Domo-Farm Frites

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Domo-Farm Frites
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Informazioni
Codice UCI DFF
Nazione Belgio Belgio
Debutto 2001
Scioglimento 2002
Specialità Strada

La Domo-Farm Frites era una squadra maschile belga di ciclismo su strada, attiva nel 2001 e nel 2002 e diretta da Patrick Lefevere. Gli sponsor erano l'industria chimica Domo Chemicals e la Farm Frites, azienda alimentare.

Tra i risultati ottenuti, la tripletta alla Parigi-Roubaix 2001 con Servais Knaven, Johan Museeuw e Romāns Vainšteins sui tre gradini del podio. Nel 2003, parte della squadra confluì nella Quick Step-Davitamon, mentre la Domo divenne co-sponsor della Lotto-Adecco, che diventò Lotto-Domo.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Annuario[modifica | modifica wikitesto]

Anno Codice Nome Cat. Biciclette Dirigenza
2001 DFF Belgio Domo-Farm Frites-Latexco GSI Eddy Merckx Manager: Patrick Lefévère
Dir. sportivi: Marck Sergeant, Hendrik Redant
2002 DFF Belgio Domo-Farm Frites GSI Eddy Merckx Manager: Patrick Lefévère
Dir. sportivi: Wilfried Peeters, Marck Sergeant, Christian Cruyt Toon, Hendrik Redant

Classifiche UCI[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 1998, le squadre ciclistiche erano classificate dall'UCI in un'unica divisione. Nel 1999 la classifica a squadre venne divisa in prima, seconda e terza categoria (GSI, GSII e GSIII), mentre i corridori rimasero in classifica unica.[1] Nel 2005 fu introdotto l'UCI ProTour[2] e, parallelamente, i Circuiti continentali UCI;[1] dal 2009 le gare del circuito ProTour sono state integrate nel Calendario mondiale UCI, poi divenuto UCI World Tour.

Anno Class. Pos. Migliore cl. individuale
2001 GSI 10º Lettonia Romāns Vainšteins (12º)
2002 GSI 15º Belgio Johan Museeuw (16º)

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni: 0
Vittorie di tappa: 0
Vittorie finali: 0
Partecipazioni: 2 (2001, 2002)
Vittorie di tappa: 1
2002 (Richard Virenque)
Vittorie finali: 0
Partecipazioni: 2 (2001, 2002)
Vittorie di tappa: 1
2001 (Tomáš Konečný)
Vittorie finali: 0

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2001 (Servais Knaven); 2002 (Johan Museeuw)

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Strada
Cronometro: 2001 (Leif Hoste)
In linea Under-23: 2002 (Nick Nuyens)
In linea: 2001 (Fred Rodriguez)
Cross
Elite: 2001 (Mario De Clercq)
Under-23: 2001 (Sven Vanthourenhout)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Per due volte corridori in forza alla Colnago si sono affermati ai giochi olimpici e per altrettante volte ai campionati del mondo.

Campionati del mondo
2001 (Sven Vanthourenhout)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Archivio delle classifiche UCI, su 62.50.72.82. URL consultato il 3 dicembre 2009.
  2. ^ Archivio delle classifiche UCI ProTour, su uciprotour.com. URL consultato il 12-12-2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo