmessa in anteprima negli Stati Uniti dal 17 luglio 2014 al 18 settembre 2015 sul canale USA Network.

Il 26 febbraio 2016, USA Network ha cancellato la serie dopo due stagioni.

In Italia, la serie è andata in onda sul canale a pagamento Premium Stories dall'11 settembre 2015, mentre in chiaro viene trasmessa dall'8 marzo 2017 su Italia 1.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Neil Truman e sua moglie Grace sono una coppia sposata agitata statunitense, che affrontano i loro problemi di relazione e di vita quotidiani, quando Neil scopre che la moglie intrattiene rapporti sessuali con un escort. Neil decide quindi di diventare lui stesso un escort, all'insaputa di sua moglie, rubando il telefono dello stesso. Le nuove esperienze di Neil derivanti da questa scelta lo incoraggiano e lo porteranno a provare a riaccendere il suo matrimonio e la sua vita lavorativa.[2]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 10 2014 2015
Seconda stagione 10 2015 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione