Ferrante II Gonzaga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri omonimi, vedi Ferrante Gonzaga.
Crown of italian duke (corona normale).svg
Ferrante II Gonzaga
Porträt von Ferrante Gonzaga.jpg
Ritratto di Ferrante II Gonzaga
Duca di Guastalla
Stemma
In carica 1621 –
1630
Predecessore Sé stesso come conte
Successore Cesare II Gonzaga
Nascita 1563
Morte 5 agosto 1630
Dinastia Gonzaga
Padre Cesare I Gonzaga
Madre Camilla Borromeo
Consorte Vittoria Doria

Ferrante II Gonzaga (1563Guastalla, 5 agosto 1630) è stato un nobile italiano terzo conte di Guastalla dal 1575 al 1621 e poi duca di Guastalla dal 1621 al 5 agosto 1630, e duca di Amalfi, a cui subentrò nel 1575.

Ducato di Guastalla
Gonzaga
Guastalla ducato.jpg

Ferrante II
Cesare II
Ferrante III
Vincenzo
Antonio Ferrante
Giuseppe Maria
Modifica

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Cesare I Gonzaga, "nel 1598 fu a Ferrara all’arrivo di Clemente VIII, quando il pontefice prese possesso del ducato. Trovarsi in quella città in quel momento era funzionale a partecipare al matrimonio di Margherita d’Austria con Filippo III, che vi fu celebrato dal papa. Entrò poi a far parte della corte della nuova regina di Spagna, che sarebbe partita nella primavera dell’anno successivo, seguendola sino a Madrid. In quell'anno e circostanza ebbe da Filippo III il Toson d’Oro, e nel 1605 l’incarico di consegnare la medesima decorazione ai duchi di Modena e della Mirandola[1].

Fu un buon politico e ricoprì incarichi imperiali di prestigio, tra i quali quello di commissario imperiale in Italia. Il 2 luglio 1621 la contea di Guastalla divenne un ducato, diventandone primo duca.

Morì nel 1630 a causa della peste che stava imperversando per il nord Italia.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Ferrante II si sposò con Vittoria Doria (1569-1618), figlia di Gianandrea Doria, con la quale ebbe numerosi figli:

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro
— 1599

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Eugenio Bartoli, Ser como una Friburgo de Italia' : il ducato di Guastalla tra le due anime asburgiche, Annali di storia moderna e contemporanea : 15, 2009, p. 174 (Milano : Vita e Pensiero, 2009), secondo cui "tale incarico fu un segnale ‘politico’ che il re di Spagna mandò all’estense, molesto nei confronti del conte di Guastalla per questioni confinarie".

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Principe di Molfetta Successore
Cesare I Gonzaga 1575 - 1630 Cesare II Gonzaga
Predecessore Conte di Guastalla Successore
Cesare I 1575 - 1621 Titolo elevato a Ducato
Predecessore Duca di Guastalla Successore
Titolo elevato da Contea 1621 - 1630 Cesare II
Controllo di autorità VIAF: (EN248811013 · GND: (DE1021324892