GEIPAN

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

GEIPAN, (Groupe d'Études et d'Informations sur les Phénomènes Aérospatiaux Non-identifiés, sept. 2005-), conosciuto anche come GEPAN[1] (1977-1988) e SEPRA[2] (1988-2004), è una unità dell'agenzia spaziale francese CNES il cui scopo è investigare fenomeni aerospaziali non identificati (anche noti come UAP -unidentified aerospace phenomena[3]) e rendere le scoperte disponibili al pubblico.

Gestione delle informazioni[modifica | modifica wikitesto]

La Gendarmeria francese aveva istruzioni di canalizzare le informazioni provenienti dai rapporti di avvistamenti UFO verso la SEPRA, che pertanto era in grado di avere a disposizione un grande database di tali eventi. Nel caso in cui vi fossero tracce attendibili, SEPRA poteva contare sulle risorse tecniche del CNES al fine realizzare una investigazione di carattere scientifico. Un esempio famoso di investigazione di questo tipo fu il Caso di Trans-en-Provence.

Nel marzo 2007, GEIPAN iniziò a rendere disponibili i propri archivi a chiunque ed oggi continua a raccogliere, gestire e a pubblicare dettagliatamente le analisi dei dati raccolti sugli eventi segnalati. Ricerca dei casi registrati

Alcuni scettici francesi hanno criticato la qualità del lavoro svolto dal GEPAN.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ GEPAN è acronimo di Groupe d'Étude des Phénomènes Aérospatiaux Non-identifiés (unidentified aerospace phenomenon research group)
  2. ^ SEPRA significa Service d'Expertise des Phénomènes de Rentrée Atmosphérique (atmospheric re-entry phenomena expertise department) e, fino al 2000, significa Service d'Expertise des Phénomènes Rares Aérospatiaux (rare aerospace phenomena expertise department)
  3. ^ GEIPAN si focalizza sullo studio degli UFO, mentre UAP (PAN in francese) intende coprire un'area di ricerca maggiore di quella degli UFO (OVNI in francese) poiché il termine stesso UFO implica la presenza di un oggetto fisico nonostante non via una prova evidente
  4. ^ Rossoni, Maillot, Déguillaume, op. cit.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Jacques Arnould, Pierre Marx, François Parmentier, Jacques Patenet, Jean-Claude Ribes, et Dominique Weinstein, sous la direction d'Yves Sillard, Phénomènes aérospatiaux non identifiés : Un défi à la science (travaux du GEIPAN), éditions Le Cherche midi, 2007.
  • Rossoni, D., Maillot, E., & Déguillaume, E. (2007). Les ovnis du CNES – 30 ans d'études officielles. www.book-e-book.com. (extracts from the book in French). Critiche scettiche al lavoro del GEPAN.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0000 9222 4781 · LCCN (ENn83167629 · GND (DE5096704-6 · BNF (FRcb145284063 (data)