Focaccia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Focaccia
Origini
Luogo d'origineBandiera dell'Italia Italia
Diffusionenazionale
Dettagli
Categoriacontorno
Settorepanetteria
Ingredienti principalifarina, acqua, sale e lievito

La focaccia è un pane basso, composto da un impasto di farina, acqua, sale e lievito, che può essere cotto sia al forno che alla brace.[1]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

La parola deriva dal tardo latino “focus” che richiama la cottura nel focolare. In latino veniva chiamata “focacia”, femminile di “focacius”. Spesso con la parola focaccia ci si riferisce a tutte le sue varianti ma si indica soprattutto la focaccia genovese.[2] Fugassa è il termine in ligure. Secondo Fiorenzo Toso, linguista moderno e autore del "Piccolo dizionario ligure", la parola appare per la prima volta in un documento scritto nel 1300.[3]

Differenze tra pizza e focaccia[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene nel linguaggio comune si tenda a equiparare pizza e focaccia, in quanto molto simili, nella sostanza vi sono differenze nelle due preparazioni.[4] Non esiste comunque alcun disciplinare di produzione della pizza comunemente definita, così come della focaccia.

La principale differenza tra i due prodotti sta nell'impasto. La pizza ha un'idratazione al 50% o 60%, farina 00, sale e acqua. La focaccia ha un'idratazione più alta (si parte dal 65%), l'impasto prevede l'aggiunta dell'olio e una percentuale maggiore di lievito. L'aggiunta del lievito madre è presente nelle focacce, ma non nella pizza classica, anche se l'uso del lievito è oggi consigliato nelle pizze in teglia.

Anche i tempi di lievitazione sono differenti: la pizza matura in una ciotola coperta da un canovaccio per almeno 48 ore, mentre la focaccia matura in un tempo minore direttamente nella teglia. Per quel che riguarda la cottura, per la focaccia le temperature sono inferiori e i tempi prolungati; per la pizza, anche in teglia, le temperature sono più alte e quindi il tempo di cottura è minore.

La pizza è tipicamente più bassa ed è variamente condita,[5] mentre la focaccia è tipicamente (anche se non necessariamente) più alta ed è bianca, in quanto è più simile a un pane "basso"[6] ed è condita tipicamente a crudo una volta sfornata, oppure quando mancano pochi minuti dal termine della cottura[7].

Focacce tipiche italiane[modifica | modifica wikitesto]

In Italia esistono molte varianti che differiscono nel procedimento di preparazione o negli ingredienti e condimenti. I principali tipi sono la focaccia classica, conosciuta anche come focaccia genovese, focaccia con le cipolle, variante della focaccia genovese, focaccia di Recco (con aggiunta di formaggio), focaccia dolce, sempre variante della focaccia genovese, spianata, tipica della Romagna, focaccia con l’uva, tipica di Firenze e di Prato, focaccia di Susa, focaccia novese, tipica del basso Piemonte, focaccia barese, focaccia messinese, focaccia veneta, crescia, delle Marche, cuddura, proveniente dall’Italia meridionale ma principalmente diffusa in Sicilia, schiacciata fiorentina, strazzata, diffusa nella Basilicata la focaccia materana, Vastedda, proveniente dalla Sicilia, e Piscialandrea, tipica delle zone dell’Imperiese.[8] Molti tipi di focacce sono inseriti tra i Prodotti agroalimentari tradizionali italiani di diverse regioni.

Valori nutrizionali[modifica | modifica wikitesto]

La focaccia classica contiene per la maggior parte carboidrati, grassi e proteine. Sono presenti anche vitamine del gruppo B, ferro, magnesio, fosforo, potassio e sodio.[20]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ingredienti focaccia classica, su ricette.mondodelgusto.it.
  2. ^ Cosa pensano gli stranieri, su thatsliguria.com.
  3. ^ Etimologia della parola, su genovatoday.it.
  4. ^ Pizza e focaccia sono due prodotti ben distinti: ecco tutte le differenze, su cookist.it. URL consultato il 28 aprile 2023.
  5. ^ pizza, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  6. ^ Focaccia, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  7. ^ Qual è la differenza tra l'impasto della pizza e quello della focaccia?, su galbani.it.
  8. ^ Variazioni della focaccia, su taccuinistorici.it.
  9. ^ lacascatadeisapori.it, https://www.lacascatadeisapori.it/focaccia-dolce-alessandrina.
  10. ^ Gino Brunetti, Cucina mantovana di principi e di popolo. Testi antichi e ricette tradizionali, Istituto Carlo D'Arco per la storia di Mantova, 1968.
  11. ^ Fugassa tabarchina (Focaccia genovese di Carloforte), su carloforteonline.blogspot.com.
  12. ^ Gastronomia di Carloforte, su carlofortesolutions.com.
  13. ^ Gnocco reggiano al forno, su kenwoodclub.it.
  14. ^ Vocabolario Treccani, voce Piadina
  15. ^ Eleonora Bravo, Spianata romagnola, su Roba da Donne - Cucina. URL consultato il 24 ottobre 2021.
  16. ^ Spianata sfogliata, su RomagnaZone, 15 maggio 2017. URL consultato il 24 ottobre 2021.
  17. ^ Spianata romagnola, su ricette.giallozafferano.it.
  18. ^ Piè saleda, su youtube.com.
  19. ^ Piadina di Romagna al forno, su blog.giallozafferano.it.
  20. ^ Valori nutrizionali della focaccia classica, su dietabit.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 6165 · LCCN (ENsh94002313 · J9U (ENHE987007532457105171
  Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina