Giovanni Adamo Andrea del Liechtenstein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanni Adamo Andrea
Johann Adam Andreas v Liechtenstein.jpg
Principe Sovrano del Liechtenstein
Staatswappen-Liechtensteins.svg
In carica 5 aprile 1684 – 16 giugno 1712
Predecessore Carlo Eusebio
Successore Giuseppe Venceslao
Nascita Brno, 16 agosto 1662
Morte Vienna, 16 giugno 1712
Luogo di sepoltura Chiesa della Natività della Vergine Maria, Brno
Padre Carlo Eusebio
Madre Principessa Giovanna Beatrice di Dietrichstein-Nikolsburg
Consorte Principessa Edmunda Maria di Dietrichstein-Nikolsburg

Giovanni Adamo I Andrea, Principe del Liechtenstein (Brno, 16 agosto 1657Vienna, 16 giugno 1712), fu Principe del Liechtenstein dal 1699 alla sua morte.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1699 acquisì la Signoria di Schellenberg e nel 1712 la Contea di Vaduz. Questi due domini costituirono il futuro principato del Liechtenstein.

Johann non ottenne mai alcun incarico alla corte imperiale, ma vi lavorò occasionalmente. Fu un esperto di finanza e questo estese i guadagni del piccolo stato. Per questo motivo era conosciuto anche come Giovanni Adamo Andrea "il Ricco".

Nell'amministrare le proprie proprietà dimostrò particolare interesse per l'arte. Acquistò dipinti di Rubens e van Dyck per la propria collezione, distinguendosi come uno dei mecenati più generosi della sua epoca. Johann costruì anche due residenze per la sua famiglia, un palazzo nella Bankgasse di Vienna e un palazzo estivo a Rossau.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 febbraio 1681, Giovanni Adamo Andrea sposò la cugina Edmunda Maria Teresa di Dietrichstein-Nikolsburg, da cui ebbe i seguenti eredi:

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Giovanni Adamo Andrea del Liechtenstein Padre:
Carlo Eusebio del Liechtenstein
Nonno paterno:
Carlo I del Liechtenstein
Bisnonno paterno:
Hartmann II di Liechtenstein-Feldsberg
Trisnonno paterno:
Giorgio Hartmann di Liechtenstein-Feldsberg
Trisnonna paterna:
Susanna di Liechtenstein-Nickolsburg
Bisnonna paterna:
Anna di Ortenburg
Trisnonno paterno:
Carlo di Ortenburg
Trisnonna paterna:
Maximiliana von Frauenberg zum Haag
Nonna paterna:
Anna Maria Šemberová di Boskovic e Černá Hora
Bisnonno paterno:
Johann Schembera von Czernahor von Boskowitz
Trisnonno paterno:
Trisnonna paterna:
Bisnonna paterna:
Anna Kraiger von Kraigk
Trisnonno paterno:
Trisnonna paterna:
Madre:
Giovanna Beatrice di Dietrichstein-Nikolsburg
Nonno materno:
Massimiliano II di Dietrichstein–Nikolsburg
Bisnonno materno:
Sigismondo II di Dietrichstein
Trisnonno materno:
Adamo di Dietrichstein
Trisnonna materna:
Margarida Folch de Cardona y de Requesens
Bisnonna materna:
Giovanna Della Scala
Trisnonno materno:
Hans Warmund Della Scala
Trisnonna materna:
Elisabetta di Thurn
Nonna materna:
Anna Maria del Liechtenstein
Bisnonno materno:
Carlo I del Liechtenstein
Trisnonno materno:
Hartmann II del Liechtenstein
Trisnonna materna:
Anna di Ortenburg
Bisnonna materna:
Anna Maria Šemberová di Boskovic e Černá Hora
Trisnonno materno:
Johann Schembera von Czernahor von Boskowitz
Trisnonna materna:
Anna Kraiger von Kraigk

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (austriaco) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro (austriaco)
— 1693[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Haupt, Herbert: Liechtenstein, Johann Adam. In: Neue Deutsche Biographie (NDB). Volume 14, Duncker & Humblot, Berlino 1985, ISBN 3428001958

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Principe del Liechtenstein Successore Standard of the Prince of Liechtenstein.svg
Carlo Eusebio 1684-1712 Giuseppe Venceslao
Controllo di autorità VIAF: (EN52491001 · LCCN: (ENn88239472 · GND: (DE119053977 · BNF: (FRcb123001456 (data) · ULAN: (EN500221534 · CERL: cnp00546050
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie