Giuncata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuncata
Giuncata
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioniPuglia
Calabria
Liguria
Zona di produzioneItalia meridionale e Liguria
Dettagli
Categoriaformaggio
RiconoscimentoP.A.T.
SettoreFormaggi
 

La giuncata è un formaggio fresco molle di latte ovocaprino o vaccino. Ha una forma cilindrica o fusiforme che ha origine dalla fascera di giunco in cui viene inserita la cagliata. Non viene salato[1].

In Liguria viene steso e fatto colare su un supporto traforato (un tempo era di giunco, da qui il nome), facendogli assumere una forma piatta e poco spessa[2] .

Preparazione[3][4][5][modifica | modifica wikitesto]

Il latte di vacca, di pecora, di capra o misto una volta munto viene filtrato con tessuti di cotone a trama fine già sulla caldaia di lavorazione, in rame stagnato, alla temperatura di 32-38 °C. Al latte viene aggiunto caglio liquido di vitello o agnello. A causa della bassa temperatura, la giuncata deve essere prodotta con latte assolutamente sterile.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giuncata Pugliese: Ricetta, Storia e Calorie, su lorenzovinci.it. URL consultato il 5 Marzo 2018.
  2. ^ Giuncata, su prodottitipicidellaliguria.it. URL consultato il 5 Marzo 2018.
  3. ^ Giuncata (Puglia), su formaggio.it. URL consultato il 5 Marzo 2018.
  4. ^ Giuncata (Calabria), su formaggio.it. URL consultato il 5 Marzo 2018.
  5. ^ Giuncata (Liguria), su formaggio.it. URL consultato il 5 Marzo 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]