Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Forza campioni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Forza campioni
あしたへフリーキック
(Ashita he Free Kick)
Forza campioni.png
I protagonisti
Generespokon
Serie TV anime
AutoreYu Yamamoto
RegiaTetsuro Amino
Char. designNobuyoshi Habara
Dir. artisticaToshihisa Koyama
MusicheOsamu Totsuka
StudioAshi Productions
ReteNTV
1ª TV14 aprile 1992 – 24 aprile 1993
Episodi52 (completa)
Durata ep.24 min
Editore it.Medusa Film (VHS)
Rete it.Canale 5 (prima visione ep. 1-26), Italia 1 (prima visione ep. 27-52)
1ª TV it.21 settembre 1992 – 1994
Episodi it.52 (completa)
Durata ep. it.24 min
Dialoghi it.Luisella Sgammeglia, Achille Brambilla (traduzione), Cristina Robustelli (dialoghi), Maddalena Vadacca (dialoghi)
Studio dopp. it.Deneb Film
Dir. dopp. it.Sergio Romanò

Forza campioni (あしたへフリーキック Ashita he Free Kick?) è uno spokon anime basato sul gioco del calcio, prodotto da Ashi Productions e Reteitalia in 52 episodi e trasmesso in Giappone a partire da aprile 1992. In Italia i primi 26 episodi sono stati trasmessi su Canale 5 nel 1992, mentre la serie completa è andata in onda nel 1994 su Italia 1, ed è stata poi replicata anche sulle emittenti Italia Teen Television, Hiro, Mediaset Extra (limitatamente all'episodio La prima partita all'interno di Bim Bum Bam Generation) e Italia 2. Al contrario di Holly e Benji le partite coprono solo una piccola parte della storia, che gira sulla vita personale di Nick fuori dal campo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia inizia con l'arrivo di Nick e di Roberto, suo cugino, nella cittadina dove avrebbero dovuto frequentare l'università e dove Roberto dovrebbe di lì a poco farsi operare alle gambe. Roberto ha infatti ancora i postumi di una brutta caduta da cavallo ed è costretto ad utilizzare una sedia a rotelle in attesa dell'operazione.

Poco dopo il suo arrivo, quasi per caso Nick trova un pallone da calcio. Lui non aveva mai giocato a pallone, ma quando comincia a palleggiare, mette in mostra un'abilità innata. Il ragazzo è osservato attentamente da due amiche: la pallavolista Miriam, e Doris, che tra l'altro è la figlia dell'allenatore della "Godai Soccer Club", la squadra di calcio universitaria.

Quando le ragazze riferiranno tutto ai componenti della squadra cittadina, questi cominciano a dare una mano a Nick per imparare le regole del calcio, visto che il ragazzo non aveva mai giocato prima.

Mentre quindi Roberto dimostrerà subito il suo grande talento come progettista ed architetto, Nick scoprirà piano piano le sue grandi capacità che non credeva di avere fino a diventare un campione.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Il doppiaggio italiano è stato effettuato presso lo studio Deneb Film di Milano sotto la direzione di Sergio Romanò. La traduzione dal giapponese è a cura di Luisella Sgammeglia e Achille Brambilla e i dialoghi italiani sono di Cristina Robustelli e Maddalena Vadacca[1].

Personaggi Voce giapponese Voce italiana
Nick Godai Takeshi Kusao Felice Invernici
Roberto Bazzettini Nozomu Sasaki Ivo De Palma
Miriam Yuri Amano Elisabetta Spinelli
Doris Lara Parmiani
Dario Claudio Moneta
Carlo Ferrini Shunsuke Shima
Toto Kappei Yamaguchi Stefano Dondi
Karl Nicola Bartolini Carrassi
Morita Tomomichi Nishimura Mario Scarabelli
Katia Alessandra Karpoff
Rita Maura Marenghi
Josè Luca Bottale
Marco Andrea De Nisco
Rando Gabriele Calindri
Antonio Marco Balzarotti
Johan Johansen Flavio Arras
Sergio Massimiliano Lotti
Alissa Marina Massironi
Fritz Becken Diego Sabre

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

Sigla iniziale giapponese
"Get My Goal" è interpretata da Takeshi Kusao
Sigla finale giapponese
"明日はグッドラック (Ashita wa Good Luck?)" è interpretata da Takeshi Kusao[2]
Sigla iniziale e finale italiana
"Forza campioni", testo di Alessandra Valeri Manera, musica di Ninni Carucci è interpretata da Cristina D'Avena[3].
Sigla iniziale e finale spagnola
"Supercampeones", musica di Carmelo "Ninni" Carucci (tema della sigla italiana)
Sigla iniziale e finale francese
Musica di Carmelo "Ninni" Carucci (tema della sigla italiana)

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

La serie è composta da 52 episodi andati in onda in Giappone a partire dal 14 aprile 1992[4].

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
1Un luogo incantevole
「ゴダイリゾート」 - godairizoto
14 aprile 1992
2Sogni e speranze
「インターミッション」 - intamisshon
21 aprile 1992
3La prima partita
「イッツ レイン」 - ittsu rein
28 aprile 1992
4Un grande talento
「プライベートな事」 - puraibeto na koto
5 maggio 1992
5Piccole incertezze
「急接近」 - kyū sekkin
12 maggio 1992
6Un lieve infortunio
「ねんざ」 - nenza
19 maggio 1992
7Bentornato Nick!
「サルバトーレ カンタビレ ペレケトランポ7世」 - sarubatore kantabire pereketoranpo 7 yo
26 maggio 1992
8Spirito di squadra
「カールな気分」 - karu na kibun
2 giugno 1992
9Una grande notizia
「シミュレーション」 - shimyureshon
9 giugno 1992
10Lezione da campione
「ワン+ワン」 - wan wan
16 giugno 1992
11Una giornata di riposo
「こんな時にデート」 - konna tokini deto
23 giugno 1992
12Appuntamento mancato
「ウォンチュー」 - uonchu
30 giugno 1992
13La vigilia della partita (1a. parte)
「ママ トールド ミー」 - mama torudo mi
7 luglio 1992
14La vigilia della partita (2a. parte)
「レッツ パーティ」 - rettsu patei
14 luglio 1992
15La coppa degli esordienti (1a. parte)
「熱」 - netsu
21 luglio 1992
16La coppa degli esordienti (2a. parte)
「すれすれ」 - suresure
28 luglio 1992
17Niente scherzi
「シンクロニシティ」 - shinkuronishitei
4 agosto 1992
18Rivali
「ちょっとした事」 - chottoshita koto
11 agosto 1992
19Un imprevisto
「トラブルメイカー」 - toraburumeika
18 agosto 1992
20Una donna misteriosa
「彼女は...」 - kanojo ha...
25 agosto 1992
21A ciascuno il suo sogno
「宿題」 - shukudai
1º settembre 1992
22Un momento di crisi
「きょうからリーグ戦」 - kyōkara rigu sen
8 settembre 1992
23Il giallo dello stadio
「プ・レ・ゼ・ン・ト」 - pu. re. ze. n. to
15 settembre 1992
24Una vacanza movimentata
「コースアウト」 - kosuauto
22 settembre 1992
25Partenza improvvisa
「さようなら」 - sayōnara
29 settembre 1992
26Un vuoto incolmabile
「ローラーコースター」 - rorakosuta
4 novembre 1992
27Lo chalet sul lago
「アンフォゲッタブル」 - anfogettaburu
5 novembre 1992
28Calcio nei vicoli
「異国の路地裏で」 - ikoku no rojiura de
6 novembre 1992
29L'importante è sorridere
「プリティーフェイス」 - puriteifeisu
14 novembre 1992
30Regalo di nozze
「会いに行く」 - ai ni iku
21 novembre 1992
31Un aiuto provvidenziale
「バックスピン」 - bakkusupin
28 novembre 1992
32Albatro
「あほうどり」 - ahōdori
5 dicembre 1992
33Nostalgia
「風にフォロースルー」 - kaze ni forosuru
12 dicembre 1992
34Ritorno alla grande
「紆余曲折」 - uyokyokusetsu
19 dicembre 1992
35Vecchie superstizioni
「あっ!」 - atsu!
26 dicembre 1992
36Nuovi incentivi
「ショータイム」 - shotaimu
2 gennaio 1993
37Il ritiro
「いきあたりばったり」 - ikiataribattari
9 gennaio 1993
38Quasi un adagio
「テレフォン」 - terefon
16 gennaio 1993
39Sognando il goal
「バラエティ」 - baraetei
23 gennaio 1993
40La grande partita
「意識しすぎ」 - ishiki shisugi
30 gennaio 1993
41Più veloce del vento
「ミート アゲイン」 - mito agein
6 febbraio 1993
42Un altro Albatros
「フィール ソー グッド」 - firu so guddo
13 febbraio 1993
43Che partita
「そんなお友達」 - sonnao tomodachi
20 febbraio 1993
44Capitan Dario
「時差ボケ」 - jisaboke
27 febbraio 1993
45Fermate il tempo
「リフレッシュ!」 - rifuresshu!
6 marzo 1993
46Tensione
「フルボリューム」 - furuboryumu
13 marzo 1993
47Una finta e palla in rete
「ゆるしてあげる」 - yurushiteageru
20 marzo 1993
48Che bella amicizia
「39.8℃」 - 39.8 (Sessi)
27 marzo 1993
49Tutti i metodi sono buoni
「主に言葉ではなくプレイする姿から伝わってくるもの」 - omoni kotoba dehanaku purei suru sugata kara tsutawa ttekurumono
3 aprile 1993
50L'onda
「シーラカンス」 - shirakansu
10 aprile 1993
51Occhi languidi
「ポリシー&アイディンティティ」 - porishi & aideinteitei
17 aprile 1993
52Domani si decide
「あしたキックオフ」 - ashita kikkuofu
24 aprile 1993

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il mondo dei doppiatori.
  2. ^ Anime News Network
  3. ^ Tana delle sigle
  4. ^ anime.marumegane per i titoli originali e le date di trasmissione.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]