Futurama - Nell'immenso verde profondo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Futurama - Nell'immenso verde profondo
Fnivp.png
Una scena del film
Titolo originale Futurama: Into the Wild Green Yonder
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2008
Durata 89 min
Genere animazione
Regia Peter Avanzino
Soggetto Ken Keeler
Sceneggiatura David X. Cohen
Produttore Lee Supercinski
Produttore esecutivo Claudia Katz
Casa di produzione 20th Century Fox
Distribuzione (Italia) 20th Century Fox
Musiche Christopher Tyng
Animatori Ken Keeler
Doppiatori originali
  • Billy West: Philip J. Fry/Prof. Hubert J. Farnsworth/John Zuidberg
  • John DiMaggio: Bender Bending Rodriguez
  • Katey Sagal: Taranga Leela
Doppiatori italiani

Futurama - Nell'immenso verde profondo (Futurama: Into the Wild Green Yonder) è il quarto ed ultimo lungometraggio basato sulla serie animata televisiva Futurama, creata da Matt Groening e David X. Cohen.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I componenti della Planet Express fanno visita ai genitori di Amy, Leo e Inez, i quali distruggono Mars Vegas per costruirne una più grande. Un gruppo di ecofemministe guidate da Frida Waterfall protesta per la distruzione delle specie viventi del pianeta; incidentalmente però un frammento del suo ciondolo si incastra nel cervello di Fry, donandogli la capacità di leggere nel pensiero. Il comportamento di Leo, capo delle operazioni, fa arrabbiare Leela mentre il professor Farnsworth si lascia corrompere per rilasciare false valutazioni ambientali, scrivendo che le nuove costruzioni non danneggiano l'ambiente o gli animali in via di estinzione. Leela salva una piccola sanguisuga in via d'estinzione, che si attacca alla sua pelle per tutto il tempo.

Fry scopre di avere poteri telepatici grazie all'aiuto di un senzatetto di nome Hutch, il quale lo avverte di stare attento alle Forze Oscure. Intanto Bender conduce una relazione segreta con la moglie del capo della robot mafia.

Mentre giocano a minigolf, Leo rivela il suo piano di distruggere il 12% della galassia per poter costruire il più grande campo da gioco di minigolf mai fatto. Non riuscendo a convincere a parole Leo, Leela entra nel gruppo ecofemminista per impedirgli la costruzione.

Hutch introduce Fry in una società segreta che cerca di sconfiggere le Forze Oscure e salvare l'ultimo uovo degli Enciclopodi, una specie ormai estinta che evolvendo ha inglobato i DNA di tutte le specie viventi. L'uovo in questione in realtà è una stella nana viola che rientra nell'elenco di Leo delle cose da distruggere. Di conseguenza Hutch ordina a Fry di conquistare la fiducia di Leo e andare a lavorare da lui. Dopo aver chiesto lavoro, Fry legge la mente di Leo e guadagna lavoro, che consiste nell'eliminare le eco-femministe.

Durante il suo turno di lavoro, Leo fa imbestialire Amy, che si unisce alle eco-femministe. Ma il lavoro di Fry (parlatone da Amy) fa insospettire Leela. Le femministe catturano la Planet Express e il suo intero equipaggio, eccetto Bender, che apparentemente viene corrotto dal governatore per eliminare le femministe. Zapp Brandigan si lancia all'inseguimento delle femministe, distruggendo la sua nave e il suo equipaggio. Dopo aver finito il carburante, le femministe prendono alle spalle Zapp, ma a loro volta vengono sottomesse e catturate da Bender.

Le femministe finiscono così in carcere, ma vengono liberate dallo stesso Bender, che rivela di aver tradito il governatore. A Fry viene un piano per trovare le forze oscure e distruggerle con un marchingegno donatogli da Hutch. Durante la cerimonia per far esplodere la nana viola, le eco-femministe irrompono e catturano il padre di Amy. Fry crede che di essere il membro oscuro e cerca di suicidarsi, attivando il marchingengno. L'oggetto non uccide Fry, ma si scopre che il membro oscuro è in verità la sanguisuga raccolta da Leela, che diventa così temporaneamente vulnerabile. Nel frattempo i vari asteroidi e pianeti del sistema fecondano la stella, dando vita all'Enciclopode. Furiosa la sanguisuga uccide Hutch, ma l'enciclopode lo vendica bruciandola, ma poiché Zoidberg ne mangia i resti, la specie delle sanguisughe, e quindi le forze oscure, sono per sempre eliminate. L'enciclopode raccoglie il DNA dell'Homo Sapiens da Hutch e vola via. Zapp si mette all'inseguimento dell'equipaggio della Planet Express e delle eco-femministe che volano via sulla loro navetta. Poco prima di varcare un varco temporale Fry rivela il suo amore per Leela, e i due si baciano.

Citazioni e riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • In una scena si vede che il carburante della navetta Planet Express è olio di balena. Questo si spiega con il fatto che nel film precedente, Futurama: il gioco di Bender, la materia nera viene resa inservibile[1], anche se il professor Farnsworth aveva auspicato la scoperta di fonti di energia più efficienti e pulite.
  • La prigione di massima sicurezza dove è stata rinchiusa Leela è chiaramente ispirata a Isengard, presente nella saga del Signore degli Anelli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Trivia for Futurama - Nell'immenso verde profondo (2009), IMDb. URL consultato il 16 novembre 2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]