Giorgio Fossa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giorgio Fossa (Gallarate, 1º settembre 1954) è un imprenditore italiano.

Presidente di Confindustria dal 1996 al 2000. Laureato in Giurisprudenza. Imprenditore industriale, settore meccanico. Amministratore unico della Silvio Fossa S.p.A, azienda operante nella progettazione, lavorazione e assemblaggio di cilindri idraulici, pneumatici e rotanti, standard e speciali. Diversifica la sua attività investendo in società operanti nel settore manifatturiero e in quello finanziario.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dal marzo 1982 socio accomandante di Marmont Sas. Dall'ottobre 1990, consigliere "Industria e Università Srl". Dal dicembre 1992, socio amministratore di Gieffe SS e di Nicto SS, operanti nel settore mobiliare ed immobiliare. Dal 1995 al 1996 presidente del consiglio di amministrazione de Il Sole 24 Ore. Dal dicembre 1996 è Consigliere dell'Università LUISS Guido Carli di Roma.

Da aprile 1998 membro del consiglio di amministrazione della Valentino S.p.A. e membro del consiglio di amministrazione del Libero Istituto Universitario Cattaneo (LIUC).

Cariche associative:

  • Dal 1985 al 1987 Presidente Gruppo Merceologico Meccanico dell'Associazione Industriali della Provincia di Varese.
  • Dal 1987 al 1993 Presidente del Comitato Piccola Industria dell'Associazione Industriali della Provincia di Varese.
  • Dal 1987 al 1996 Membro del Comitato Nazionale e del Consiglio Centrale della Piccola Industria di Confindustria.
  • Da maggio 1992 Membro del Consiglio Direttivo di Confindustria.
  • Dal 1993 al 1996 Presidente del Consiglio Centrale per la Piccola Industria e Vice Presidente di Confindustria.
  • Dal 1994 al 1996 Vice Presidente per la politica industriale di Confindustria e Presidente del Comitato Tecnico Economia e Impresa di Confindustria.
  • Da agosto 1997 Vice Presidente UNICE - Union des Confédérations et des Employeurs d'Europe.
  • Da luglio 1997 Membro Consiglio di Amministrazione AUME - Association pour l'Union Monétaire de l'Europe.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN21681574 · ISNI (EN0000 0000 4306 2114 · LCCN (ENno00009827 · WorldCat Identities (ENno00-009827
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie