Gert Steegmans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gert Steegmans
Gert Steegmans 2008.jpg
Steegmans alla Quatre Jours de Dunkerque 2008
Nazionalità Belgio Belgio
Altezza 190 cm
Peso 84 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 2015
Carriera
Squadre di club
2003-2004 Lotto
2005-2006 Davitamon
2007-2008 Quickstep
2009 Katusha
2010 RadioShack
2011 Quickstep
2012-2014 Omega Pharma
2015 Trek
 

Gert Steegmans (Hasselt, 30 settembre 1980) è un ex ciclista su strada belga, professionista dal 2003 al 2015 e vincitore di due tappe al Tour de France.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ciclista con caratteristiche di passista veloce, debutta tra i professionisti nel settembre 2001 come stagista per la Domo-Farm Frites. Il suo passaggio definitivo nel mondo dei pro avviene all'inizio del 2003 con la Lotto-Domo, che dal 2005 prende la denominazione di Davitamon-Lotto. Di rilievo, proprio nel 2005, il successo per lui al Nationale Sluitingsprijs.

Nel 2007 passa alla Quick Step: qui, al fianco di grandi campioni come Paolo Bettini e Tom Boonen, conferma sempre più le sue doti di velocista, ben supportate dal fisico imponente. Proprio nel 2007 vince la seconda tappa del Tour de France, quella con arrivo a Gand. Nell'occasione Steegmans, ultimo corridore del treno della Quick Step per tirare la volata al capitano Tom Boonen, si fa da parte troppo tardi risultando di pochissimo primo davanti al compagno. Alla Grande Boucle si ripete anche l'anno dopo, aggiudicandosi la tappa finale sugli Champs-Élysées.

All'inizio del 2009 lascia la Quick Step e passa al Team Katusha, neonata squadra russa. Nel 2010 è invece alla RadioShack, il team di Lance Armstrong: apre la stagione con un secondo posto nella seconda frazione del Tour Down Under, battuto solo da André Greipel, che risulterà poi vincitore della corsa. Al termine dell'anno decide di tornare alla Quick Step, e nel 2011 fa sua la Nokere Koerse. Nel 2015 si trasferisce alla Trek Factory Racing; nello stesso anno annuncia il ritiro dalle corse per via dei troppi infortuni.[1]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]


Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Classifica a punti Volta ao Algarve
Criterium di Peer
Criterium di Marquette-lez-Lille
Antwerpen na-tour Dernyspektakel
1ª tappa Tour of Qatar (cronometro a squadre)
Profonde Van Fryslân-Leeuwarden
Profonde van Almelo
Criterium di Wolvertem
Profonde van Zevenbergen

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2003: fuori tempo (18ª tappa)
2004: 131º
2013: non partito (14ª tappa)
2006: 137º
2007: 138º
2008: 111º
2011: ritirato (13ª tappa)
2013: 153º
2005: 104º
2012: 110º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2008: ritirato
2005: ritirato
2006: 53º
2007: 81º
2008: 61º
2011: 32º
2012: ritirato
2013: ritirato
2004: ritirato
2006: 61º
2007: ritirato
2011: ritirato
2012: 85º
2013: 55º
2015: ritirato

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.cicloweb.it/news/2015/07/16/gert-steegmans-annuncia-il-ritiro-effetto-immediato-troppi-infortuni-negli-ultimi-te

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]